Come pulire e lucidare i pavimenti in cotto!

5928
lucidare-pavimento-in-cotto

Ogni casa ha il suo stile, spesso definito anche dai pavimenti che scegliamo. I pavimenti in cotto sono alcuni tra i più antichi, da sempre utilizzati sia per gli interni che per gli ambienti esterni di casa.

Si tratta di un materiale con caratteristiche differenti e che conferisce all’ambiente domestico un tocco rustico e accogliente, tipico delle case di campagna ma non solo!

Il cotto, soprattutto quando è di buona qualità, è un materiale del tutto naturale, che però può essere soggetto ad aloni e sporco, a causa della sua porosità.

Ma con i giusti prodotti casalinghi, possiamo lucidarlo senza fatica, ottenendo risultati soddisfacenti!

N.B: ricordiamo di seguire attentamente le indicazioni di produzione, per una pulizia adeguata e senza intoppi.

Cotto da interni

Come abbiamo accennato, il cotto è un materiale molto poroso, per questo motivo tende assorbire con facilità ogni tipo di detergente o sostanza.

Per questo, qualsiasi rimedio vogliate utilizzare, vi raccomandiamo di asciugare prontamente. Inoltre meglio evitare soluzioni troppo schiumose, che rischiano di lasciare aloni molto antiestetici.

Pulizia ordinaria

Uno dei migliori metodi casalinghi e naturali per sgrassare in modo efficace un pavimento in cotto è l’aceto bianco. Non solo è un anti-calcare naturale, ma svolge un’azione pulente e sgrassante molto efficace, rendendo il pavimento pulito in un attimo.

Può essere combinato con qualche scaglia di Sapone di Marsiglia per potenziarne l’efficacia. In alternativa possiamo aggiungere qualche goccia (ma giusto qualcuna) di sapone ecologico per i piatti.

Un esempio di detersivo fai da te per pavimenti in cotto è il seguente:

  • 2 litri d’acqua
  • mezzo bicchiere di aceto bianco
  • 1 o 2 gocce di detersivo per i piatti
  • qualche goccia di olio essenziale di limone

Potete aumentare la dose in base alle vostre esigenze.

Per la pulizia, utilizzate un comodissimo straccio per eliminare lo sporco dal pavimento in cotto. Ricordatevi però di asciugare subito, perché è un materiale molto assorbente.

Per trattenere lo sporco e asciugare senza fatica vi consigliamo un panno in microfibra.

Per lucidare

Dopo i vari momenti di pulizia, non è raro che un pavimento in cotto possa risultare un po’ opaco.

Infatti può verificarsi la necessità di lucidarlo con un prodotto “oleoso”, che crei come una pellicola che lo protegga dagli agenti esterni.

Potete agire in due modi: il primo è quello di mettere qualche goccia di olio d’oliva su un panno e strofinare bene la zona.

Il secondo, quello più comune, è quello di utilizzare una cera per pavimenti un paio di volte al mese. Per un approccio eco-friendly, vi consigliamo di usare un prodotto ecologico.

Cotto da esterni

Il cotto da esterni può essere maggiormente sporco a causa della sua posizione. Soggetto a intemperie, polvere e smog, ha bisogno di olio di gomito e delle opportune soluzioni!

Ad esempio, un ottimo detersivo fai da te consiste nell’unire:

  • 5 litri d’acqua
  • 10 cucchiai di alcol etilico
  • 10 cucchiai di aceto di vino bianco
  • 2 cucchiai di sapone ecologico per i piatti

Miscelare tutti gli ingredienti. Se il pavimento in cotto non è molto ruvido, potete tranquillamente utilizzare uno straccio o un panno in microfibra.

In caso contrario, usate uno spazzolone per pavimenti, prelevate un po’ di prodotto alla volta, e applicatelo sul pavimento strofinando. Dopodiché risciacquare con acqua e asciugate.

Questo detersivo fai da te è ottimo anche per gli interni, nel caso in cui sia davvero molto sporco.

Macchie sul cotto

Ma cosa fare quando sono presenti delle macchie sul nostro pavimento in cotto?

Olio

Se il vostro pavimento in cotto presenta delle macchie d’olio o di unto, il miglior metodo è agire tempestivamente, tamponando la macchia con della carta assorbente.

Dopodiché va subito lavato con il detersivo per il cotto da interni, che vi abbiamo mostrato prima, in modo che il pavimento non assorba ulteriormente la macchia.

Sostanze acide

Può capitare che sul pavimento cada una sostanza “acida”, come il succo di limone. Per eliminarla, agite subito cospargendo la macchia con del bicarbonato.

Il bicarbonato, sostanza basica, andrà in contrasto con il limone, diminuendo e limitandone la corrosività. Dopodiché eliminate il tutto e procedete con il lavaggio.

Salnitro

Un pavimento posto in ambienti umidi per molto tempo può essere soggetto a macchie di umidità.

In realtà sarebbe meglio parlare di macchie di salnitro, una sostanza che il cotto stesso produce quando è a contatto con umidità per lungo tempo.

Come eliminarlo? In realtà è molto semplice: vi basterà sfregare una spugnetta in acciaio da cucina o una spazzola a setole dure.

Avvertenze

Vi ricordiamo di non usare detergenti molto schiumosi i di lasciare ristagni d’acqua, che potrebbero essere assorbiti a causa della porosità del pavimento in cotto.

Seguite sempre le indicazioni di produzione e assicuratevi della natura del materiale prima di iniziare con la pulizia!

Pulizia facile dei pavimenti

I metodi casalinghi sono il top per pulire ogni tipo di pavimento! Ecco altri detersivi o metodi fai da te che potreste provare:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.