Tutti gli usi delle bustine di tè in giardino!

733
bustine-te-giardino

Non c’è momento migliore che godersi una bella tazza di tè, o prepararlo freddo fatto in casa, che è rinfrescante e dissetante.

Ma quante volte, non pensandoci, avete gettato le bustine di tè? Non tutti sanno che in realtà possono essere riutilizzate per svariati usi, dalle punture di insetto alle occhiaie.

Quando si parla di giardino, la natura ci da sempre una mano e la filosofia “anti-spreco” anche!

Ecco perché le bustine di tè usate possono rivelarsi un vero alleato per un giardino bello e fiorito!

Vediamo insieme come!

Come fertilizzante

Uno degli usi più comuni delle bustine di tè in giardino consiste nell’utilizzarle come un vero e proprio fertilizzante lampo!

La maggior parte delle foglie di tè contengono una serie di sostanze benefiche, tra cui l’acido tannico, che fa bene non soltanto al nostro organismo ma anche alla terra!

Possiamo agire in due modi: se non ci sono parti metalliche sulla nostra bustina (in caso contrario, rimuovetela), possiamo sotterrala intera nel terreno.

Le bustine di tè, che sono biodegradabili, diventeranno un ghiotto spuntino per i vermi e migliorerà la composizione stessa del terreno.

In alternativa, potete aprire le bustine di tè umide, mescolarle al terreno e distribuirlo alla base delle piante oppure attorno ad essa.

Per il compost

Se al vostro compost aggiungerete delle bustine di tè, ne rimarrete davvero sorpresi!

Infatti accelerano il ciclo di compostaggio. Con la macerazione, infatti, le bustine di tè rilasciano una notevole quantità di azoto.

Ciò fa sì che il nostro compost sia caratterizzato da un universo di batteri benefici che possono solo far bene al nostro orto o giardino.

È davvero molto bello vedere come qualcosa che noi riteniamo “scarto” è in realtà un ottimo concime naturale per il nostro giardino.

Per terreni più acidi

Un altro utilizzo delle bustine di tè riguarda la sua capacità di rendere i terreni più acidi.

Questa peculiarità lo rende particolarmente adatto per piante da appartamento oppure le felci. Mettendo una bustina di tè nel loro terriccio, cresceranno più rigogliose e forti.

Questo ci permette di curarle in modo del tutto naturale e senza l’ausilio di prodotti chimici che spesso si rilevano aggressivi.

Contro i parassiti

I parassiti del nostro giardino possono essere davvero una gatta da pelare! Ma, fortunatamente, le bustine di tè possono esserci utili anche in questo!

In particolar modo sembrano molto efficaci contro bruchi e lumache, che non amano particolarmente l’odore sprigionato dalle foglie del tè.

Per le rose

A chi non piacerebbe avere delle rose bellissime e rigogliose? Sia per avere un giardino ben fiorito, sia perché è possibile realizzare una vera e propria acqua alle rose fatta in casa.

Vi basterà aggiungere di tanto in tanto al terreno le bustine di tè, che renderanno il terreno acido e le rose più belle.

In alternativa, potreste anche utilizzare delle bucce di banana. Lasciatele macerare in un contenitore riempito d’acqua per qualche giorno. Filtrate il liquido in uno spruzzino e spruzzatelo alla base della pianta per godere della sua fioritura.

Per innaffiare ortensie e azalee

Se lasciamo in ammollo per una notte una bustina di tè in acqua, possiamo utilizzare il liquido per innaffiare sia le ortensie che le azalee.

Questa tipologia di piante ama particolarmente l’acido tannico contenuto nelle bustine di tè.

Ritenzione idrica delle piante

Nel caso del nostro orto o giardino, la ritenzione idrica è molto importante per mantenere l’umidità e trattenere l’acqua, fondamentale per una crescita sana ed ottimale delle nostre piante.

In che modo? Possiamo mettere le bustine di tè sia nei vasi che nel terreno in giardino per trattenere l’umidità dello stesso.

Per il prato

Se avete una bella distesa di prato, ma che presenta alcune zone un po’ più aride, non temete!

Sapevate che le foglie del tè possono favorire la ricrescita dell’erba? Il vostro prato apparirà più verde e sano!

Altri utilizzi delle bustine di tè

Gli utilizzi alternativi delle bustine di tè non finiscono qui! Potrete servirvene in molte altre circostanze, come per esempio:

  1. Per gli occhi gonfi o le occhiaie. Il ha proprietà sgonfianti e lenitive, ottime per ridurre il gonfiore degli occhi e attutire le occhiaie.
    In alternativa, potrete preparare degli ottimi cubetti al tè fatti in casa, per un effetto ancor più rinfrescante!
  2. Per le punture degli insetti. All’esterno e soprattutto in giardino le punture di insetto non mancano mai. Passate quindi una bustina di tè umida sulla zona interessata e sentirete subito sollievo.
  3. Pediluvio anti-odore. I tannini contenuti nel tè svolgono un’azione antisettica e battericida, rendendo le bustine di tè un ottimo rimedio naturale contro i cattivi odori dei piedi.
  4. In caso di lievi scottature, piccole ferite le bustine di tè sono un vero toccasana!

Altri consigli per il giardino

Vi piace curare il giardino in modo naturale e con quello che avete in casa? Se sì, vi interesserà:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.