4 Consigli utili se indossi le infradito da spiaggia!

5969
come-pulire-infradito

L’estate è una delle nostre stagioni preferite, durante la quali possiamo godere di piacevoli giornate al mare e sfoggiare look freschi e veloci.

Un accessorio che non può assolutamente mancare con il caldo sono le infradito da spiaggia. Comode, super colorate e pratiche, questa tipologia di scarpe è indossata non soltanto nelle località estive.

Infatti c’è chi le predilige anche a casa, durante le faccende domestiche o i momenti di relax. Ma possiamo incorrere ad alcuni problemucci ad essi collegati: vesciche, aloni scuri e cattivi odori.

Ma con i giusti accorgimenti è possibile avere infradito sempre al top senza soffrire o temere di buttarle via… Iniziamo!

Per i cattivi odori

Un problema molto comune che si riscontra quando si acquistano delle infradito o quando le indossiamo sono i cattivi odori.

Ne troviamo di diverso materiale, ma il più comune è quello in gomma. In realtà non è molto traspirante, perciò tende a far sudare il piede e a trattenere l’umidità, spesso responsabile dei cattivi odori!

Per non parlare di alcuni modelli che presentano un odore molto forte di gomma, per molti difficile da sopportare. Vediamo come pulire le infradito con metodi naturali per eliminare completamente i cattivi odori!

Bicarbonato

Il bicarbonato non manca mai nella nostra dispensa ed è utilissimo in cucina come nelle pulizie di casa.

Gode di diverse virtù: ha proprietà assorbenti, pulenti e sbiancanti. Inoltre elimina efficacemente i cattivi odori, limitando la proliferazione di funghi e batteri.

Per eliminare i cattivi odori dalle infradito, non possiamo non servirci di questo rimedio naturale ed economico, che va bene sia se le nostre ciabatte sono usate o se magari sono nuove.

Per prima cosa, prendiamo un sacchetto di plastica e mettiamo all’interno dei cucchiai di bicarbonato di sodio. Inseriamo le infradito e shakeriamo un po’ il sacchetto.

Possiamo farlo agire per tutta la notte, rimuovendo la polvere in eccesso il mattino seguente.

Amido di mais e borotalco

Nel caso non dovessimo disporre del bicarbonato, non temete… Abbiamo tantissime alternative!

Una di queste è l’amido di mais, anche noto come maizena. Ha anch’esso proprietà assorbenti, ottimo per eliminare i cattivi odori da ogni tipo di scarpa.

Ma se desideriamo un’ulteriore alternativa, possiamo mettere nel solito sacchetto del borotalco. Svolge un’azione anti-odore e assorbente, rilasciando un piacevole profumo di talco sulle nostre infradito.

Anche per questi rimedi possiamo usare il metodo del sacchetto di plastica!

Oli essenziali

Gli oli essenziali sono degli oli molto concentrati che posseggono diverse proprietà. Alcuni di questi hanno inoltre un profumo unico e inimitabile, ottimo per eliminare i cattivi odori delle infradito!

Possiamo scegliere qualche goccia di olio essenziale di lavanda, dalle proprietà antisettiche e super profumato. Oppure dell’olio di tea tree oil, che svolge un’azione anti-batterica e antimicotica, garantendoci anche un’igiene maggiore.

Possiamo mettere qualche goccia su un batuffolo di cotone e applicarle oppure versarle su delle bucce di limone e arancia da tenere in sacchetti traforati e nella nostra scarpiera, proprio accanto alle ciabattine.

Per macchie e aloni

Abbiamo detto che le infradito sono in genere costituite da materiale in gomma, che trattiene il sudore.

Con il tempo la sabbia, il cloro o la salsedine, perdono il loro colore iniziando a deteriorarsi, soprattutto quando non vengono lavate nel modo giusto.

Oltretutto, una corretta e periodica pulizia previene la formazione di aloni scuri che difficilmente possono essere eliminati.

Un primo consiglio è quello di indossare sempre le infradito avendo i piedi completamente puliti. In più pulirle utilizzando i rimedi che adesso vi elencheremo.

