Come lucidare il Pandora e i ciondoli e averli come appena comprati

1770
lucidare-pandora

Uno degli accessori più belli che possiamo sfoggiare sul nostro polso è sicuramente il bracciale Pandora il quale è possibile personalizzare con i ciondoli che più amiamo.

Peccato, però, che tenda facilmente ad annerirsi, in quanto essendo Argento Sterling 925 è soggetto all’ossidazione.

Ma non temete! Farlo tornare come nuovo è possibile! Vi basterà provare questi trucchetti per lucidare il vostro Pandora e i vostri ciondoli in maniera facile e veloce!

Sapone di Marsiglia

Il primo ingrediente che vi suggeriamo consiste nell’utilizzare il sapone di Marsiglia, il quale vanta proprietà pulenti molto delicate in grado di pulire e lucidare il vostro Pandora senza danneggiarlo. Inoltre, è indicato anche per i charm in murano o con pietre.

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è riempire una ciotola con dell’acqua tiepida e aggiungere al suo interno un po’ di sapone di Marsiglia. Dopodiché, estraete i ciondoli, immergete i ciondoli e il laccio nella ciotola e lasciate il tutto in ammollo per qualche minuto. 

Per lo sporco ostinato aiutatevi con uno spazzolino da denti con setole morbide! Infine, ricordate di asciugare sempre con un panno morbido!

Bicarbonato

Un altro rimedio molto efficace consiste nell’utilizzare il bicarbonato, il quale svolge una leggera azione abrasiva, in grado di rimuovere l’ossidazione e far tornare lucido il vostro bracciale e i vostri ciondoli.

In una piccola ciotola, quindi, versate un po’ di acqua e un cucchiaino di bicarbonato. Mescolate fino a farlo sciogliere completamente, dopodiché mettete i ciondoli e il laccio in argento nella ciotolina e lasciateli in ammollo per circa 10 minuti. Infine, strofinate con un panno morbido e asciugate accuratamente: il vostro Pandora sarà come nuovo!

Succo di limone

Dopo il sapone di Marsiglia e il bicarbonato, come poteva mancare il succo di limone, il quale è in grado di lucidare e togliere le macchie ostinate. Vi ricordiamo, infatti, che è una manna dal cielo pure per rendere brillante l’acciaio della cucina!

In ciotola contenente 1 bicchiere d’acqua calda e il succo di 1 limone, quindi, mettete in ammollo il vostro bracciale per qualche ora o per tutta la notte. Dopodiché, risciacquate e asciugate bene con un panno!

Fogli di alluminio e sale

Forse vi sembrerà un trucchetto un po’ strambo, eppure risulta essere molto efficace! Di cosa parliamo? Del trucchetto dei fogli di alluminio e sale per lucidare il nostro Pandora!

Prendete, quindi, una ciotola ampia e copritela con dei fogli di alluminio, dopodiché immergete al suo interno il bracciale e i ciondoli e aggiungete del sale da cucina fino a riempire il tutto.

A questo punto, aggiungete un po’ di acqua calda (non troppo calda, mi raccomando!) e mescolate fino a quando il sale non si sarà completamente sciolto. Lasciate in ammollo per qualche minuto, infine, estraete i charm che restano tamponandoli accuratamente con un panno.

N.B Se tra i vostri ciondoli alcuni hanno le superfici smaltate, toglieteli per primi. Vi preghiamo di fare attenzione all’utilizzo dell’acqua calda e di non scottarvi.

Dentifricio

Infine, vediamo un ultimo trucchetto molto efficace: il dentifricio che comunemente utilizzate per sbiancare i vostri denti! In realtà, questo prodotto ha diversi utilizzi in casa, tra cui la proprietà di lucidare l’argento.

Mettete, quindi, una piccola quantità di dentifricio sullo spazzolino da denti, dopodiché strofinate delicatamente sul Pandora, insistendo sulle aree più ossidate. A questo punto, lasciate agire per qualche secondo, dopodiché utilizzate acqua pulita per rimuovere il dentifricio.

N.B Si raccomanda sempre di rimuovere ogni traccia di dentifricio in quanto è abrasivo e di non utilizzare questo metodo se i ciondoli hanno pietre preziose in quanto potrebbero danneggiarli.

Come prevenire l’ossidazione

Finora, abbiamo visto come pulire e lucidare il Pandora e i ciondoli. Ma come fare, invece, per evitare l’ossidazione e prevenirla? Innanzitutto, vi consigliamo di pulirlo spesso, seguendo le istruzioni fornite dal brand.

Inoltre, ricordatevi che per pulire questo bracciale non possono essere utilizzati prodotti chimici forti o prodotti per la lucidatura dell’argento. Altrettanto importante è non conservarlo in luoghi umidi come il bagno o la cucina  ma di conservarlo sempre in una borsa chiusa e protetta dall’aria e in uno spazio buio quando non lo usate.

Infine, ricordatevi di toglierlo quando vi lavate le mani o quando entrate a contatto con l’acqua salata del mare, quando nuotate e quando fate le pulizie domestiche con detergenti aggressivi come candeggina o ammoniaca

Avvertenze

Ricordiamo che è molto importante seguire le indicazioni fornite dal brand e prediligere i metodi più delicati.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.