Come applicare il fard? Dalla texture alla scelta del colore

3.176 views

Il trucco richiede un po’ di attenzione e cura, si parte dalla preparazione base del nostro viso e della pelle stessa, che deve essere resa uniforme. Il fard potrebbe essere un nostro alleato, per rendere la pelle più luminosa, può essere lo strumento giusto per scolpire i lineamenti e modellare le nostre forme.

È importante scegliere il colore giusto che meglio si adatti al nostro viso. Grazie al fard possiamo snellire guance troppo paffute e riempire di volume, degli ovali molto scarni. La pelle deve essere resa uniforme in moda che possa trattenere la polvere del fard, in pari misura in tutte le zone dove è applicata.

Come scegliere la texture

il fard può essere in polvere, ed è quello più diffuso, oppure in crema, più adatto a chi ha la pelle secca. Nel primo caso, si adatta a tutti i tipi di pelle, e dona un effetto molto naturale, viene applicato con il pennello, che troviamo all’interno della confezione. Il fard in stick o crema, dà un effetto più marcato.

Blush in polvere: va applicato sugli zigomi con un pennello del trucco, e va sfumato verso le tempie, insomma una forma bombata tipo goccia, va applicato dopo il fondotinta e la cipria e serve per dare un colorito alla carnagione soprattutto quella chiara. Se abbiamo esagerato con la polvere, proviamo a passare della cipria trasparente sulle guance.

Blush in crema ed in gel: si applica sugli zigomi con le dita, eseguendo il solito picchiettamento, è più luminoso di quello in polvere e quindi dobbiamo applicarne una quantità minore, facendo attenzione a sfumarlo bene con le dita, per rendere la sua presenza sul nostro viso, più naturale possibile.

Attenzione a non applicare il fard che sia in polvere o in gel o crema, al di sotto degli zigomi, perché sembreranno cadenti.  Come fare? Il trucco c’è ed è quello di sorridere, e di applicare il blush proprio sulle guance, e non più in alto, perché altrimenti si sottolineano le occhiaie.

Il fard e la forma del viso

l’applicazione del fard dipende anche dalla forma del nostro viso. Se avete un viso ovale, vorrà dire che la sua lunghezza è circa il doppio della larghezza; sceglierete di applicare il blush sfumando il colore dal centro delle guance, verso le tempie. Per il viso rotondo invece, si dovrà seguire la linea degli zigomi e dare un tocco di fard dalla linea della mascella al collo

Come scegliere il colore del fard

se vogliamo un makeup d’effetto, allora abbiniamo il colore del fard a quello del rossetto e dell’ombretto. Se preferiamo tonalità chiare, tipo il rosa o l’arancio, renderemo il nostro makeup più naturale. Le tinte, che vanno dal biscotto al color cappuccino, si possono usare a tutte le età, magari da evitare per le bionde, che hanno una carnagione chiara.