Come preparare l’acqua di fiori di arancio per profumare tutta la casa

403
acqua-fiori-arancio

L’acqua di fiori di arancio è un’essenza molto profumata, usata in particolar modo per aromatizzare i dolci grazie al suo gusto gradevole.

Quest’acqua profumata, però, viene utilizzata in alcune culture africane anche per profumare le case.

Sebbene il metodo tradizionale per fare l’acqua di fiori di arancio richieda la distillazione a vapore e alcune attrezzature speciali, esiste un metodo molto più semplice e veloce per prepararla a casa da sole.

Vediamolo insieme!

Ricetta per profumare casa

Come abbiamo già detto, l’acqua di fiori di arancio può essere utilizzata sia per profumare casa come se fosse un comune olio essenziale, sia per aromatizzare i dolci.

Nel caso, quindi, vogliate portare un’ondata di profumo di arancia nella vostra casa, tutto ciò di cui avrete bisogno è:

Vi raccomandiamo di utilizzare sempre fiori su cui non sono stati utilizzati insetticidi, pesticidi ed erbicidi e di prendere i fiori prima che il sole diventi troppo caldo.

Anche se l’ideale sarebbe quello di raccogliere i fiori di arancio freschi, in alternativa, potete acquistare anche quelli secchi in erboristeria.

Lavate, quindi, i petali in acqua fredda e rimuovete tutta la sporcizia o eventuali insetti.

A questo punto, immergeteli in una ciotola contenente acqua fredda e teneteli sul fondo, appoggiando al di sopra dei petali qualcosa che faccia peso.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Lasciateli macerare per qualche ora, infine, trasferite il tutto in un contenitore di vetro con coperchio e lasciate riposare per almeno un giorno esponendolo alla luce diretta del sole.

Vi ricordiamo, però, di scuotere il contenuto del contenitore di tanto in tanto. Ovviamente, se il profumo vi sembra ancora troppo debole, potete lasciare il contenitore di vetro al sole per un altro giorno.

Quando la fragranza avrà raggiunto l’intensità che volete, scolate l’acqua di fiori in piccoli vasetti e conservateli in un luogo fresco al buio.

La vostra acqua di fiori di arancio è pronta per essere utilizzata!

Diffusori con bastoncini

Un modo per utilizzare l’acqua di fiori di arancio per profumare casa consiste nel realizzare i diffusori con bastoncini.

Versate un po’ di questa acqua profumata in un contenitore, preferibilmente di vetro e con un’imboccatura stretta così da non permettere alla soluzione di evaporare troppo velocemente.

Immergete, poi, i bastoncini per gli spiedini al suo interno e dopo circa un mese sostituite il liquido e cambiate i bastoncini.

Vi consigliamo di posizionare questi contenitori soprattutto nelle camere da letto, in quanto l’essenza di fiori di arancio è nota proprio per le sue proprietà calmanti e confortanti.

Ricordatevi, inoltre, di girare i bastoncini almeno una volta alla settimana.

Deodorante per ambienti

In alternativa, potete anche utilizzare la soluzione così ottenuta come uno deodorante per ambienti totalmente naturale.

Anche questo procedimento è molto facile e anche economico.

In una brocca (possibilmente graduata) versate circa 150 ml di acqua di fiori di arancio e aggiungete, poi, 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio.

A questo punto, non vi resterà mescolare per bene e versare il liquido in uno spruzzino…Il vostro profumatore è pronto!

N.B Non utilizzatela sui tessuti per evitare di macchiarli.

Ricetta per aromatizzare i dolci

Una volta visto come preparare l’acqua di fiori di a arancio per profumare casa, vediamo ora la ricetta giusta per aromatizzare i nostri dolci.

Per la preparazione di questa acqua, vi serviranno:

  • 100 g di fiori di arancio
  • 2 cucchiaini di bicarbonato
  • 50 g di zucchero di canna

Versate il bicarbonato in una ciotola contenente acqua fredda, dopodiché immergete i fiori di arancio al suo interno e lasciateli in ammollo per 5 minuti.

A questo punto, scolateli e versateli in un pentolino. Aggiungete, poi, lo zucchero e una tazza di acqua e portate il tutto a bollore.

Quando l’acqua inizierà a bollire, spegnete il fornello e lasciate raffreddare la miscela così ottenuta senza, però, togliere il coperchio.

Accertatevi che il liquido si sia raffreddato completamente, filtratelo, trasferitelo in un altro barattolo e conservatelo in frigo fino a quando dovrete usarlo.

Ovviamente, per insaporire i vostri dolci occorrerà un quantitativo maggiore rispetto agli aromi chimici.

Per una casa profumata

Se desiderate avere altri consigli per una casa sempre profumata, vi suggeriamo i seguenti post:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.