Come usare l’Aceto di Alcol in Lavatrice? Il risultato ti sorprenderà

163
aceto-alcol-lavatrice-rimedi

A volte ci serviamo di tanti prodotti disponibili in commercio in grado di aiutarci nella nostra pulizia domestica, ignorando che basterebbero alcuni prodotti che già abbiamo in dispensa.

Tra questi, l’aceto di alcol, il quale è noto per le sue proprietà disinfettantianticalcare e pulenti e, può, quindi, venire in nostro soccorso per vari problemi casalinghi.

A tal proposito, quindi, vedremo insieme come usare l’aceto di alcol in lavatrice per risolvere questi problemi!

Per togliere il calcare

La lavatrice, si sa, è un elettrodomestico in grado di “restituirci” capi puliti e profumati. La continua esposizione all’acqua, però, fa sì che sia soggetta alla formazione del calcare che, a lungo andare, potrebbe anche compromettere la sua funzionalità.

Per fortuna, però, è possibile rimuovere il calcare in lavatrice utilizzando l’aceto di alcol. Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è versare nel cestello circa un litro di questa tipologia di aceto e avviare, poi, il ciclo di lavaggio a vuoto a 30°.

E voilà: la vostra lavatrice sarà subito più pulita e senza calcare!

Per rimuovere i cattivi odori

Inoltre, l’aceto bianco di alcol è efficace anche per neutralizzare i cattivi odori che spesso si formano in lavatrice, in particolare nel cestello, grazie anche al suo potere antibatterico naturale.

In questo caso, quindi, vi basterà mescolare mezzo litro di aceto di alcol e mezzo litro d’acqua e versare, poi, la miscela così ottenuta in un flacone con spray. A questo punto, vaporizzatela nel cestello e lasciate agire per circa un’ora, lasciando la porta del cestello aperto.

Per un effetto più efficace, potete anche aggiungere al composto mezzo bicchiere di succo di limone, il quale non solo aiuterà a disinfettare il cestello, ma anche a conferire un odore inebriante. Il cestello sarà pulito e addio cattivi odori!

Questa miscela, inoltre, può essere utilizzata anche per pulire il cassetto della lavatrice.

Per ammorbidire i vestiti

Sapevate che l’aceto bianco di alcol è noto anche per l’essere un ammorbidente naturale? Ebbene sì! Questo ingrediente è in grado di penetrare nelle fibre dei tessuti e rendere, quindi, i capi morbidi come non mai!

Versate, quindi, circa 4 cucchiai di aceto nella vaschetta dell’ammorbidente durante l’ultimo risciacquo e il gioco è fatto: vi verrà voglia di indossare i vostri capi!

Se volete, poi, anche profumarli in maniera naturale, allora potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale di lavanda: non ricorrerete più agli ammorbidenti disponibili in commercio!

Per ravvivare i colori

Spesso, quando laviamo troppo spesso i nostri indumenti colorati, tendiamo a farli sbiadire poiché le tinture utilizzate per colorare i tessuti tendono a disperdersi dal momento in cui non sono ben fissate nelle fibre.

Per questo, l’aceto bianco di alcol può essere una manna dal cielo per ravvivare e fissare il colore dei nostri vestiti sbiaditi. Versate, quindi, un misurino di aceto bianco di alcol nella vaschetta per l’ammorbidente e avviate, poi, il ciclo di lavaggio.

Oltre a tenere vivi i colori, l’aceto aiuterà anche a prevenire l’accumulo di detersivo, uno dei responsabili principali dello sbiadimento dei tessuti, pertanto questo trattamento è utile come prelavaggio ed è indicato sia per i capi neri che per quelli colorati.   

N.B Ricordatevi, però, di utilizzare sempre l’acqua fredda e mai quella calda: l’acqua calda, infatti, è un’altra causa della dispersione del colore.

Per sbiancare i capi

I capi bianchi sono noti per essere casual, freschi e abbinabili ovunque. Purtroppo, però, sono molto delicati e tendono facilmente ad ingiallirsi e a diventare grigi.

Ma è possibile, però, farli tornare bianchi e recuperare tutto il loro candore con l’aceto bianco di alcol, il quale svolge una funzione sbiancante nota a partire dalle nostre nonne!

Versate, quindi, una tazzina d’aceto nella vaschetta della lavatrice e avviate un lavaggio con i capi bianchi: noterete che saranno come nuovi!

Avvertenze

Prima di utilizzare i rimedi proposti, assicuratevi di aver letto le indicazioni di produzione e utilizzo della vostra lavatrice, per evitare di danneggiarla.

Sull’utilizzo dell’aceto ci sono dei pareri discordanti. Molti sconsigliano di utilizzarlo soprattutto ad alte temperature, poiché potrebbe rilasciare sostanze nocive nell’ambiente. Ricordiamo, però, che resta comunque un’alternativa più ecologica rispetto ai prodotti commerciali.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.