Come fare la Pulizia della Lavatrice da Cima a Fondo in modo facile e veloce

197
pulire-lavatrice-da-cima-a-fondo

Della lavatrice bisogna prendersi cura costantemente perché è un elettrodomestico molto delicato.

Infatti questa tende ad accumulare una grande quantità di umidità, calcare e talvolta anche muffa a causa del passaggio d’acqua.

Proprio per questo è bene tenere presente che, almeno una volta al mese, è necessaria una pulizia completa della lavatrice da cima a fondo.

Vediamo come farla senza fatica e con un metodo facile e veloce!

Cestello

Partiamo dal cestello, il pezzo che “lavora” di più rispetto agli altri e che, di conseguenza, tende ad accumulare una maggiore quantità di sporco.

Al fine di metterlo a nuovo non posso fare altro che consigliarvi dei lavaggi a vuoto, necessari almeno una volta al mese.

Esistono vari ingredienti naturali con cui potete effettuarla, ma ecco di seguito un elenco dei tre migliori ingredienti per i lavaggi a vuoto in lavatrice!

Aceto

Il primo non poteva che essere l’aceto, perfetto non solo per la pulizia della lavatrice, ma anche per il bucato!

Basterà mettere una tazza di prodotto nel cestello della lavatrice e avviare un lavaggio a temperature alte.

L’azione dell’aceto si attaccherà allo sporco e lo toglierà efficacemente annullando anche eventuali cattivi odori che erano presenti nell’elettrodomestico.

Potete usare ogni tipologia d’aceto, tuttavia io vi consiglio quello d’alcol che è prettamente per uso casalingo!

Sale grosso

Forse non tutti sanno che il sale grosso è una vera e propria risorsa in casa e non è fondamentale soltanto in cucina!

Se volete servirvene per mettere a nuovo il cestello della lavatrice, non dovrete far altro che mettere mezzo kg di prodotto nel cestello.

Avviate poi un lavaggio a vuoto, raccomando sempre temperature alte, in particolare per questo rimedio poiché altrimenti i granuli di sale non si scioglieranno per bene.

Addio sporco!

Acido citrico

Ora passiamo all’acido citrico, un altro ingrediente il quale uso si diffonde sempre di più in lavatrice!

Analogamente all’aceto, infatti, anche l’acido citrico è utile anche per altri scopi, non a caso è un ottimo ammorbidente naturale.

Dovrete preparare una soluzione con 150 grammi di acido citrico sciolti in 1 litro d’acqua e inserire tutto nel cestello.

Chiudete lo sportello e avviate il lavaggio a vuoto…il risultato sarà sorprendente!

Oblò

Una volta esserci occupati della zona più difficoltosa della lavatrice, passiamo all’oblò!

Spesso la pulizia di quest’elemento viene sottovalutata, ma in realtà è importantissimo averlo sempre pulito innanzitutto perché è trasparente e mostra subito lo sporco, ma anche perché restano attaccati spesso residui di detersivo e di calcare.

Dunque per metterlo a nuovo dovrete anzitutto staccare la spina dell’elettrodomestico, poi imbevete una spugna con aceto bianco e strofinate sull’oblò con il lato non abrasivo.

Quando avrete tolto tutto lo sporco, è il momento di risciacquare e asciugare per bene con un panno in cotone.

Guarnizione

Possiamo annoverare anche la guarnizione tra i pezzi della lavatrice con cui si fa difficoltà a mantenere sempre puliti!

Il problema della guarnizione è che lo sporco non si vede, resta nelle pieghe, ma in realtà è fondamentale toglierlo anche quotidianamente.

È lì, infatti, che si insinua l’acqua stagnante e troviamo residui di capelli, di carte e così via.

Dunque per pulirla a fondo preparate un composto mescolando 1 cucchiaio di bicarbonato con acqua a filo fino ad ottenere la consistenza di un gel.

Spalmate il tutto su uno spazzolino e strofinate delicatamente sulla guarnizione e in particolare nelle pieghe.

Successivamente passate un panno in microfibra per risciacquare completamente e asciugate ogni goccia d’acqua.

La guarnizione tornerà come nuova!

Cassettino

Anche il cassettino della lavatrice non manca di darci qualche problema, soprattutto legato al calcare e alla muffa.

Sono i residui di detersivo che non scivolano nei tubi a determinare tutto quello sporco, ma non preoccupatevi, ho la soluzione adatta a voi!

Dovrete prendere una spugna morbida ed inumidirla con aceto oppure con un po’ d’acqua ossigenata per uso domestico.

Posizionate la spugna nelle zone da pulire e lasciatela lì per diversi minuti in modo che possa ammorbidire tutto lo sporco.

Trascorso il tempo necessario, strofinate e togliete i residui di macchie stesso con la spugnetta.

Il calcare e la muffa saranno diventati solo un ricordo!

Filtro

Concludiamo la pulizia della lavatrice da cima a fondo con il filtro!

Quest’elemento può essere lavato anche due volte all’anno, non necessita la stessa manutenzione degli altri pezzi.

Prima di lavarlo, assicuratevi di aver staccato la spina dell’elettrodomestico per svolgere tutto in sicurezza.

Mettete una bacinella o degli asciugamani sotto lo sportello del filtro per non allagare il pavimento, poi aprite la porticina e smontate delicatamente il filtro.

Sciacquatelo sotto acqua corrente per togliere lo sporco più imponente, dopodiché mettetelo in ammollo in acqua e aceto.

Trascorsi circa 30 minuti, usate uno spazzolino per sgrassare e asciugate, poi rimontatelo al suo posto ed ecco che sarà come nuovo!

Avvertenze

Leggete sempre eventuali istruzioni dell’elettrodomestico per fare una corretta manutenzione.