Tutti i trucchi per evitare che i capelli s’ingrassino in fretta

134

Avere capelli grassi per noi donne è un vero e proprio cruccio. Dopo appena un giorno dal lavaggio e dalla messa in piega, sembrano già sporchi, si appiattiscono in testa, assorbono molto di più gli odori degli ambienti e non ci consentono di mantenere la messa in piega come vorremmo. Insomma donano un aspetto davvero sgradevole, così si cade nella spirale dei continui lavaggi, una vera e propria schiavitù, soprattutto se i capelli hanno una lunghezza importante.

Quello dei lavaggi continui è un mito da sfatare. Shampoo, asciugacapelli, pettini, asciugamani, inclusi i prodotti per il modellamento e la pettinabilità degli stessi sono tutti complici dell’aumento esponenziale di sebo che si accumula nei bulbi.

Ci sono invece tanti piccoli e grandi accorgimenti a nostra disposizione davvero molto utili ed efficaci e che soprattutto richiedono molto meno impegno e fatica che lavarli costantemente.

Vediamo allora di che cosa si tratta.

–          I capelli grassi vanno toccati il meno possibile. Passare le mani spesso al loro interno, aggiustarli, giocherellarci li ingrassa terribilmente. Teniamo conto infatti che quasi mai le nostre mani sono pulite al 100%, dunque tracce di cibo, grasso, polvere e germi vengono direttamente portati sui capelli, pronti per ingrassarli.

–          Anche le spazzole vanno usate con cautela: No ai pettini dai denti in ferro e sottili, meglio qualcosa con la punta arrotondata, magari con dovuto gommino, che sono più delicati sulla cute. Il rischio è quello di andare a stimolare l’ulteriore produzione di sebo passando i denti sul cuoio. Chiaramente poi lo si diffonde anche con molta più facilità in altre zone, rendendo così nel complesso tutta la capigliatura più unta, dunque sporca.

–          Sempre per una questione di contaminazione, evitate di tenere i capelli molto a contatto con la fronte, ad esempio con frangette o cose simili, perché la fronte si sa è particolarmente grassa e se i capelli vi si appoggiano sempre, ne assumono il sebo. Per cui anche quando vi truccate e ancor prima stendete la crema in viso, fate attenzione a portare sempre indietro i capelli con una pinza. Questi prodotti sono comunque grassi e basta che qualche ciocca se ne impregni per avere proprio i ciuffi che contornano il viso grassi e appiattiti…orribili.

–          Anche il calore è una concausa del sebo in eccesso. Questo si crea soprattutto a causa di asciugacapelli, piastra, ferro ma anche cappelli e qualsiasi cosa sia in grado di creare accumulo di calore in testa. Per tale motivo vanno utilizzati poco, lo stretto necessario. Tenete il phon a 15 cm di distanza dai capelli e non soffermatevi troppo a lungo su una stessa parte per evitare che si aprano i bulbi di sebo.

–          Se dovete uscire all’improvviso e i capelli risultano già appiattiti o comunque lucidi, potete usare del borotalco in polvere oppure uno shampoo a secco. E’ molto semplice. Basta strofinare la polvere sulle radici (una piccola quantità), togliendo con la spazzola l’eccesso. Così assorbite il sebo. La riuscita è ottima.

–          Il lavaggio: non più di 2 o 3 volte la settimana e con specifiche modalità. Fate una sola passata di shampoo; questo deve essere delicato affinchè non irritiate il cuoio che produrrà inevitabilmente sebo in eccesso. Per tale motivo i prodotti purificanti usateli solo qualche volta, perché sgrassano tanto e poi si riaccumula ancora più velocemente il grasso. Scegliete un balsamo non troppo grasso e soprattutto evitatelo se non avete particolare necessità poiché nutre eccessivamente. Stesso discorso per tutti gli altri prodotti condizionanti che usate per la messa in piega (schiuma, olio, mousse,etc). Provate a usare un po’ di aceto per l’ultimo risciacquo, mescolandolo con l’acqua, per deodorare e purificare. L’acqua deve essere appena tiepida e fredda sulle punte di modo da chiudere le cuticole e inibire anche il sebo oltre che renderli più brillanti.

–          Infine se possedete di natura capelli ricci e sono tendenti al grasso, non cercate a tutti i costi di lisciarli. I ricci infatti assorbono meno unto dal cuoio perchè non sono a stretto contatto con la cute grazie al loro volume e mascherano molto meglio l’effetto unto di quanto faccia una capigliatura liscia; rimangono così puliti più a lungo.