Come proteggere i capelli colorati a mare da sole,salsedine e cloro

10.744 views
cura capelli al mare

D’estate i capelli subiscono l’azione ossidante del sole, del vento, del cloro e del sale. E se sono decolorati, quindi ancor più delicati, le sfumature giallastre e l’effetto paglierino sono inevitabili. Il biondo può virare al verde e il castano al rosso, quindi è bene proteggere al meglio il proprio colore.

Perciò prima di andare al mare, bisogna giocare d’anticipo.

Bionde in vacanza al mare

Per le bionde in vista delle vacanze è meglio sospendere le decolorazioni troppo aggressive. Durante l’estate ci penserà il sole a schiarire naturalmente i capelli. E se proprio non potete attendere fino a settembre, meglio puntare su qualche riflesso o su delle meches.

Per evitare che i capelli si rovinino sotto il sole puntate su uno shampoo quotidiano e un balsamo nutriente, meglio se formulato appositamente per i capelli colorati. Evitate inoltre prodotti per lo stayling che contengono alcol, per evitare che i capelli se secchino ulteriormente.

In spiaggia nebulizzate sui capelli un prodotto leggero che protegga dai raggi UV, vento, salsedine e cloro.

In realtà per proteggersi dal vento il metodo più semplice è utilizzare in testa un cappello o una bandana.

Tinte scure e ramate al mare

Le tinte scure sono quelle che d’estate hanno meno problemi rispetti alle chiare. In spiaggia bisogna comunque usare un prodotto spray leggero per capelli che abbia un fattore di protezione alto, che va applicato dopo ogni bagno in mare o doccia rinfrescante. Se invece durante la giornata non ci si bagna mai i capelli, basterà un’applicazione al mattino per schermare i capelli dai raggi UV per tutto il giorno.

Per le ramate d’estate è un problema, perché la tinta rossa è il colore che scarica di più. Il consiglio è utilizzare un balsamo adatto a capelli rossi con aggiunta di pigmenti da usare a ogni lavaggio per fissare il colore durante le vacanze.

I prodotti protettivi per i capelli si possono trovare in farmacia, in profumeria o al supermercato.

Maschera nutriente e Co-washing

Un piccolo suggerimento: d’estate fate una maschera nutriente ogni due settimane, va tenuta un minimo di 3 minuti, evitando le radici dei capelli. Ottimo ad esempio l’olio di cocco, costa poco, ha un ottimo profumo e lo si trova ovunque.

In spiaggia o in piscina ricordatevi di sciacquare sempre i capelli dopo ogni bagno per eliminare salsedine e cloro, ed evitare che si rovinino più del dovuto. La sera non lavate i capelli con lo shampoo, piuttosto fate un lavaggio prolungato con acqua e balsamo sulle lunghezze (sfrutta le proprietà del co-washing). Dopo il lavaggio fate asciugare i capelli al naturale, ma prima tamponateli molto bene con una salvietta e cercate di evitare il più possibile phon e piastra per capelli.

A settembre tagliare un paio di centimetri, i capelli cresceranno ancora più belli e forti.

Sonia Brunelli
Sonia Brunelli vive a Imola dove ha studiato agraria occupandosi di alimentazione per diversi anni in una nota azienda del territorio. Si è poi specializzata nella gestione aziendale e ad oggi lavora per una ditta che promuove nuove starup con progetti e idee innovative.