Come realizzare uno chignon perfetto in pochi e semplici passi

94
chignon

Quest’anno vanno molto di moda i capelli raccolti, come per esempio nello chignon, una classica acconciatura che può essere resa più importante o più casual a seconda di come lo si fissa e di come lo si realizza.

Vediamo qualche semplice e pratico trucco che ci aiuterà ad avere capelli ordinati in soli 5 minuti grazie a quest’acconciatura tipica delle ballerine, ma oggi rivisitata in mille varianti e per diverse occasioni.

Quello che vi proponiamo oggi è adatto per chi desidera trovare un metodo per raccogliere capelli lunghi in modo rapido e con un risultato molto naturale. Si presenta infatti meno rigido di quello classico, da realizzare anche per un look da giorno e sicuramente trendy!

Esistono diversi metodi per crearlo ma la base di partenza è sempre la stessa. Premettiamo che per realizzare un chignon è necessario avere dei capelli almeno di media lunghezza, in quanto dei capelli corti difficilmente reggeranno.

Iniziate con lo spazzolare bene i capelli; successivamente cotonateli un po’ alle radici con un pettinino stretto, per avere maggiore volume.

A questo punto raccogliete i capelli in una coda di cavallo legata all’altezza di dove vogliamo creare il nostro chignon.  Potete farla alta oppure tendente verso il basso. Ciò determinerà il punto in cui si avvolgeranno i capelli a formare lo chignon. Quello basso è sicuramente più classico e sta bene soprattutto a chi ha un viso regolare e una fronte spaziosa. Quello alto è più moderno, anche un po’ più aggressivo se volete, magari un po’ disordinato e sta benissimo sia su abiti che su mise sportive. Inoltre data la sua posizione più alta, consente otticamente di rendere più alta la fronte e quindi è di aiuto per chi ha un profilo irregolare o la fronte bassa.

Per fissare l’attaccatura basta avere a disposizione un calzino di spugna tagliato  e arrotolato su se stesso di modo da formare una ciambella, che servirà da tubo attraverso cui far passare la coda di cavallo.

Infiliamo la coda nel buco del calzino. A questo punto dividiamo i capelli a ciocche e andiamo a coprire l’intero calzino-elastico. Leghiamo con il secondo elastico i capelli che contornano la ciambella formata dal calzino. Arrotoliamo i ciuffetti che rimangono esterni all’elastico intorno allo chignon e li fermiamo con delle forcine.

L’importante è che l’accessorio usato non si veda! Come avete potuto notare, è molto semplice realizzare uno chignon. In questo caso vi abbiamo proposto una variante ancora più semplice in quanto abbiamo sostituito alla ciambella di spugna che si trova nei negozi specializzati, con un semplicissimo calzino che non usiamo più, quindi alla portata di tutte, anche se non si hanno a disposizione gli accessori specifici. E’ inoltre anche un ottimo metodo per riciclare cose che non utilizziamo più e che magari verrebbero gettate.