Acqua micellare: un toccasana per i capelli

578 views
shampoo

L’acqua micellare è un prodotto di bellezza a metà strada tra lo struccante e il tonico. Invece di portare due prodotti nel beauty case, se ne può portare tranquillamente uno e in poche passate riuscire a struccare e detergere il viso, risparmiando tempo e non appesantendo la pelle con tanti trattamenti.

È sul mercato da circa 20 anni, ma ancora oggi risulta essere poco conosciuta. Nasce nel backstage delle sfilate di moda, sul finire degli anni ’80, ma ha atteso a lungo di essere inserita negli scaffali delle profumerie.

Dapprima aveva un prezzo troppo alto, proibitivo, motivo per cui veniva anche poco acquistato. In seguito le case cosmetiche ne hanno capito le potenzialità e hanno deciso di puntare sull’acqua micellare, abbassandone però il prezzo.

I benefici dell’acqua macellare per i capelli

Ha diversi benefici tra cui la freschezza e la tonicità del viso, ma è anche un toccasana per i capelli proprio per via delle sue caratteristiche: essendo versatile può lenire la pelle e rimuovere il sebo in eccesso. Adesso viene impiegata come componente principale in alcuni tipi di shampoo.

Bisogna usarli come se fossero normali prodotti per capelli: bagnare la cute, massaggiare il prodotto specialmente sulle zone più maltrattate, più cariche di sporcizia e di sebo. Una volta messo il prodotto alle radici, alla lunghezza e alle punte, si può aspettare qualche minuto, frizionando, prima di risciacquare abbondantemente.

Non esiste un solo tipo di shampoo all’acqua micellare, ma diversi, a seconda del proprio capello e da come viene esposto allo smog e all’inquinamento. Maggiore sarà l’esposizione maggiore sarà anche la frequenza con cui ci si può lavare con acqua micellare il cuoio capelluto.

Altri invece sono per uso quotidiano. In ogni caso, l’acqua micellare, agisce come una calamita per lo sporco e lascia la chioma setosa e leggera, contro irritazioni e desquamazione. Utile soprattutto per chi ha i capelli colorati, aiuta a mantenere la tinta viva.

Regole d’oro per la cura dei capelli

Esistono poche regole pratiche da usare ogni volta che ci si prende cura dei propri capelli. Basterà seguirli per rendersi conto che subito se ne trova giovamento: Bisogna sempre prendersi cura dei propri capelli nel modo giusto: capelli e cuoio capelluto hanno bisogno di dolcezza.

  1. La temperatura deve essere giusta: non deve essere né troppo calda né troppo fredda, ma tiepida per non aggredire il cuoio capelluto. Bisogna poi risciacquare bene tutto, fino all’ultima goccia di sapone e di altri prodotti.
  2. Usare prodotti delicati: assicurarsi che la temperatura del phon non sia troppo alta per non bruciare i capelli o per non farli diventare troppo fragili.
  3. I capelli devono respirare: si consiglia di tenerli sciolti a lungo e di limitare code, trecce e simili a casi particolari in quanto hanno bisogno di respirare, quindi non devono essere legati per ore. Non indossare caschi, cappelli troppo a lungo.
  4. Massaggiare il cuoio capelluto: i massaggi non fanno bene solo al corpo, ma anche alla testa. Quando si lavano i capelli, è buona abitudine massaggiare profondamente il cuoio capelluto per due o tre minuti senza sfregare troppo. Questo movimento aiuta a stimolare la circolazione sanguigna e rilassare il cuioi capelluto.
  5. Evitare lo stress (per quanto possibile!)

I capelli ne risentono molto, quindi bisognerebbe seguire una dieta equilibrata e sana, fare attività fisica o comunque tenersi in movimento. Lo yoga è molto indicato in situazioni di forte stress. I capelli saranno più lucidi e più morbidi.

L’importanza di una chioma pulita

Non bisogna mai sottovalutare l’importanza di avere una chioma pulita, non solo per una questione estetica, ma anche perché i capelli trattengono una serie di impurità a cominciare dal banalissimo fumo di sigarette, tossine e inquinamento in generale.

La detersione, quindi, è uno degli step più importanti. Ecco perché lo shampoo è un’abitudine sana, ancor di più se contiene acqua micellare: senza siliconi, solfati, parabeni, arricchito con una tecnologia tale da assicurare un lavaggio profondo e scrupoloso che purifica la cute ed elimina gli odori.

Molte beauty addicted arrivano a cambiare la federa del cuscino ogni sera, prima di appoggiarvi la testa, per essere certe di dormire su una superficie pulitissima e a prova di microbi.

Giusi Rosamilia
Nata nel 1990, si è laureata alla triennale di Editoria e Pubblicistica, ha proseguito gli studi con la Magistrale in Informazione, editoria e giornalismo e un Master in Comunicazione e Giornalismo di moda. E' giornalista pubblicista, Vicedirettrice del periodico “Altirpinia", collabora con varie riviste tra cui Fashion News Magazine e Chic Style. Social media manager e web copywriter. Ama la scrittura, la moda e gli animali.