Il tuo pandora si è annerito? Vediamo perché e come evitarlo!

374
come-pulire-pandora-annerito

Da anni il bracciale Pandora è diventato un must have per tutte le amanti dei gioielli o di accessori da sfoggiare!

Molte di voi sanno bene cosa significa la corsa ad accaparrarsi l’ultimo bracciale o charm esclusivo della collezione. Ma sapete bene anche che spesso il Pandora con i suoi charm tende ad annerirsi e a perdere di lucentezza.

Il bracciale Pandora, infatti, essendo in Argento Sterling 925, è soggetto a ossidazione che fa perdere questo accessorio la sua lucentezza e lo scurisce.

Perciò oggi vi spieghiamo come fare per evitare che il vostro bracciale si annerisca e per averlo sempre lucido e brillante!

N.B. Vi consigliamo di seguire sempre le indicazioni fornite dall’azienda sulla conservazione del gioiello e dei suoi charm.

Ma perché si ossida?

Il tuo Pandora in argento si è ossidato e lascia un segno nero o verde intorno al tuo polso?

Vediamo insieme perché questo succede.

Il Pandora di argento diventa nero a causa dello zolfo, una sostanza che si trova nell’aria.

Quando l’argento viene a contatto con lo zolfo, infatti, avviene una reazione chimica e si forma uno strato nero. L’argento si ossida maggiormente nei luoghi in cui c’è molta luce e alta umidità.

Contribuisce al processo di ossidazione anche il contatto con prodotti come cosmetici, lacca per capelli, profumi, deodoranti, lozioni per il corpo, candeggina, ecc.

Inoltre, anche gli oli naturali prodotti dalla tua pelle e il sudore possono provocare macchie nere sul tuo Pandora.  

Gli oli prodotti dalla tua pelle dipendono fortemente dal tipo di cibo che mangi, dal consumo di alcol e dall’assunzione di farmaci.

Queste cose influenzano l’acidità della tua pelle e ciò potrebbe far perdere lucentezza al tuo Pandora di argento.

N.B Vi ricordiamo che l’ossidazione del Pandora in argento è un segno che è davvero di argento, in quanto altri metalli si ossidano in modo diverso.

Consigli da seguire

Qui vi diamo una serie di consigli da seguire per evitare che il vostro Pandora si annerisca e perda di lucentezza.

Innanzitutto ci preme precisare che ci sono alcuni prodotti che non possono essere usati per pulire un bracciale Pandora, come i prodotti per la lucidatura dell’argento o prodotti chimici forti.

Inoltre, bisogna avere una serie di altri piccoli accorgimenti.

Vediamo quali:

  • Non conservate il vostro Pandora in argento in luoghi umidi come il bagno o la cucina
  • Indossatelo solo dopo aver usato trucco, profumo, lacca per capelli e altri prodotti di bellezza
  • Toglietelo quando nuotate, quando fate le pulizie domestiche con detergenti aggressivi come candeggina o ammoniaca
  • Toglietelo quando vi lavate le mani o quando entrate a contatto con l’acqua salata del mare
  • Slacciatelo se la vostra pelle traspira molto, per esempio in caso di febbre o di esercizio fisico
  • Conservatelo sempre in una borsa chiusa e protetta dall’aria e in uno spazio buio quando non lo usate

Come pulirlo

Se, però, è troppo tardi e non avete seguito questi accorgimenti o i consigli dettati anche dal sito ufficiale e il vostro Pandora si è annerito…non disperate!

Infatti, è possibile pulire il vostro Pandora con rimedi naturali e renderlo di nuovo lucente!

Prima però vi consiglio di provare su una piccola parte del bracciale o su un singolo charm e vedere il risultato, per evitare di fare danni! Inoltre evitate questi rimedi su charm decorati, ma limitatevi a quelli di solo argento.

Bicarbonato

Il bicarbonato è uno dei rimedi più efficaci  per pulire e lucidare l’argento. Può essere utilizzato per il bracciale stesso, ma anche per gli charm di argento.

Prendete una ciotola e riempitela con acqua tiepida. Poi aggiungete un cucchiaino di bicarbonato di sodio e fatelo sciogliere completamente mescolandolo.

A questo punto, ponete il laccio del braccialetto e gli charm di argento nella ciotola e lasciatelo agire per una decina di minuti circa.

In seguito risciacquate e asciugate bene sia il laccio che gli charme con un panno morbido.

N.B  Vi raccomandiamo di non utilizzare il bicarbonato sugli charm di murano o altri materiali più delicati.

Con il sale

Il sale anche risulta molto efficace per pulire l’argento ed è molto utilizzato per le pulizie di casa.

Per pulire il vostro bracciale in argento, avrete bisogno di un bicchiere ampio ricoperto con fogli di alluminio.

In seguito ponete prima il laccio poi gli charm nel bicchiere e aggiungete il sale da cucina fino a riempire tutto il bicchiere.

A questo punto, aggiungete un po’ di acqua calda (non troppo calda, mi raccomando!) e mescolate fino a quando il sale non si sarà completamente sciolto. Lasciate in ammollo per qualche secondo.

Se tra i vostri ciondoli alcuni hanno le superfici smaltate, toglieteli per primi. Poi estraete i charm che restano tamponandoli accuratamente con un panno.

Abbiate cura di asciugare tutto in maniera accurata.

Sapone Neutro

Ora parliamo del metodo più delicato e consigliato dalla stessa azienda. I charm Pandora possono essere costituiti da componenti differenti, anche piccole pietre.

Ecco perché dobbiamo essere super delicati nel lavarlo.

Prendete una ciotola con dell’acqua tiepida, mettete qualche goccia di sapone neutro delicato e mescolate per scioglierlo.

Scorporate sempre le componenti con il laccio e lasciateli in ammollo per qualche minuto. Per lo sporco ostinato aiutatevi con uno spazzolino da denti con setole morbide!

Ricordate di asciugare sempre con un panno morbido!

Importante! Il metodo del Sapone Neutro è indicato anche per i charm in murano o con pietre, essendo più delicato.

Dentifricio

Non manca chi, per pulire il bracciale Pandora, lo fa anche utilizzando il comune dentifricio.

Per utilizzare questo rimedio, avrete bisogno di uno spazzolino morbido, dentifricio e acqua.

Per pulire il braccialetto, potete mettete una piccola quantità di dentifricio sullo spazzolino da denti, dopodiché strofinate il dentifricio sul tuo Pandora, prestando particolare attenzione alle aree ossidate.

Il movimento deve essere estremamente delicato.

Lasciate, poi, agire per qualche secondo, dopodiché utilizzate acqua pulita per rimuovere il dentifricio.

Questo è uno dei metodi che alcune persone utilizzano per pulire il loro Pandora, ma vi consigliamo sempre di seguire le indicazioni del brand e prediligere i metodi più delicati.

N.B Si raccomanda sempre di rimuovere ogni traccia di dentifricio in quanto è abrasivo e di non utilizzare questo metodo se i tuoi ciondoli hanno pietre preziose in quanto potrebbero danneggiarli.

Avvertenze

Ricordiamo che è molto importante seguire le indicazione fornite dal brand per una pulizia più adeguata.

Altri consigli

Se siete in vena di pulizie, vi consigliamo altri post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.