Come avere capelli sani,forti e lucenti?

62
capelli sani

capelli saniI capelli sono parte della nostra immagine, del nostro viso, delle nostre espressioni, del nostro modo di relazionarci col mondo e sono proprio una delle prime cose che le altre persone notano di noi. Per questo è importante curarli dentro e fuori, con cure apposite, con piccoli accorgimenti quotidiani e con abitudini sane e corrette. E per poterlo fare, bisogna prima conoscere i nostri capelli e come sono fatti, per sapere poi come prenderci cura di loro in modo efficace e costruttivo.

Un capello è formato da fusto, radice e bulbo ed è composto dal 65% al 95% da proteine (principalmente cheratina), acqua, lipidi, minerali e pigmenti. La “cheratinizzazione” del capello, ovvero la formazione del suo fusto, è regolata da ormoni, vitamine, fattori genetici e metabolici.

Studi scientifici evidenziano legami con il metabolismo del colesterolo: carenze dietetiche o squilibri alimentari, stress, inquinamento, consumo di alcolici e fumo sono fattori che possono minarne la salute e la bellezza. Un’alimentazione equilibrata, varia, povera di grassi saturi, integrale, invece, garantisce loro salute e resistenza.

Quindi, dobbiamo adottare sia abitudini alimentari sia comportamenti pratici, atti a proteggere ed esaltare le potenzialità e la natura stessa dei capelli:

Spazzolare i capelli, perché così vengono ossigenati e diventano più lucidi e forti grazie ai grassi naturali che vengono distribuiti. Inoltre, si pulisce e si massaggia la cute favorendo la circolazione e di conseguenza la crescita. Non utilizzare però le spazzole troppo vigorose e di plastica che rovinano i capelli, scegliere invece una spazzola dalle setole naturali (di legno, per esempio) che aiuta a rimuovere le impurità e ridistribuisce l’eccesso di sostanze nutritive lungo il fusto del capello. Per una spazzolatura efficace, spazzolare i capelli in avanti e poi all’indietro.

– Eseguire impacchi all’olio per rendere i capelli morbidi e lucenti: preferire l’olio di noci e quello di semi di lino, anche l’olio di oliva può essere utilizzato semmai. L’olio deve essere distribuito sui capelli prima dello shampoo, evitando le radici, ed è consigliabile mettere una pellicola o una cuffietta poi sui capelli, per fare agire meglio i suoi principi. Dopo un’ora circa, si risciacqua e si può procedere con il normale lavaggio. Oppure preparare un impacco di 3 tuorli d’uovo, 1 cucchiaio di olio di oliva extravergine, 1 cucchiaio di miele e 3 gocce di olio essenziale di camomilla: mescolare il tutto, applicare interamente sui capelli, lasciar agire per 20 minuti e poi lavare normalmente.

– Lavare i capelli con delicatezza, con uno shampoo non aggressivo: la frequenza corretta è di 2 lavaggi a settimana.
Durante lo shampoo è importante massaggiare la cute, in modo da stimolare la circolazione del cuoio capelluto e di conseguenza, favorire una migliore crescita e robustezza del capello. Se l’ultimo risciacquo dopo lo shampoo viene fatto con acqua fredda, le squame si chiudono e i capelli saranno molto più lucidi. Una volta a settimana, nell’ultimo risciacquo, si può utilizzare dell’aceto di mele per dare più lucentezza.

– Utilizzare il phon ad una temperatura abbastanza bassa, dopo aver tamponato i capelli con un asciugamano (delicatamente! il capello bagnato è più fragile), e mantenere sempre una distanza di 15/20 centimetri dalla testa, in modo da non disidratare ed elettrizzare i capelli (l’aria fredda sistema la piega).

– Non abusare con balsami, creme, coloranti e tinte che possono indebolire il capello.

– Evitare il fumo, in quanto la nicotina si deposita a livello cutaneo, danneggia il capello e ne favorisce la caduta.

– Esporre poco e con cautela il cuoio capelluto al sole, in quanto le radiazioni stressano e indeboliscono i capelli.

Capelli sani e lucenti con la giusta alimentazione

Chi mangia bene avrà capelli più sani e belli! Una dieta completa e ben equilibrata infatti, mantiene i capelli in forma, forti e lucenti: deve essere ricca di proteine e di carboidrati. Pesce, carne, uova e formaggi sono ricchi di proteine. Importanti anche gli acidi grassi, che si trovano ad esempio nell’olio d’oliva o nel pesce e cibi ricchi di ferro, o integratori a base di ferro.

A colazione, assumere cibi sani e ricchi di fibre, come cereali e yogurt. Non dimenticare poi frutta e verdura che contengono vitamine e antiossidanti, molto importanti per la salute dei nostri capelli, e bere molta acqua o succhi di frutta non zuccherati. Altri integratori importanti per la salute dei capelli sono le vitamine del complesso B, l’acido folico, lo zinco.

In particolare, assumere:

– carne e pesce almeno 6 volte alla settimana, per evitare che i capelli diventino secchi, fragili e sottili, in quanto contengono gli aminoacidi della cheratina (componente strutturale dei capelli)
– vitamina A, presente nel tuorlo d’uovo, nel fegato, nei pesci grassi, nelle verdure a foglia verde e nei latticini, è indispensabile per la salute della pelle.
vitamina B2, nelle uova, nelle arachidi, nelle noci, nel germe di grano, nel lievito di birra, nei latticini, nei broccoli e nei fagiolini, regola la secrezione sebacea e favorisce il ricambio cellulare, quindi è adatta per i capelli grassi.
– vitamina B4, nella carne, nei cereali, nel tuorlo d’uovo, nelle patate, nei cavoli e nei pomodori, regola l’attività del follicolo pilifero.
– vitamina B5, nel fegato, nelle uova, nelle arachidi, nei funghi, nel latte, nel lievito di birra e nei broccoli, contribuisce ad aumentare la robustezza e ad accelerare la crescita dei capelli, nonché a ridurre la formazione delle doppie punte, rendere i capelli facilmente pettinabili e rallentare l’incanutimento.
– vitamina E, negli oli vegetali come l’olio di girasole, nelle mandorle, nelle nocciole, nei cereali integrali, nel tuorlo d’uovo, nella scorza d’arancia, nelle carote, nel prezzemolo, negli spinaci, nel fegato di merluzzo e nel germe di grano, ha un’azione antiossidante, è in grado di contrastare i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento e della caduta dei capelli.
– ferro, nella carne rossa, spinaci e frutta secca, è indispensabile per l’ossigenazione dei tessuti e del cuoio capelluto.
– zinco, nei fagioli secchi, nella carne e nel pesce, favorisce la crescita fisiologica dei capelli.
– zolfo, nel germe di grano, rende i capelli lucidi e soffici.
– rame, negli spinaci, nei crostacei e nelle patate, contribuisce alla formazione della melanina importante per la colorazione dei capelli.
– selenio, nel germe di grano, nel lievito di birra, nella carne e nel pesce, può aiutare in presenza di forfora.
integratori di colina ed inositolo, nel lievito di birra, nei cereali integrali non trattati e negli agrumi, combattono lo sfibramento del capello.