Capelli, le nuove tecniche di trapianto per chi non si arrende alla caduta

164 views
trapianto capelli

I capelli sono considerati da sempre un elemento fondamentale, in grado di caratterizzare in larga misura l’aspetto esteriore di una donna, così come quello di un uomo.

Nonostante i capelli rappresentino una fra le parti più resistenti del corpo umano, al pari di ossa e denti, per mantenerli in forma è necessario dedicare loro attenzioni costanti, e non sempre le cure metodiche consentono di preservarne la salute.

Dei capelli è dato di sapere che ogni giorno se ne perdono in media fra i 50 e i 200.  Un capello vanta un’esistenza che va dai 2 ai 7 anni ma, una volta caduto, sono necessari ben 4 mesi di tempo perché il bulbo pilifero possa produrne un altro.

Nuove tecniche di trapianto a sostegno dei capelli

Difficile generalizzare i problemi relativi alla diminuzione e alla caduta dei capelli. Laddove è impossibile arginare la caduta le cause sono tante e diverse fra loro. La caduta può essere temporanea, dovuta a casi di stress, fattori alimentari o ambientali, e per questo curabile, oppure duratura quindi definitiva.

In casi estremi, laddove la scienza medica non ha potuto porre rimedio con trattamenti capaci di contrastare la caduta, si può ricorrere al trapianto grazie alle nuove tecniche  messe in campo dalla ricerca scientifica e tecnologica.

Micro FUE, la più innovativa tecnica di trapianto

Chi punta ad arginare la caduta, o a recuperare la propria chioma ricorrendo ad un trapianto, oggi può contare su tecniche innovative come la Micro FUE (Micro Fullicular Unit Extraction). 

Questa particolare tecnica poggia sull’estrazione delle unità follicolari durante l’autotrapianto di capelli,  richiede incisioni davvero piccole, non necessita di punti è indolore e lascia sul cuoio capelluto cicatrici quasi invisibili o segni  del tutto impercettibili.

Il trapianto di capelli in Turchia, potendo fruire di una squadra di medici professionisti, chirurghi specializzati, attrezzature di ultima generazione e prezzi accessibili, è una soluzione estremamente interessante e sicura per chi intende fruire del metodo FUE.

Grazie a questa tecnica davvero innovativa in un’unica sessione di intervento è possibile procedere con 3.000-5.000 innesti (7000–12500 capelli). All’impianto si procede considerano la densità dell’area donante e la prospettiva di trapianto, concordata con il medico.

PRP capelli, un supporto concreto alla tecnica FUE

A sostegno dei  capelli, a completamento di ogni seduta di autotrapianto con tecnica FUE, si consiglia di eseguire un trattamento PRP (Plasma Ricco di Piastrine), essenziale per garantire un supporto non chirurgico, completamente naturale, da eseguirsi in fase post-operatoria.

Il trattamento PRP si rivela un supporto importante per favorire la guarigione e la rigenerazione dei tessuti, contribuendo a stimolare la crescita dei follicoli piliferi.

Di norma il trattamento PRP viene incluso nel costo del pacchetto per il trapianto di capelli, e somministrato al paziente nella fase finale dell’intervento di autotrapianto, eseguito con la tecnica FUE.

Il trapianto, una proposta sicura. Nella scelta di una clinica low cost meglio affidarsi ad un’agenzia intermediaria italiana

Per chi intende fruire di un trattamento estetico economico, ma sicuro, la Turchia è una scelta perfetta. Il consiglio è però quello di affidarsi ad un’agenzia intermediaria italiana che garantisce:

. un’analisi accurata e tanti consigli utili di cui poter godere nella fase di valutazione pre-intervento;

. un’assistenza totale, offerta nel periodo della trasferta;

. un monitoraggio costante anche al ritorno in Italia, con la garanzia di ottenere risposte specifiche ad ogni dubbio post intervento  quali lavaggi, trattamenti, lozioni, e tempi di ricrescita dei capelli.