Come allontanare i ragni con metodi casalinghi

54907
rimedi-ragni

Otto zampe che per alcuni sono un vero incubo! I ragni spesso popolano le nostre case e costruiscono le loro ragnatele negli angoli delle nostre pareti.

Animaletti il più delle volte innocui, ma molto sgradevoli. Di solito vengono dall’esterno e si infilano in casa per trovare un ambiente più ospitale dove tessere le ragnatele e deporre le uova.

Liberarsene non è difficile, così come impedirne il ritorno!
Scopriamo come fare attraverso semplicissimi rimedi naturali.

Menta piperita

Con il suo forte aroma allontana i ragni in un battibaleno: è la menta piperita!

Per utilizzarla al meglio versate 20 gocce di olio essenziale alla menta piperita in poco meno di 500 ml d’acqua e mettete il tutto in un pratico vaporizzatore.

Spruzzate il composto negli angoli delle pareti o nei luoghi dove solitamente trovate dei ragni.

Per un’azione ancor più duratura, imbevete del composto dei batuffoli di cotone e lasciateli lì dove avete trovato dei ragni.

In alternativa, potete utilizzare anche l’olio essenziale di cedro o quello alla lavanda.

Inoltre, avere delle piantine di menta piperita in giardino vi aiuterà a tener lontani anche da lì i fastidiosi aracnidi.

Aceto bianco

Sostanza dai mille utilizzi, l’aceto bianco è un’ottima arma contro i ragni.

Mescolate due parti uguali di acqua e aceto bianco. Con un vaporizzatore spruzzate il composto nei punti più a rischio.

In alternativa, potete mettere l’aceto in dei piattini, lasciandoli sui davanzali per impedire ai ragni di entrare in casa vostra.

Per un’azione più aggressiva, potete mescolare aceto bianco e acqua anche con pepe macinato e qualche scaglia di sapone di Marsiglia.

L’acido acetico è un elemento dannoso per gli aracnidi ed esercita su di loro una naturale azione repellente.

Castagne o noci

Tanto le castagne quanto la frutta con guscio, come le noci, sono molto sgradite ai ragni.

Per sfruttarle al meglio, tagliatele in due e lasciatele, con tutto il guscio, sul davanzale delle finestre o nei pressi di quelle fessure da cui credete possano venire i ragni.

Attenzione: controllate sempre che le castagne o le noci non attirino altri animali!

Tabacco

Sembra insolito, ma il tabacco può essere usato come mezzo per allontanare gli aracnidi. Provare per credere!

Mettete una manciata di tabacco in un pentolino pieno d’acqua e fate bollire per circa 10 minuti. Otterrete un liquido scuro (e un po’ puzzolente) che potrete spruzzare, con un vaporizzatore, nei punti più amati dai ragni per far sì che non si avvicinino mai più!

Inoltre potete utilizzare il liquido anche sui davanzali delle finestre o sulla soglia del balcone!

Agrumi

Arance e limoni non solo a tavola! La buccia degli agrumi, infatti, è capace di tenere a distanza i ragni con il suo potente odore.

Spargete pezzi di buccia lungo i punti più a rischio e dite addio alle invasioni di casa da parte degli aracnidi.

In alternativa potete usare il succo di limone, mescolato ad acqua, e spruzzarlo anche direttamente sulle ragnatele.

Olio di Neem

Non è molto conosciuto, ma l’olio di Neem è un olio vegetale dalle mille proprietà! Tra queste c’è anche quella di tener lontani acari e ragni.

Versatene 15 gocce in 500 ml d’acqua, poi aggiungete anche 5 gocce di olio di tea tree. Utilizzate il composto spruzzandolo con un vaporizzatore oppure passandolo con una spugnetta nei punti dove si annidano i ragni.

Ripetete il procedimento dopo 4/5 giorni per essere sicuri che i ragni stiano definitivamente alla larga.

E in giardino?

I ragni nel vostro giardino possono in realtà svolgere una funzione utile, perché mangiano quegli insetti e parassiti che attaccano le nostre piante.

Se, però, non ne sopportate la vista e volete liberarvene, potete usare la naturale azione repellente delle piantine aromatiche oppure piantare un alberello di eucalipto.

Altri consigli

Normalmente i ragni amano stare all’aperto, tra la vegetazione. Se entrano in casa è per trovare un luogo più confortevole dove tessere la loro ragnatela.

Per evitare che entrino nella vostra casa, potete sigillare quelle crepe e quelle fessure da cui credete che i ragni possano entrare.

Un altro consiglio è quello di pulire con la scopa anche gli angoli superiori delle pareti, per eliminare eventuali ragnatele e uova.

Combattere altri fastidiosi animali

Per tenere lontani insetti e parassiti, seguite i nostri suggerimenti:

Gianluca Grimaldi
Nato a Napoli, sono laureato in giurisprudenza. Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".