3 Metodi efficaci per pulire la macchina del caffè!

1084
come-pulire-macchina-caffè

Negli ultimi anni, sono sempre più le persone che utilizzano una macchina da caffè per prepararsi una bella tazza di questa bevanda nera tanto amata.

Avere una macchina da caffè è sicuramente comodo perché ci permette di essere più immediati e, soprattutto, di gustare un caffè sempre saporito.

Non sono richieste, infatti, particolari doti culinarie perché è la macchina che lavora per noi!

L’unica cosa, però, a cui bisogna prestare attenzione è alla sua pulizia.

Questa, infatti, può accumulare depositi minerali e residui di caffè che possono alterare il sapore di questa preziosa bevanda.

Perciò, oggi, vi vogliamo consigliare alcuni suggerimenti per la pulizia della vostra macchina da caffè così da tornare ad avere una pausa piacevole e gustosa!

Scopriamoli insieme!

N.B Vi consigliamo sempre di seguire le indicazioni fornite direttamente dal produttore nel libretto di istruzioni, in quanto è possibile che siano suggerite delle strategie specifiche per la pulizia.

Vaschetta dell’acqua

La prima cosa da fare per assicurarvi un buon caffè è eliminare il calcare in eccesso.

Un accumulo di residui di caffè e di depositi minerali, infatti, potrebbero intasare le componenti della macchina.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

La decalcificazione della macchina del caffè, quindi, è la priorità per il suo buon funzionamento.

Per eliminare il calcare, è necessario inserire nella vaschetta dell’acqua una soluzione con acqua e aceto.

Utilizzate, poi, un contenitore più ampio e posizionatelo nella parte in cui solitamente appoggiate le tazzine.

Attivate, quindi, l’elettrodomestico come se steste preparando un caffè e fate fuoriuscire tutta la soluzione di acqua e di aceto fino a svuotare la vaschetta.

Inizialmente, il liquido che ne uscirà sarà opaco perché pieno di calcare. Procedete, quindi, a ripetere l’operazione fino a quando il liquido non sarà pulito e trasparente.

Ripetete, poi, questo passaggio inserendo nella vaschetta solo acqua per altre 2-3 volte così da liberarvi dell’odore di aceto e da risciacquarla bene.

Vi consigliamo di decalcificare la vostra macchina una volta al mese per averla sempre libera dal calcare.

Inoltre, vi raccomandiamo di non utilizzare mai il bicarbonato invece dell’aceto, perché potrebbe otturare la vostra macchina.

Erogatore

A questo punto, è il momento di pulire l’erogatore del caffè o il filtro.

Vi consigliamo di pulire queste componenti dopo ogni utilizzo per rimuovere tutti i residui di caffè.

Estraete, quindi, l’erogatore e immergetelo in una contenitore con acqua tiepida per circa mezz’ora.

Potete utilizzare un panno o una spugna morbida per rimuovere eventuali fondi di caffè o residui oleosi.

Dopodiché riponete l’erogatore al suo posto e procedete a preparare un caffè.

Vi raccomandiamo di aspettare sempre che si asciughi bene prima di riposarlo. L’umidità accumulata, infatti, è la causa primaria della formazione di calcare.

Componenti esterne

Per una pulizia ottimale della vostra macchina da caffè, vi consigliamo di pulire anche le componenti esterne.

Anche in questo caso, potete utilizzare l’aceto o, in alternativa, l’acido citrico.

Create, quindi, una soluzione con metà acqua calda e un terzo di acido citrico e immergeteci un panno morbido.

A questo punto, ripassate il panno su tutte le superfici esterne della vostra macchina.

Se avete, invece, altre componenti che si possono smontare, potete metterle in ammollo nella soluzione per circa 10 minuti.

Assicuratevi sempre, però, che non siano componenti che vadano a contatto diretto con il caffè.

Queste, infatti, potrebbero ostruirsi e potrebbe essere necessario sciacquarle abbondantemente per eliminare i residui di acido citrico.

In seguito, asciugate accuratamente tutte le componenti. La vostra macchina da caffè sarà brillante e pulita come se fosse nuova!

Consigli utili

La pulizia degli elettrodomestici è una cosa delicata che deve essere fatta in maniera molto accurata. Vi consigliamo, perciò, di seguire sempre le indicazioni del produttore.

Alcuni libretti di istruzioni, infatti, potrebbero suggerirvi strategie specifiche per la pulizia della vostra macchina.

Vi consigliamo, inoltre, di pulire la vostra macchina da caffè dopo ogni utilizzo. In particolar modo, è consigliabile rimuovere i fondi e pulire il serbatoio di acqua.

Una pulizia più accurata, invece, può essere effettuata una volta al mese per eliminare il calcare in eccesso.

Inoltre, cambiate spesso l’acqua nella vaschetta. Questa, infatti, contribuisce a creare un ambiente umido favorevole per la formazione di muffe.

Avvertenze

Vi consigliamo di consultate le etichette di produzione dei vostri elettrodomestici.

Consultare un tecnico in caso di guasti o di un caffè dal sapore molto sgradevole. È probabile, infatti, che debbano essere pulite delle componenti interne.

Elettrodomestici sempre puliti!

Se volete altri consigli per avere i vostri elettrodomestici sempre puliti, vi suggeriamo altri post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.