Come pulire il bracciale Pandora

253145
pulire-pandora

Ci sono alcuni oggetti che arricchiscono il nostro look… come i gioielli!

Il bracciale Pandora è diventato ormai un must have. Bello, elegante e personalizzabile, da anni è uno dei brand più amato non solo dalle donne!

Come molte di voi sapranno, il bracciale Pandora è in Argento Sterling 925. Essendo di questo materiale, può essere soggetto a ossidazione e di conseguenza a scurirsi.

Un bracciale così bello va curato e pulito nel modo giusto e seguendo dei metodi semplici ma delicati che non rovinano il materiale!

Ecco perché oggi vogliamo mostrarvi come pulire il bracciale Pandora nel modo giusto!

N.B. Seguite sempre le indicazioni di produzione e conservazione del gioiello e dei suoi charm.

Cosa non utilizzare sul Pandora

Come specificato dal sito ufficiale, ci sono alcuni prodotti che non possono essere usati per pulire un bracciale Pandora ed evitare alcune piccole azioni che sono fondamentali per non rovinarlo! Vediamoli insieme:

  1. Evitare che vada in contatto con acqua salata, zolfo, spray per capelli, creme, cloro e pelli con ph acido.
  2. Non usare prodotti specifici per l’argento, perché potrebbe rovinare i dettagli ossidati.
  3. Non indossare il bracciale pandora quando si fa il bagno, durante le pulizie, ammoniaca, prodotto contenenti varechina o troppo aggressivi.
  4. Quando non indossiamo il bracciale, custodiamolo nell’apposita scatolina o in un sacchetto per evitarne l’ossidazione.

Fatta questa premessa, vediamo come poterlo pulire in modo adeguato. Come ben sapete, ci sono alcuni charm che hanno componenti in materiale diverso, come vetro di Murano o superfici smaltate.

Per i charm più delicati faremo qualche piccola precisazione. Ora vediamo i metodi più semplici ed anche economici per pulire i ciondoli basic.

Bicarbonato

Il bicarbonato è uno dei rimedi naturali più noti per pulire e lucidare l’argento. Per il corpo del bracciale e gli charm più resistenti possiamo usarlo.

Prendete una ciotola e riempitela con dell’acqua tiepida. Aggiungete un cucchiaino raso di bicarbonato e fatelo sciogliere completamente mescolando.

Dopo aver estratto i ciondoli dal laccio in argento, inserite tutte le componenti (comprendo il laccio) nella ciotola e lasciate agire per una decida di minuti. Asciugate accuratamente con un panno morbido.

Con il sale

Questo è un metodo che può essere applicato, in dosi maggiori, per pulire pezzi in argenteria più grossi.

Il sale ha diverse proprietà ed è utilissimo per le pulizie di casa. Se vorrete usarlo per pulire il bracciale Pandora, agite in questo modo.

Prendete un bicchiere ampio e copritelo con dei fogli di alluminio. Poi, dopo aver scorporato tutti i ciondoli, inserite prima il bracciale poi i charm. Prendete del semplicissimo sale da cucina e aggiungete fino a riempire il tutto.

Aggiungete un po’ d’acqua calda, ma non bollente, e mescolate un pochino per far sciogliere completamente il sale. Lasciate agire per qualche secondo.

Se avrete inserito anche i ciondoli con superfici smaltate, toglieteli per primi. Poi estraete i charm rimanenti asciugandoli accuratamente.

Detersivo per i piatti

In questo caso, l’azione sgrassante del detersivo per i piatti renderò la pulizia del nostro bracciale Pandora molto più semplice.

Ancora una volta avremo bisogno di una ciotola riempita con acqua tiepida. Aggiungete qualche goccia di detersivo per piatti ecologico e dopo una leggera mescolata inserite tutte le componenti.

Lasciate agire per una decina di minuti al massimo, poi risciacquate ed asciugate.

L’utilizzo del sapone per i piatti avrà un effetto lucidante e duraturo per il vostro bracciale Pandora!

Sapone neutro

Questo è il metodo più delicato e anche consigliato dall’azienda. Usando del semplice sapone neutro sciolto in un po’ d’acqua, garantiremo un approccio non aggressivo per pulire il bracciale.

Se lo sporco è più ostinato, potete aiutarvi con uno spazzolino da denti dalle setole morbide, che vi aiuterà a raggiungere anche le zone più difficili.

Potete lasciare tutto in ammollo per qualche minuto.

Ciondoli in vetro

I ciondoli in vetro di Murano sono belli e particolari, ma anche delicati. In questo caso anche il brand consiglia di usare del sapone neutro e delicato sciolto in acqua, ma di evitare l’utilizzo dello spazzolino per non graffiare la superficie.

Può essere anche pulito quotidianamente con un panno morbido. Se diventa opaco, sembra molto utile lucidarlo con un olio minerale.

Charms con pietre

I charm con pietre sono molto pregiati, ma hanno bisogno di una piccola attenzione in più.

Per garantirne la durata, andrebbero conservati e riposti lontani da altri charm, in modo da non perdere le pietre.

Per la pulizia, anche in questo caso meglio optare per un sapone con ph neutro.

Avvertenze

Ricordiamo che è molto importante seguire le indicazione fornite dal brand per una pulizia più adeguata.

Pulizie perfette

Se siete in vena di pulizie, ecco come usare i rimedi naturali:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.