Pulizie velocissime e senza stress con l’ACCHIAPPAPOLVERE fai da te!

233
acchiappapolvere-fai-da-te

A volte mantenere una casa pulita e senza cianfrusaglie in giro è il segreto per tenerla sempre in ordine. C’è una cosa a cui però non potremmo mai sfuggire: la polvere!

Con prepotenza si forma in ogni angolo della casa e se si hanno mobili un po’ più scuri o a vista, è impossibile non notarla! Piumini e panni cattura-polvere non sempre sono la soluzione adatta, poiché basta poco per ritrovarla dappertutto.

Ecco perché proveremo a fare insieme un acchiappapolvere facilissimo e naturale, che ci aiuterà a fare le pulizie in modo ancora più veloce!

Acchiappapolvere all’olio

Ecco un rimedio super concentrato che vi farà risparmiare tantissimo in casa. Questo acchiappapolvere all’olio d’oliva è particolarmente indicato per i mobili in legno e ha due effetti su queste superfici: da un lato svolge un’azione sgrassante e dall’altro nutre profondamente il legno.

Come si fa? Basta mescolare 8 cucchiai d’olio d’oliva e 4 di succo di limone in una ciotola. Prendete una forchetta ed sbattete il tutto per emulsionare.

Con un imbuto trasferite il liquido in uno spruzzino piccolo. Come avrete potuto notare, la quantità è piccola perché ne basta davvero poco per volta.

Come si usa? Agitate bene prima dell’uso e vaporizzate un po’ di soluzione su un panno di cotone. Passatelo sulla superficie dei mobili e il gioco è fatto.

Multiuso delicato

Ci può stare che abbiamo bisogno di un prodotto naturale e fai da te da poter utilizzare sempre, anche per togliere qualche piccola macchia o un bello strato di polvere!

Allora in questi casi dobbiamo preparare un multiuso delicato, ecco gli ingredienti:

  • 40 gr di bicarbonato di sodio
  • 1 litro d’acqua
  • 2 gocce di olio essenziale

La cosa importante è sciogliere completamente il bicarbonato nell’acqua, perciò sarebbe meglio mescolare tutto in un contenitore graduato. Poi aggiungiamo le gocce di olio essenziale, possiamo sceglierlo in base alle nostre esigenze.

Poiché a volte c’è bisogno di dare un maggior effetto pulente e antibatterico, perciò utilizzeremo il tea tree oil, dalle proprietà antifungine.

Trasferiamo poi la soluzione in uno spruzzino. Agitiamo sempre prima dell’uso e vaporizziamo la soluzione dove ci interessa.

Ecco altri trucchetti per voi!

Collant riciclato

Prima di iniziare le nostre pulizie, vediamo insieme una valida alternativa ai due metodi proposti sopra. Può servirci se abbiamo bisogno di togliere la polvere al volo, in modo velocissimo e senza stress, e quando non abbiamo il tempo di preparare le nostre soluzioni acchiappapolvere.

Potete semplicemente utilizzare dei vecchi collant o calze in microfibra. Che cosa succede? L’azione meccanica del movimento che facciamo mentre puliamo genera una reazione elettrostatica che fa attaccare la polvere ai collant.

E questo vale sia per il pavimento che per i mobili, quindi possiamo sia usarli semplicemente come un panno cattura-polvere, oppure sistemare alla base di una scopa per eliminare la polvere sul pavimento senza l’uso dell’aspirapolvere.

Facile, no?

Avvertenze

Se decidiamo di utilizzare le due soluzioni acchiappapolvere, ricordiamo di provare sempre prima in un angolino nascosto e poi procedere con la pulizia vera e propria.

Trucchetti velocissimi in casa

Ecco altri trucchetti velocissimi che vi aiuteranno nelle pulizie di casa:

Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.