Come lavare i cuscini con metodi naturali

102169
come-pulire-cuscini

Durante le faccende di casa, dobbiamo tener conto che la pulizia periodica di mobili o accessori della camera da letto siano necessari.

I cuscini, che ci accompagnano durante il sonno, hanno bisogno di essere lavati nel modo giusto. In più, dobbiamo agire delicatamente in modo da non rovinarli.

L’ideale sarebbe inoltre lavarli una volta alla settimana e sostituirli ogni due anni, al momento del loro deterioramento.

Come sappiamo, esistono diversi tipi di cuscini: lattice, sintetici, piuma d’ora e lana merino.

Per un approccio efficace ma delicato, possiamo usare una serie di rimedi naturali per lavare i cuscini… Scopriamoli insieme!

N.B. Prima di iniziare, leggete bene l’etichetta per scoprire il metodo giusto per lavare i vostri cuscini.

Cuscini sintetici

I cuscini sintetici sono la tipologia di guanciali più acquistata e utilizzata per dormire. Vediamo come lavarli in lavatrice o a mano.

In lavatrice

Per il lavaggio in lavatrice, l’ideale sarebbe lavare i cuscini sintetici in acqua fredda e utilizzando un detersivo delicato, come il Sapone di Marsiglia.

Il Sapone di Marsiglia ha notevoli proprietà pulenti ma non risulta aggressivo, per questo può essere utilizzato per un’ampia gamma di bucato.

In alternativa, potete lavare i vostri cuscini inserendo 1 bicchiere di aceto oppure di bicarbonato nel cassetto della lavatrice. Sono entrambi igienizzanti e sbiancanti.

Occhio alla centrifuga: per non rovinare i cuscini, sarebbe meglio non centrifugarli o azionare una modalità delicata e leggera.

Per attutire il lavoro della centrifuga, aggiungete qualche asciugamano, vi sarà utile!

Lavaggio a mano

Per il lavaggio a mano, metteteli in una bacinella con dell’acqua in cui avrete sciolgo il vostro detergente delicato biologico e lasciateli in ammollo per qualche ora, dopodiché sciacquateli per eliminare ogni traccia di schiuma e strizzateli.

Lasciateli asciugare all’aria completamente, lasciandoli in orizzontale.

Cuscini in piuma d’oca

I cuscini in piuma d’oca sono morbidissimi e danno un notevole sollievo quando poggiamo la testa per addormentarci!

Come possiamo lavarli al meglio? Essendo più delicati, meglio optare per un lavaggio a mano.

Innanzitutto eliminate la polvere, sbattendo leggermente il cuscino.

Riempite una bacinella con acqua fredda e immergete i cuscini. All’acqua aggiungete il succo di un limone e del sale grosso. La combinazione di questi due elementi farà sì che i cuscini saranno puliti e igienizzati.

Il limone ha proprietà anti-batteriche e sbiancanti, il sale grosso assorbirà le eventuali macchie di umidità e avrà un effetto pulente sul cuscino.

Sarà molto utile massaggiare di tanto in tanto il cuscino in modo che recuperi la sua solita forma.

Cuscini in lattice

I cuscini in lattice sono composti di un materiale particolare che non è particolarmente adatto in lavatrice.

C’è inoltre chi preferisce non lavare questo tipo di cuscini in modo da non rovinarli, quindi li lascia all’aria aperta per qualche ora.

Per il lavaggio a mano, meglio evitare il sale grosso, in quanto la sua azione pulente può risultare aggressiva e corrosiva. Meglio optare per una soluzione di acqua calda con un po’ di aceto.

Lasciate a bagno il cuscino per tutta la notte. Poi fateli asciugare all’aria evitando il sole diretto.

Come abbiamo detto, prediligete il lavaggio a mano, poiché i giri di centrifuga in lavatrice rischiano di rovinare il lattice.

Cuscini in lana merino

La lana merino (o merinos) è un materiale assai pregiato e da sempre utilizzato per la produzione di cuscini da notte.

In questo caso, potrete scegliere il lavaggio in lavatrice, a patto che i cuscini siano contenuti in una sacca per bucato delicato.

Lavateli con del sapone di Marsiglia liquido, in modo che il lavaggio sia delicatissimo. In più, regolate la centrifuga in modo che non superi i 600 giri.

Una volta lavati, come per tutti i cuscini lasciateli ad asciugare in orizzontale. Ma non dimenticatevi di distribuire uniformemente tutta la lana nel cuscino massaggiandola.

Macchie

Potremmo trovare delle anti-estetiche macchie sui nostri cuscini, che possono essere di sudore, umidità o anche di sangue.

Copricuscini

I copricuscini hanno lo scopo di proteggere il guanciale in modo che non sia direttamente a contatto con la federa. Filtrano in qualche modo la polvere e per questo possono essere maggiormente soggetti a sporco e macchie.

Ecco perché potrete sfoderare i cuscini e lavare la copertura tranquillamente in lavatrice o lasciandoli a bagno con 1 bicchiere di aceto bianco o del percarbonato di sodio.

Questo composto è in grado di sbiancare il bucato ed eliminare anche le macchie più ostinate.

Cuscini

Soprattutto per gli aloni e le macchie di sangue, potete utilizzare l’acqua ossigenata, i cui usi sono molteplici per le pulizie di casa.

Come per i materassi, prenderete un batuffolo di cotone e imbevetelo di perossido di idrogeno. Tamponate la macchia e lasciate agire, poi proseguite con il lavaggio.

Ovviamente, questo metodo è più adatto per i cuscini bianchi, perché potrebbe schiarire un materiale di colore differente.

Bicarbonato per i cuscini da salotto

Se, per esempio, desiderate igienizzare in modo naturale i cuscini da salotto, dopo averli sfoderati potete optare per un lavaggio a secco (soprattutto se non sfoderabili).

Prendete un sacchetto grande in cui avrete inserito 250 grammi di bicarbonato a cui potrete aggiungere 3-4 gocce di olio essenziale di eucalipto o di tea tree.

Inserite il cuscino e sbattetelo energicamente, poi lasciate riposare per una notte intera.

Questo metodo sarà utile soprattutto a chi ha degli animali domestici e ha necessità di igienizzare a secco i propri cuscini.

Avvertenze

Vi ricordiamo che, prima di iniziare, è importantissimo leggere bene l’etichetta e seguire le indicazioni fornite dal produttore.

Altri consigli utili

Ecco altri consigli utili per pulire e igienizzare la casa!

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.