Come togliere gli ALONI GIALLI sotto le ascelle di camicie e magliette!

685
aloni-gialli-ascelle

Avete appena preso la vostra maglia preferita dall’armadio, ma ecco che vi accorgete che presenta degli aloni gialli sotto le ascelle per niente belli da vedere.

Nonostante l’abbiate lavata più volte, la macchia sembra non voler andare via e così pensate che l’unica soluzione sia quella di dover rinunciare al vostro indumento.

Siamo felici di annunciarvi, però, che non è così! Esistono, infatti, dei rimedi naturali in grado di togliere gli aloni gialli sotto le ascelle delle vostre maglie in maniera facile e veloce. Vediamoli insieme!

Prima di iniziare

Le macchie gialle sotto le ascelle sono dovute, in particolar modo, al sudore che tende ad impregnarsi o all’utilizzo di deodorante che si fissa sul tessuto.

Per questo, è importante sempre pre trattare queste macchie prima di lavare i vostri vestiti: il lavaggio regolare, infatti, non sempre funziona per la macchia di sudore che si impregna nella zona ascellare dei vostri indumenti.

L’indumento deve essere trattato in maniera più specifica, capovolgendo innanzitutto il capo e dedicandovi alla zona ascellare prima del lavaggio generale dell’indumento.

In caso di sudore, poi, è consigliabile lasciarlo sempre evaporare prima di riporre il vostro indumento nel cesto della biancheria da lavare, così da eliminare i cattivi odori.

Bicarbonato di sodio

Il primo rimedio che vogliamo consigliarvi è il bicarbonato di sodio. Questo ingrediente, infatti, è noto per le sue proprietà sbiancanti e sgrassanti.

Prendete, quindi, 5 cucchiai di bicarbonato e mezza tazza di acqua.

Mescolate i due ingredienti e versate la soluzione sulla macchia gialla da rimuovere. Strofinate delicatamente e lasciate agire per circa mezz’ora.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Dopodiché, risciacquate la maglia e lavatela in acqua fredda: sarà di nuovo bianca splendente!

N.B Vi ricordiamo di non strofinare troppo perché il potere leggermente abrasivo del bicarbonato potrebbe danneggiare il tessuto.

Aspirina e Cremor Tartaro

Un altro metodo molto efficace consiste nell’utilizzare l’aspirina con il cremor tartaro.

Per questo rimedio, avrete bisogno di tre compresse di aspirina, una tazza di acqua calda e un cucchiaio di cremor tartaro.

Mescolate tutti gli ingredienti, e applicate la soluzione sulla zona ascellare del vostro indumento.

Utilizzate, quindi, uno spazzolino da denti e strofinate la soluzione. In seguito, lasciate la miscela in posa sull’indumento per circa 20 minuti.

A questo punto, procedete al lavaggio del vostro indumento. Il vostro indumento sarà subito sgrassato e profumato!

Dentifricio

Anche il dentifricio si rivela un’ottima soluzione per rimuovere gli aloni gialli dalle vostre maglie.

Applicate direttamente un po’ di dentifricio sulla macchia da trattare e strofinate con uno spazzolino da denti o una spazzola a setole.

Strofinate fino a quando non vedere sbiadire la macchia. A questo punto, procedere al lavaggio.

Aceto bianco

Quando si tratta di sgrassare e pulire i tessuti, non si può non menzionare l’aceto bianco, un potente neutralizzatore di odori oltre che sgrassatore.

Perciò, prendete due cucchiai di aceto bianco e versateli sull’area da trattare. Lasciate agire l’aceto bianco per circa 20 minuti. Dopodiché, procedete al lavaggio del capo.

Potete, inoltre, versare anche un cucchiaio di aceto nel cestello della lavatrice per un’azione più efficace.

Carbonato di sodio

Un altro rimedio efficace, da non confondere con il bicarbonato di sodio, è il carbonato di sodio. Lo conosciamo anche come SODA da bucato, o soda solvay!

Anche il carbonato, infatti, è efficace per sgrassare e neutralizzare i cattivi odori.

Prendete, quindi, due cucchiai di carbonato di sodio e aggiungete, poi, un po’ di acqua, fino a quando non avrete creato una pasta più densa.

Versate il composto sull’area ascellare dell’indumento e abbiate sempre cura di utilizzare un paio di guanti per lavorare la pasta.

A questo punto, lasciate in posa la pasta per circa 20 minuti. Dopodiché risciacquate abbondantemente con acqua fredda e procedere al lavaggio dell’indumento.

Attenzione: Non utilizzate il carbonato di sodio per tessuti delicati o tessuti in lana.

Altri consigli utili

Una volta visti gli ingredienti naturali in grado di rimuovere le macchie gialle dalle vostre maglie, vediamo insieme altri accorgimenti da seguire per evitare la formazione di queste macchie.

Innanzitutto, vi consigliamo di utilizzare sempre un deodorante antimacchia.

Inoltre, è consigliabile lavare la maglia bianca subito dopo averla indossata così da evitare che le macchie si fissino.

Infine, è consigliabile sempre comprare tessuti più traspiranti, quali tessuti in cotone, lana, seta e di evitare, quindi, tessuti più sintetici come il poliestere.

Questi, infatti, tendono a intrappolare maggiormente il sudore e a formare le macchie.

Avvertenze

Vi ricordiamo di evitare l’utilizzo di alcuni prodotti in caso di allergia o ipersensibilità ad alcune componenti.

Vi ricordiamo, inoltre, di essere cauti nell’utilizzo dell’aspirina, in quanto medicinale e di leggere sempre le indicazioni fornite dalle etichette prima di iniziare con il lavaggio.

Altri consigli

Se volete altri consigli per un bucato sempre pulito e profumato, vi suggeriamo altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.