Come fare la valigia per non far sgualcire i vestiti?

697
come-non-stropicciare-vestiti-valigia

Tra poco dovete partire per andare in vacanza e siete piuttosto euforiche per questo. C’è una cosa, però, che proprio non sopportate fare: la valigia!

Per quanto sia bello, infatti, scegliere gli outfit da portare con sé e da sfoggiare in vacanza, sembra davvero difficile sistemarli in valigia in modo da non farli stropicciare.

Per fortuna, però, esistono dei trucchetti per non far sgualcire i vestiti in valigia e per non avere, quindi, bisogno del ferro da stiro appena arrivate a destinazione!

Prima di iniziare

Innanzitutto, prima ancora di vedere come disporre i vostri capi in valigia, è importante fare una sorta di lista nei giorni precedenti così da schematizzare le cose da portare e cercare, quindi, di non abusare. Una valigia troppo carica, infatti, inevitabilmente renderà i vostri vestiti stropicciati.

È consigliabile, quindi, pianificare anche gli outfit, ovvero gli abbinamenti per ogni giorno (o quasi) della vostra vacanza e per ogni situazione (mare, uscita serale, gita in barca, ecc). Inoltre, cercate di utilizzare gli stessi capi per più combinazioni così da evitare di riempire troppo la valigia.

Posizionate, quindi, tutto sul vostro letto e iniziate a scegliere cosa portare…è ora di preparare la valigia!

Sul fondo

Anche se solitamente si pensa al contrario, sul fondo della valigia devono essere messi gli indumenti e gli accessori più piccoli, quali scarpe, l’intimo e altri oggetti quali i prodotti per la cura del corpo e il kit da bagno.

Inoltre, in questa parte della valigia è bene anche mettere indumenti più pesanti, come i jeans.

Posizionate, quindi, i jeans al centro, le scarpe lungo i lati della valigia e i barattolini e i flaconi per la cura del corpo negli spazi vuoti di questo primo strato.

Mettete, poi, sui jeans o tra i buchi che restano tra un jeans e l’altro i costumi e l’intimo. Ovviamente vi consigliamo di mettere le scarpe e i prodotti per il corpo in alcuni sacchetti per evitare che possano sporcare gli altri indumenti.

Al centro

Una volta messe le scarpe, i jeans e gli accessori poco voluminosi sul fondo della valigia, è ora di riporre le maglie più pesanti, ovvero quelle che tendono a stropicciarsi meno.

Sopra questi maglioni, disponete, poi, le t-shirt e le camicie, ovvero i capi più morbidi. Piegate quindi, le t-shirt e mettetele in valigia ben appiattite.

In caso di t-shirt di cotone, potete anche arrotolarle senza rischiare di stropicciarle o rovinarle. Per le camicie, invece, purtroppo queste tenderanno sempre a stropicciarsi un po’ per loro stessa natura.

L’unico modo per cercare di limitare l’effetto stropicciato è quello di riporle negli scomparti a retine, ben piegate. Ricordatevi, però, di tirarle subito fuori non appena arrivate a destinazione.

Ultimo strato

Per ultimi, invece, mettete i vestiti più delicati, che tendono facilmente a piegarsi e stropicciarsi, come per esempio gli abiti, indumenti in seta, in cotone ultra leggero e così via.

Piegateli sempre in maniera accurata e appoggiateli su superfici lisce date dagli indumenti dello strato inferiore. Se notate qualche irregolarità, allora sistemate i capi che si trovano sotto: l’importante, infatti, è partire sempre bene dalla base.

Un trucchetto per mantenere questi indumenti consiste nello stendere sopra questi capi un asciugamano leggero o un foulard che poi rimboccherete bene ai lati della valigia. In questo modo, infatti, non solo i capi si manterranno fermi ma proteggerete anche l’ultimo strato di vestiti da ganci e cerniere che potrebbero stropicciare gli indumenti quando chiusi.

Tappare sempre i buchi!

Una regola d’oro da seguire quando preparate la valigia è quella di tappare tutti i buchi che si formano tra i vari capi; in questo modo, infatti, non solo sfrutterete lo spazio al meglio ma aiuterete anche a bloccare bene i vestiti e a limitare i loro movimenti.

Potete, quindi, colmare questi buchi con costumi, intimo, calzini perché piccoli e perché non si stropicciano.

Altri consigli utili

Una volta visto come disporre i capi all’interno della valigia, vediamo insieme altri accorgimenti da seguire per non far sgualcire i vostri indumenti.

Innanzitutto, vi ricordiamo che è molto importante la tipologia di valigia scelta. Ci sono, infatti, le valigie rigide che sono quelle più indicate, in quanto aiutano a tenere fermi gli indumenti e a non farli stropicciare.

Quelle morbide, invece, seppure sembrano più capienti, non hanno una struttura tale da bloccare i capi ed evitare, quindi, i troppi movimenti.

Inoltre, è consigliabile disfare le valigie non appena arrivati a destinazione. Lasciare, infatti, i capi troppo tempo in valigia potrebbe farli sgualcire ancora di più.

E adesso…buone vacanze!

Prima di partire

Tempo di partenze? Ecco alcuni post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.