4 Problemi con la Lavatrice che puoi risolvere con Mezza Tazza di Bicarbonato!

377
problemi-lavatrice-bicarbonato

Sebbene esista da tempo immemore il lavaggio a mano, ancora oggi adottato, la lavatrice è una componente fondamentale in casa nostra.

È un elettrodomestico al quale non possiamo mai rinunciare perché ci consente di risparmiare molto tempo che dedichiamo ad altro.

Tuttavia, stando a contatto costante con l’acqua, può capitare che capitino problemi legati al bucato o agli elementi che la compongono.

Vediamo, quindi 4 problemi con la lavatrice che puoi risolvere con mezza tazza di bicarbonato!

Cestello sporco

Il cestello è l’elemento principale della lavatrice che tende ad accumulare più calcare e a macchiarsi. Tenerlo sempre pulito è importante perché tutto lo sporco può trasferirsi anche sui capi che laviamo.

Dunque, almeno una volta al mese, bisogna metterlo a nuovo, in che modo? Vediamolo subito insieme!

Versate nel cestello 1 kg di sale fino da cucina e mezza tazza di bicarbonato di sodio, fate poi partire un lavaggio ad una temperatura di 60 gradi.

Prima che l’acqua scarichi, fermate il lavaggio e lasciate agire l’acqua con questi ingredienti per 30 minuti, così che possa sciogliere tutte le incrostazioni.

Completate poi il lavaggio a vuoto, fate asciugare per bene e addio cestello sporco!

N.B. Vi ricordo che è importante tenere l’oblò aperto dopo aver effettuato il lavaggio a vuoto e il bucato, in modo che non si accumulino cattivi odori.

Bucato che puzza

Spesso dopo un accurato lavaggio, apriamo il cestello e otteniamo un bucato che puzza. Perché?

Le ragioni possono essere diverse, magari avete messo troppo o poco detersivo, oppure non avete lasciato il cestello aperto.

Tuttavia, il problema si può risolvere in pochi e semplici passaggi!

Il bicarbonato, infatti, tra le tante proprietà che possiede, neutralizza completamente gli odori.

Vi basterà mettere mezza tazza di bicarbonato nella vaschetta della lavatrice ad ogni lavaggio insieme al detersivo. In alternativa potete mettere la stessa quantità direttamente nel misurino e inserirlo poi nel cestello.

In questo modo direte addio ai cattivi odori!

Filtro incrostato

Il filtro della lavatrice raccoglie tutto lo sporco e vi permette di avere un bucato pulito, poiché trattiene capelli, peli e piccoli oggetti che si dimenticano nelle tasche dei vestiti.

Similmente al cestello, quindi, è necessario pulirlo per non avere un filtro incrostato.

N.B. È importantissimo staccare la spina dell’elettrodomestico prima di effettuare i seguenti passaggi.

Bene, per prima cosa mettete una bacinella sotto il filtro per raccogliere l’acqua che fuoriesce. In seguito svitatelo, fate uscire per bene lo sporco e sciacquatelo sotto acqua corrente.

Create poi una pasta con mezza tazza di bicarbonato e acqua a filo fino a creare un composto denso. Utilizzate quest’ultimo per lavare il filtro, aiutatevi con uno spazzolino da denti per togliere per bene lo sporco.

Risciacquate accuratamente, asciugate e avvitatelo di nuovo. Vedrete che il calcare sarà soltanto un ricordo!

Macchie sull’oblò

Infine vediamo alcuni è problemi legati alla parte più esterna della lavatrice: le macchie sull’oblò.

Talvolta l’acqua forma una patina bianca data principalmente dal calcare, ma possono anche attaccarsi residui di liquidi che avevamo sui vestiti sporchi.

Diventa, quindi, necessario pulirlo perché anche dall’esterno la lavatrice non avrà un bell’aspetto.

Anche in questo caso vi ricordo di staccare prima la spina della corrente.

La cosa migliore da fare in questi casi è mescolare 100 ml di aceto bianco, 500 ml d’acqua mezza tazza di bicarbonato. Versate poi il composto ottenuto in un vaporizzatore e spruzzatelo sulla parte interna ed esterna dell’oblò.

Lavate con una spugnetta non abrasiva e risciacquate. Il vostro oblò sarà splendente!

Avvertenze

Vi ricordo ancora di staccare la spina prima di effettuale la pulizia di componenti come il filtro o l’oblò. Vi consiglio di leggere, inoltre, eventuali indicazioni di produzione della lavatrice.