Sapone di Marsiglia

In linea di massima, le aziende di produzione consigliano di pulire le infradito con del sapone delicato e una spazzola morbida. Ecco perché non possiamo non menzionare il Sapone di Marsiglia!

Questo sapone, ecologico e naturale, ha proprietà sgrassanti ma allo stesso tempo ha un approccio delicato sulle superfici.

Per pulire le infradito occorrerà metterle in ammollo in una bacinella d’acqua tiepida con un cucchiaio di Sapone di Marsiglia sciolto per bene.

Con l’aiuto di una spazzola morbida, rimuoviamo eventuali macchie e aloni. Risciacquiamo e lasciamo asciugare all’ombra, per mantenere vivo il colore.

Aceto e bicarbonato

L’aceto è molto utilizzato per le pulizie di casa e per il bucato. È un anti-calcare naturale che pulisce e igienizza in modo impeccabile.

Per una pulizia efficace e veloce prendete dell’aceto bianco e versatene un po’ su un panno morbido. Dopodiché strofinate in modo energico sulla superficie della ciabatta.

L’aceto eliminerà i batteri e svolgerà un’azione anti-odoreDue in uno!

Se volete evitare l’aceto, sciogliere in una bacinella d’acqua un paio di cucchiai di bicarbonato per pulire le infradito in modo ancora più delicato!

Lavatrice sì o no?

Potrebbero esserci dei dubbi circa la possibilità di lavare le infradito in lavatrice. In realtà, in questi casi occorre attenersi alle indicazioni fornite dal produttore, per non sbagliare.

Nella maggioranza dei casi, viene sconsigliato il lavaggio in lavatrice, perché potrebbe alterarne la forma anche a causa dei giri di centrifuga.

Se il vostro modello ve lo permetterà, fate attenzione alle temperature: non andate oltre i 40° per mantenere integro il vostro accessorio estivo!

Come prevenire le vesciche da infradito

Come abbiamo detto, le infradito sono fatte principalmente di gomma. Questo materiale trattiene l’umidità e porta spesso a un’eccessiva sudorazione del piede, che può incorrere in formazioni di vesciche e arrossamenti.

Tali circostanze non si verificano soprattutto se il materiale è di buona qualità, ma qualora capitasse, abbiamo alcuni rimedi che potranno esservi utili:

  • Vaselina. Questo prodotto permette di ammorbidire il separatore delle infradito e limitare le irritazioni. In alternativa, può andar bene anche una crema a base di glicerina.
  • Talco. L’umidità influisce sulla formazione di queste fastidiose vesciche. Il talco assorbe il sudore permettendoci di camminare senza problemi con le nostre ciabatte.
  • In casi particolari, anche un cerotto posto tra le due dita dei piedi può aiutare a prevenire la formazione delle vesciche.

Rischi se le indossiamo spesso

Per quanto siano carine, pratiche e a volte comode, gli esperti sconsigliano di indossare le infradito troppo spesso.

Prima di tutto, i nostri piedi sono completamente esposti agli agenti esterni e di conseguenza a funghi e batteri. Abbiamo già parlato della possibile comparsa di vesciche.

Non bisogna dimenticare che le infradito non tengono ben fermi i piedi. La totale assenza di tacco porta il peso del corpo principalmente sui talloni.

La camminata risulta più “affaticata”: il piede, per restare aggrappato alle infradito, assume una posizione cosiddetta “a tenaglia”, che può a lungo andare portare alla formazione del noto dito a martello.

Per questo, meglio limitarsi a indossarle quando necessario, avendo cura di pulire e avendo cura dei propri piedi nella più totale serenità.

Importante

Ricordiamo di attenersi alle indicazioni di produzione sulla pulizia e cura delle infradito. Consultare il medico in caso di problemi posturali o fastidi legati all’utilizzo di scarpe molto basse.

Altri consigli per la spiaggia

Se non vedete l’ora di andare al mare e di avere molti sull’argomento, ecco cosa potrà interessarvi:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.