Come curare il bruxismo?

89

Se ti è mai capitato di svegliarti nel cuore della notte stringendo o digrignando i denti, sappi che si tratta di un disturbo molto diffuso: il bruxismo, di cui ne soffre circa il 50% della popolazione mondiale.

Stress, ansia e iperattività sono le principali cause di questo fastidioso problema non controllabile, infatti, una delle sue caratteristiche è di essere un atto involontario.

Il bruxismo è in grado di generare una forza sui denti notevolmente superiore, anche il quintuplo rispetto a quella utilizzata durante la normale masticazione. Questo sovraccarico muscolare e lo sfregamento delle arcate dentali sono la principale causa d’usura dei denti, ma anche di molti altri disturbi come: cefalee, nevralgie, otalgie, acufeni, dolori cervicali e sonno disturbato.

Un altro aspetto, spesso non considerato, è un problema di carattere estetico. Infatti, il bruxismo può causare il cedimento prematuro dei muscoli delle guance, con conseguenti inestetismi del volto.

Il bruxismo si può presentare in varie forme, più o meno lievi. Durante la nottata gli episodi possono ripetersi anche più volte, raggiungendo il culmine durante la fase rem del sonno.

La principale causa del bruxismo non è nota e non esiste alcuna terapia farmacologica specifica per curare questo disturbo. Anche l’utilizzo di farmaci attivi a livello del sistema nervoso centrale si è rivelato inefficace.

L’unico rimedio riconosciuto per evitare i disturbi legati al bruxismo è utilizzare un bite, cioè un dispositivo medico orale costituito da un cuscinetto dentale, solitamente in silicone, in grado di creare una barriera protettiva tra le due arcate dentali, riducendo le tensioni muscolari inconsapevoli.

Il compito del bite, è quello di proteggere i denti e il loro smalto, rilassare la muscolatura, favorire un riallineamento mandibolare e rendere il sonno ristoratore. Il bite solitamente si utilizza la notte, ma anche di giorno se si è soggetti da bruxismo diurno.

I più colpiti da questo disturbo sono gli adulti, ma negli ultimi anni, sempre più bambini ne sono vittime perché anche per loro i fattori di stress sono aumentati.

Novembre è il mese di prevenzione del bruxismo, approfittane prenotando una visita odontoiatrica gratuita in uno degli studi dentistici aderenti all’iniziativa telefonando al numero verde 800111905.

Sonia Brunelli
Sonia Brunelli vive a Imola dove ha studiato agraria occupandosi di alimentazione per diversi anni in una nota azienda del territorio. Si è poi specializzata nella gestione aziendale e ad oggi lavora per una ditta che promuove nuove starup con progetti e idee innovative.