Come avere un Bucato Profumato in Lavatrice senza usare Detersivi

163
bucato-profumato-lavatrice-senza-detersivi

Non c’è niente di più bello che ottenere capi profumati e morbidi dopo averli lavati: viene quasi voglia di abbracciarli!

Peccato, però, che non sempre il risultato sia così piacevole! Per questo motivo, tendiamo ad usare detersivi disponibili in commercio che ci promettono delle fragranze così intense da rendere il nostro bucato super profumato.

Poiché questi sono inquinanti, però, abbiamo noi le alternative naturali che fanno per voi! Vediamo, quindi, insieme come profumare i panni in lavatrice senza usare i detersivi!

Bicarbonato e sapone di Marsiglia

Iniziamo dalla combinazione di ingredienti più noti a partire dalle nostre nonne: il bicarbonato e il sapone di Marsiglia, i quali vantano proprietà smacchianti e pulenti. Se da una parte, poi, il bicarbonato aiuta a neutralizzare i cattivi odori, dall’altro il sapone di Marsiglia porta un profumo inebriante!

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è mescolare un cucchiaio di bicarbonato e 2 cucchiai di sapone di Marsiglia nella vaschetta della lavatrice e avviare il lavaggio. E voilà: i vostri capi saranno profumati come non mai!

Aceto

Come il bicarbonato, anche l’aceto è in grado di assorbire i cattivi odori e di pulire a fondo e può fungere da detersivo profumato se abbinato agli oli essenziali.

Versate, quindi, 100 ml di aceto bianco o aceto di mele in una ciotola e aggiungete, poi, 20 gocce di olio essenziale che più preferite. Vi consigliamo di prediligere la lavanda, il gelsomino o le fragranze più agrumate in modo da riprodurre il profumo dei detersivi disponibili in commercio.

A questo punto, versate la miscela così ottenuta nella vaschetta del detersivo della lavatrice e avviate il ciclo di lavaggio. E che profumo!

N.B. Vi ricordiamo che l’aceto è al centro di molti dibattiti per il suo approccio non totalmente ecologico. Vi invitiamo, perciò, a farne un uso limitato laddove necessario. In ogni caso, l’aceto è, però, da preferire a molti detergenti disponibili in commercio.

Acido citrico

Se non preferite utilizzare l’aceto, allora vi consigliamo l’acido citrico, un’alternativa più ecologica pur vantando le sue stesse proprietà. Questo ingrediente, infatti,  vanta proprietà ammorbidenti e pulenti che lo rendono un’ammorbidente naturale!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Versate, quindi, 50 grammi di acido citrico in 300 ml di acqua, mescolate e aggiungete, poi, 5 gocce del vostro olio essenziale preferito. Infine, mescolate tutto, versate la miscela così ottenuta nella vaschetta della lavatrice e avviate il lavaggio: i vostri capi saranno super profumati!

Ecco un video con questo e altri trucchetti:

Succo di limone

Dopo l’aceto, il bicarbonato e l’acido citrico, come poteva mancare all’appello il limone? Questo agrume, infatti, è in grado non solo di profumare ma anche di sbiancare il bucato senza ricorrere alla candeggina!

Vi basterà, quindi, aggiungere mezza tazza di succo di limone in 500 ml di acqua e versare la miscela così ottenuta nella vaschetta del detersivo. Dopodiché, avviate il ciclo di lavaggio e il gioco è fatto!

N.B Vi ricordiamo di utilizzare il succo di limone solo su capi chiari e bianchi a causa della sua funzione sbiancante.

Metodo dell’asciugamano

Un altro rimedio molto efficace per profumare il bucato in lavatrice è il metodo dell’asciugamano, facile da provare! Vi basterà, infatti, prendere un asciugamano, bagnarlo con acqua tiepida e strizzarlo prima di stenderlo su un piano.

A questo punto, strofinate energicamente il panetto di sapone di Marsiglia su tutto l’asciugamano, poi giratelo e fate la stessa cosa sul lato opposto. Infine, mettete l’asciugamano in lavatrice insieme al resto dei panni e avviate il lavaggio: i vostri panni saranno così profumati da non vedere l’ora di indossarli!

N.B. Per quanto riguarda l’asciugamano, naturalmente dovrete usarne una bianca in caso di bucato bianco o chiaro ed una scura per i colorati.

Sale profumato

Infine, vediamo l’ultimo rimedio il quale prevede l’utilizzo del sale profumato fai da te! Munitevi, quindi, di:

  • 1 bicchiere di fiori di lavanda fresca
  • 500 gr di sale grosso
  • Acqua q.b

Iniziate con il mettere i fiori di lavanda fresca e il sale in una ciotola, poi aggiungete anche l’acqua fino a coprire il sale. Dopodiché, chiudete il contenitore e lasciate il tutto a riposo per circa 1 settimana o di più, fino a quando l’acqua non sarà stata assorbita del tutto dal sale.

A questo punto, noterete che il sale si sarà impregnato completamente del buon odore dei fiori di lavanda. Per usarlo in lavatrice, dovrete aggiungere 1 cucchiaio di questo sale profumato nel cestello insieme al bucato e avviare il ciclo di lavaggio. Come se non bastasse, il sale profumato oltre a profumare il vostro bucato, sarà in grado di fungere da ammorbidente e di ravvivare i colori vivaci ormai sbiaditi dei nostri capi.

N.B Se volete conservare il sale profumato per gli usi prossimi, vi consigliamo di riporlo in un contenitore a chiusura ermetica e di conservarlo in un luogo fresco e asciutto, lontano dai raggi del sole.

Avvertenze

Leggete sempre prima le etichette di lavaggio al fine di non danneggiare alcun indumento.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.