Come allontanare i moscerini con metodi casalinghi

24523
moscerini-rimedi-naturali

Innocui ma fastidiosi, i moscerini sono insetti che troviamo spesso nella nostra cucina.

In estate il caldo, l’umidità, l’odore della frutta attirano questi piccoli ospiti che di solito depongono le loro uova sulla frutta marcia o sui rifiuti umidi.

Liberarsene, però, non è difficile.
Sono tanti i metodi casalinghi per allontanare definitivamente i moscerini dalla nostra cucina.

Scopriamo come!

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è un’arma molto efficace contro quei moscerini che volano intorno alla spazzatura o ai cassonetti.

Sarà sufficiente lavare il secchio o il contenitore dei rifiuti con acqua e bicarbonato di sodio per allontanare i moscerini.

Con le sue proprietà anti odore, infatti, il bicarbonato eliminerà la puzza dei rifiuti umidi che attrae gli insetti.

Aceto

Così come le formiche, anche i moscerini non sopportano l’odore dell’aceto.

Vi basterà versarne un po’ in un bicchiere (sarà sufficiente riempire il bicchiere di 1/4) e tenerlo sulla tavola: i moscerini si allontaneranno e non vi infastidiranno più durante il pranzo o la cena.

Potete utilizzare sia l’aceto balsamico sia l’aceto bianco: l’importante è non metterne troppo, altrimenti l’odore potrebbe essere fastidioso anche per voi.

Trappola con le banane

Uno dei rimedi più efficaci resta però la classica trappola per moscerini a base di banane. Si tratta di una trappola veloce ed economica da realizzare!

Per realizzarla vi basterà una banana, una ciotola di medie dimensioni, della pellicola trasparente.

Prendete una o al massimo due banane, sbucciatele e tagliatele in pezzetti.
Poi schiacciate i pezzetti col dorso del coltello fino a ottenere una purea di banane.

Mettete la purea di banane nella ciotola e copritela con la pellicola trasparente.
Fate dei buchi nella pellicola con una forchetta o con delle forbici.

In questo modo, i piccoli insetti saranno attratti dall’odore della banana ed entreranno nella ciotola attraverso i buchi nella pellicola, ma non riusciranno più a uscirne.

Ricordatevi però di posizionare la trappola lontano dalla finestra, altrimenti attirerete i moscerini che sono all’esterno!

Rosmarino, menta e origano

Le piante aromatiche hanno un odore che a noi può sembrare piacevole, ma che i moscerini non sopportano.

Per sfruttare questo metodo al meglio, prendere le piantine di erbe aromatiche e posizionatele sul davanzale della finestra o, se la vostra cucina dà su un balcone o una terrazza, mettetele quanto più vicino possibile alla soglia.

Grazie al naturale effetto repellente di queste piantine, eviterete che i moscerini entrino nelle vostre cucine.

In più, potete utilizzare una piantina di lavanda che, con il suo profumo, allontanerà sia moscerini che zanzare. Due in uno!

Oli essenziali

Da sempre i migliori alleati per un buon odore in casa, gli oli essenziali sono molto utili anche per tenere lontani insetti e moscerini. Importante è, però, saper scegliere l’olio essenziale giusto.

I più efficaci sono gli oli essenziali di eucalipto, geranio e citronella.

Questi oli possono essere versati sia in un diffusore collocato nella nostra cucina, sia diluiti in acqua (sono sufficienti 7 gocce per circa mezzo litro d’acqua) e poi spruzzato sulla pelle.

Così facendo i moscerini saranno talmente disgustati dal loro profumo da non osare avvicinarsi a voi!

Come impedirne il ritorno

Una volta che vi siete liberati dei moscerini dalle vostre cucine, è però importante evitare che questi tornino di nuovo.

Basterà seguire poche ma semplici regole per far sì che questi animaletti non scelgano più casa vostra come rifugio.

Non tenete acqua nei sottovasi delle piante: i moscerini sono attratti dall’umidità, quindi se avete delle piante, assicuratevi che non ci sia acqua stagnante nei sottovasi.

Chiudete sempre il coperchio del cassonetto dell’umido: i rifiuti umidi sono il posto ideale per la riproduzione dei moscerini. Tenere il cassonetto umido farà sì che non inizino a svolazzarci intorno.

Non lasciate la frutta esposta: in estate la frutta si decompone velocemente e diventa uno dei luoghi preferiti per i moscerini per deporre le loro uova. Tenete la frutta in frigorifero o in un mobiletto chiuso.

Tenete d’occhio le tubature: spesso nello scarico del lavandino può cadere qualche residuo di cibo. Se non sono ben pulite, le tubature possono essere un luogo dove i moscerini vanno ad annidarsi.

Altri consigli utili

Ecco altri consigli utili per allontanare con metodi economici e naturali gli insetti:

Gianluca Grimaldi
Nato a Napoli, sono laureato in giurisprudenza. Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".