Come far tornare lucide e come nuove le Pentole di Acciaio con Rimedi Naturali

90
lucidare-pentole-acciaio

Tra gli strumenti indispensabili in cucina, non possiamo ignorare le pentole, le quali ci permettono di preparare pietanze gustose da mangiare.

Sebbene quelle in acciaio, però, risultino essere particolarmente resistenti, tendono facilmente ad opacizzarsi e a perdere la loro bellezza originaria.

Quindi come fare per lucidarle? Non temete perché oggi vedremo insieme alcuni ingredienti naturali e casalinghi in grado di farle tornare come nuove!

Sapone di Marsiglia

Il primo rimedio che vogliamo consigliarvi consiste nell’utilizzare il tanto noto sapone di Marsiglia, il quale risulta essere molto efficace grazie alle sue proprietà pulenti molto delicate.

Prendete, quindi, un secchie contenente circa 500 ml di acqua e aggiungete al suo interno circa 2 cucchiai di sapone di Marsiglia liquido. Dopodiché, immergete una spugnetta nella miscela così ottenuta e passatela sulla pentola più volte fino ad eliminare quella fastidiosa patina che rende opaco l’acciaio. 

A questo punto, risciacquate e asciugate con un panno pulito e asciutto o con della carta assorbente, accertandovi di asciugare molto bene in modo da non lasciare aloni.

Bicarbonato di sodio

Un altro rimedio molto efficace prevede l’utilizzo del bicarbonato di sodio, un ingrediente in grado di rendere le superfici brillanti e rimuovere la patina opaca dall’acciaio della vostra pentola.

Vi basterà aggiungere 1 cucchiaio di bicarbonato in una ciotolina e aggiungere acqua a filo fino ad ottenere un composto dalla consistenza di una crema. Quindi, strofinate questo composto sulla pentola delicatamente servendovi di una spugna e risciacquate con acqua calda. Infine, asciugate con un po’ di carta assorbente: addio impronte e aloni!

Questo composto può essere utilizzato anche per per pulire il forno o la cappa.

Aceto bianco

Dopo il sapone di Marsiglia e il bicarbonato, come poteva mancare all’appello l’aceto bianco, efficace anche per lucidare l’acciaio del frigorifero e per rimuovere le “ditate” grazie al suo alto potere lucidante?

Iniziate, quindi, con il versare un po’ di aceto su una spugnetta morbida, così da non graffiare l’acciaio, dopodiché strofinate sulla pentola e risciacquate con acqua tiepida. Infine, asciugate il tutto accuratamente con un panno pulito o con della carta assorbente. Le vostre pentole saranno splendenti!

Succo di limone

Come l’aceto, anche il limone è considerato un lucidante e brillantante naturale, in grado di rimuovere la patina dalle vostre pentole e anche eventuali macchie nere dovute all’ossidazione.

Tagliate, quindi, un limone a metà e passatelo, come se fosse una spugnetta naturale, lungo tutta la pentola, insistendo di più sui punti in cui sono presenti macchie o aloni. Dopodiché, risciacquate e asciugate accuratamente: la vostra pentola in acciaio sarà lucente in un batter d’occhio!

Latte

Forse vi sembrerà troppo bello per essere vero, eppure il latte, oltre ad essere la bevanda che ci dà il buongiorno ogni mattina, è in grado anche di rimuovere il nero dovuto all’ossidazione sulle nostre pentole. Non a caso, infatti, può essere utilizzato anche per sbiancare il bucato e per riportarlo al candore iniziale!

Versate, quindi, un po’ di latte nella pentola da pulire e portatelo ad ebollizione. Dopodiché, lasciate un po’ raffreddare e lavate la pentola strofinando delicatamente sulla parte ossidata e macchiata. Infine, non vi resta che risciacquare e lasciare asciugare. Questo rimedio è utile soprattutto per pulire la parte interna.

Avvertenze

Si consiglia di evitare spugne abrasive o pagliette metalliche per la pulizia perché potreste graffiare il metallo, e alcuni detergenti corrosivi, quali quelli a base di candeggina o cloro.

È sempre buona abitudine provare sempre in un angolo non visibile della superficie per verificarne la tollerabilità.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.