Come avere Lenzuola bianchissime senza Candeggina ma con questi Rimedi fai da te

167
sbiancare-lenzuola-senza-candeggina

Avere panni bianchi, freschi e profumati è l’obiettivo che ci poniamo ogni volta che effettuiamo il bucato!

Una particolare cura, inoltre, si mette quando c’è bisogno di dare una ripulita alle lenzuola in quanto si adotta ogni metodo per ripristinare il loro candore!

A tal proposito si usano spesso dei rimedi poco ecologici ed economici quando le soluzioni sono sotto ai nostri occhi e le abbiamo in casa!

Oggi infatti vedremo insieme che se volete lenzuola più bianche la soluzione non è la candeggina ma quest’ingrediente!

Aceto

La prima soluzione che non posso fare a meno di darvi è l’aceto!

Questo è davvero fantastico quando si tratta di rendere non solo più bianche, ma anche più morbide e soffici le lenzuola!

Non a caso viene usato tantissimo con i capi delicati come asciugamani, accappatoi e quant’altro.

Per usarlo non dovrete far altro che mettere 1 tazzina di prodotto nella vaschetta dell’ammorbidente e aggiungere 1 cucchiaino di oli essenziali per non rinunciare al fantastico profumo!

Bicarbonato di sodio

Anche il bicarbonato di sodio è fantastico se volete ripristinare il candore della biancheria da letto!

Infatti è una manna dal cielo quando viene usato in lavatrice ed è un antico rimedio della Nonna che non passa mai di moda!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Se volete scegliere questo trucchetto, non dovrete far altro che inserire 1 misurino di prodotto nella vaschetta del detersivo (sarà usato come additivo).

In alternativa potete mettere il misurino direttamente nel cestello della lavatrice ed ecco fatto, lenzuola super bianche!

Succo di limone

Il succo di limone è da anni una delle scelte principali se si vogliono lavare i panni con i rimedi naturali!

Inoltre risulta una validissima alternativa alla candeggina in quanto ha un potere sbiancante e sgrassante molto efficace e che non vi deluderà!

Quello che dovrete fare è semplicemente prelevare il succo di 1 limone, filtrarlo e metterlo all’interno della vaschetta della lavatrice.

Lo sapevate? Il limone è ottimo anche per ottenere un ammorbidente naturale e fai da te!

Percarbonato di sodio

Potrebbe sembrare un parente del bicarbonato di sodio ed infatti molte delle proprietà sono uguali, ma il percarbonato di sodio è prettamente indicato in lavatrice!

Tante persone ad oggi non possono rinunciare alla sua efficacia e soprattutto al fatto che è un prodotto ecologico e che non inquina l’ambiente!

Se lo volete usare basterà mettere 1 cucchiaio di percarbonato di sodio nella vaschetta o direttamente nel cestello.

La cosa importante da ricordare è che quest’elemento agisce ad un temperatura di almeno 40°, per cui è necessario leggere le etichette di lavaggio delle lenzuola e verificare di poter usare quella temperatura.

Acqua ossigenata

Non poteva mancare all’appello anche l’acqua ossigenata! Un fantastico prodotto che abbiamo in casa e di cui forse non conosciamo le proprietà fino in fondo.

Per usarla dovrete metterne 1 cucchiaio nella vaschetta della lavatrice e azionare il lavaggio, vedrete che tutte le macchie saranno andate via e le lenzuola saranno bianchissime!

N.B. L’acqua ossigenata di tale rimedio è quella per uso domestico, ovvero a 10 volumi.

Acido citrico

Vediamo infine l’ultimo trucchetto per sbiancare le lenzuola senza la candeggina.

Sto parlando dell’acido citrico, elemento naturale prelevato dagli agrumi e la quale diffusione è sempre più evidente.

Per usare l’acido citrico in lavatrice dovrete scioglierne 150 grammi in 1 litro d’acqua fino a farli diventare un’unica soluzione.

A questo punto aggiungete qualche goccia di olio essenziale e usate al posto dell’ammorbidente, vedrete che otterrete un risultato fantastico!

Avvertenze

Ricordiamo che è importantissimo consultare prima le etichette di lavaggio delle lenzuola prima di procedere con i rimedi per verificare temperatura e quant’altro.