Come far tornare morbidi e come nuovi i Maglioni vecchi o ruvidi degli anni scorsi?

1064
come-ammorbidire-maglioni-trucchetti

In inverno, non c’è niente di meglio che indossare capi di lana, in quanto questo materiale funge da ottimo isolante e aiuta, quindi, a ripararci dalle temperature più basse.

Per quanto, però, ci tengono caldi, i capi di lana sono molto delicati e tendono a deformarsi, a infeltrirsi e a ingiallirsi. Inoltre, necessitano di molte cure durante il lavaggio per evitare di rovinarli.

A tal proposito, oggi vedremo insieme alcuni trucchetti per ridare vita ai vostri capi di lana in maniera facile e veloce!

Per ammorbidire capi di lana infeltriti

Innanzitutto, come abbiamo già detto, i capi di lana tendono ad infeltrirsi, ovvero a diventare ruvidi tanto da recare fastidio a contatto con la pelle. Vediamo, quindi, insieme alcuni ingredienti naturali per ammorbidirli!

Latte

Per quanto vi potrà sembrare strambo, il latte non è solo una bevanda da bere a colazione, ma è anche utile ed efficace per ammorbidire la lana infeltrita, grazie alle sue proprietà nutrienti.

Riempite, quindi, una bacinella di latte e immergete dentro il vostro capo. Ovviamente, la quantità di latte da utilizzare dipenderà dalla grandezza o dalla quantità dei capi. Lasciate, quindi, il capo in ammollo per almeno un’ora. Dopodiché procedete al risciacquo con acqua e sapone di Marsiglia.

Ovviamente, vi consigliamo di optare per altri rimedi in caso vogliate evitare gli “sprechi” o se avete tanti capi infeltriti.

Limone e aceto

Un altro rimedio molto efficace in caso di capi infeltriti consiste nell’utilizzare due ingredienti che sicuramente avrete in dispensa: il limone e l’aceto, utili per pulire gran parte delle superfici in casa!

Tutto ciò che dovrete fare è creare una miscela con 200 ml di aceto il succo di mezzo limone e di versare la miscela così ottenuta in flacone spray.

A questo punto, vaporizzatelo sui capi infeltriti, dopodiché lasciateli in ammollo con acqua tiepida per almeno 3 ore. Trascorso il tempo necessario, strizzate sempre con delicatezza e passate al comune lavaggio.

Balsamo

Infine, ecco a voi un altro trucchetto in grado di ammorbidire i vostri capi di lana: il balsamo. Oltre a districare i vostri capelli, infatti, questo prodotto aiuta a rendere la lana morbida e come nuova!

Vi basterà versare un litro di acqua fredda in una bacinella, dopodiché aggiungete 5 cucchiai di balsamo per capelli. Aggiungete, poi, il vostro capo di lana e lasciatelo in ammollo per circa 30 minuti.

A questo punto, procedete a risciacquare con abbondante acqua fredda e lasciatelo asciugare. Vi consigliamo di usare sempre un balsamo ecologico, nel totale rispetto dell’ambiente.

Per sbiancare la lana ingiallita

Una volta visto come ammorbidire la lana infeltrita, vediamo insieme come sbiancarla. Capita spesso, infatti, di avere capi di lana ingialliti dal tempo. Ma non temete, abbiamo i rimedi per sbiancarli e per riportarli al loro candore iniziale!

Limone

Quando si parla di sbiancanti naturali come si può non citare il limone? Questo agrume, infatti, ha la capacità di far tornare anche la biancheria ingiallita come nuova!

Spremete, quindi, il succo di due limoni e versatelo in una bacinella contenente acqua tiepida. A questo punto, immergete il capo di lana all’interno della miscela così ottenuta e lasciatelo in ammollo per circa un’ora. Infine, risciacquate e voilà: il vostro capo sarà bianco e candido come appena comprato!

Acqua di cottura della pasta

Un altro trucchetto per sbiancare la lana ingiallita consiste nell’utilizzare l’acqua di cottura della pasta! Ebbene sì, dopo aver cucinato, non buttatela perché è davvero una manna dal cielo in questi casi! Potete inoltre usarla anche per sgrassare i piatti!

Versate, quindi, quest’acqua in una bacinella e aggiungete, poi, qualche goccia di acqua ossigenata. A questo punto, immergete il capo e lasciatelo in ammollo per mezz’ora. Infine, risciacquate e procedete con il lavaggio a mano con il sapone di Marsiglia!

Acido citrico

Infine, potete anche utilizzare l’acido citrico, un ingrediente più ecologico dell’aceto che vanta proprietà pulenti e sbiancanti.

Lasciate sciogliere, quindi, 150 grammi di acido citrico in una bacinella contenente un litro di acqua. A questo punto, immergete all’interno della bacinella il capo da sbiancare e lasciatelo in ammollo per qualche ora. Risciacquatelo, lasciatelo asciugare e il gioco è fatto!

Per non rimpicciolirli

Una volta visto i rimedi per sbiancare e ammorbidire i capi di lana, vogliamo darvi dei suggerimenti utili per recuperare capi rimpiccioliti o deformati.

Innanzitutto, dovete prima ammorbidire le fibre del capo con gli ingredienti proposti sopra quali balsamo, latte o aceto. Poi, strizzate delicatamente il capo, stendetelo su un asciugamano e rotolatelo così da rimuovere l’acqua in eccesso.

A questo punto, tenetelo su una superficie piana e allungatelo mentre è ancora umido così da dargli la sua forma originale. Noterete che avrete “allargato” i vostri vestiti ormai rimpiccioliti e avrete recuperato la loro forma perduta.

Mi raccomando a non allungare troppo, se non volete un capo slabbrato! Infine, ripetete l’operazione fin quando il vostro capo non è tornato alle dimensioni desiderate.

Vi raccomandiamo, poi, di stendere sempre il vostro capo in orizzontale e di evitare di esporlo alla diretta luce dei raggi solari o ad altre fonti di calore. Il calore, infatti, tende a restringere le fibre e a rimpicciolire i capi.

Vi suggeriamo, inoltre, di lavare vostri capi con un lavaggio a mano e con acqua fredda o tiepida: le temperature alte, infatti, potrebbero rimpicciolire ulteriormente il vostro capo.

Avvertenze

Vi ricordiamo di attenervi sempre alle indicazioni di lavaggio, in modo da non rovinare i vostri capi.

Inoltre, vi ricordiamo di non utilizzare mai i suddetti rimedi in caso di allergia ipersensibilità a una o più delle componenti.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.