Fai Tornare Morbidi come nuovi i Maglioni prima di indossarli quest’inverno

94
ammorbidire-maglioni

Poiché l’inverno è ormai vicino, è ora di cacciare dagli armadi i nostri tanto amati maglioni di lana per farci accompagnare in questi mesi freddi!

Per quanto comodi e caldi, però, diciamocelo, a volte è un fastidio indossarli perché tendono a pungere sulla pelle soprattutto quando sono ruvidi e non appena lavati.

Per questo, oggi ne approfittiamo per vedere insieme alcuni ingredienti per rendere morbidi i maglioni di lana prima di indossarli quest’inverno!

Bicarbonato di sodio

Partiamo dal bicarbonato di sodio, il quale è noto per le sue molteplici proprietà tra cui quella pulente, sgrassante e sbiancante. Grazie alla sua leggera azione abrasiva, però, è molto efficace anche per ridare morbidezza ai vostri maglioni.

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è versare un litro di acqua fredda in una bacinella e aggiungere, poi, 4 cucchiai di bicarbonato. A questo punto, immergete in ammollo il vostro capo di lana, lasciatelo per l’intera notte e, il mattino dopo, risciacquatelo e lasciatelo asciugare su un piano orizzontale così da non allargarlo: il vostro maglione sarà così morbido da farvi venire voglia di accarezzarlo!

Aceto bianco

Un altro ingrediente molto efficace è l’aceto, il quale ha una forte funzione ammorbidente. Come se non bastasse, poi, grazie alla sua capacità di neutralizzare i cattivi odori, l’aceto aiuterà anche a rimuovere la puzza di chiuso sui vostri maglioni rimasti nell’armadio durante i mesi estivi!

Riempite, quindi, una bacinella con acqua fredda e mettete, poi, il maglione in ammollo con 1 bicchiere d’aceto. Infine, procedete con il lavaggio del vostro maglione come fate solitamente e lasciatelo asciugare: sarà come nuovo!

Acido citrico

In alternativa all’aceto, potete anche utilizzare un ingrediente più ecologico: l’acido citrico. Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è sciogliere 150 grammi in polvere in un litro d’acqua e travasare il tutto in una bottiglia.

A questo punto, versate circa 100ml di questa miscela quando lavate il vostro maglione a mano o in lavatrice: le fibre del vostro capo saranno subito più elastiche e soffici! Vi ricordiamo, infatti, che l’acido citrico funge da ammorbidente naturale!

Limone

Dopo il bicarbonato, l’aceto e l’acido citrico, non poteva mancare all’appello il limone, il quale può essere un ottimo rimedio in caso di lana infeltrita che pizzica sulla pelle! Versate, quindi, il succo di tre limoni spremuti in una bacinella con acqua fredda e immergete, poi, il capo in ammollo per 30 minuti.

Infine, risciacquatelo e procedete all’asciugatura. Vi ricordiamo di stenderlo sempre in orizzontale per evitare che si allarghi: e che morbidezza! Inoltre, potete utilizzarlo anche per sbiancare un capo di lana eventualmente ingiallito!

N.B Vi consigliamo di utilizzare il limone solo su maglioni bianchi per evitare che la sua funzione sbiancante possa scolorire quelli più scuri.

Sapone di Marsiglia

Se c’è un prodotto noto a partire dalle nostre nonne per la sua capacità di ottenere un bucato al top, questo è proprio il sapone di Marsiglia! Aggiungete, quindi, un cucchiaio di sapone di Marsiglia in una bacinella contenente acqua, dopodiché mettete in ammollo il vostro maglione!

Infine, risciacquate accuratamente per togliere tutti i residui di sapone e il gioco è fatto! Non solo il vostro maglione sarà morbido ma anche super profumato!

Latte

Forse vi sembrerà troppo bello per essere vero eppure il latte sembra essere molto efficace per ammorbidire la lana infeltrita. Inoltre, come il limone è in grado anche di sbiancare il bucato e la biancheria. Insomma: 2 in 1!

Riempite, quindi, una bacinella di latte e immergete il vostro capo all’interno. La quantità di latte che vi servirà dipenderà dalla grandezza del capo e dalla capienza della bacinella.

Lasciate, quindi, il capo in ammollo per almeno un’ora. Dopodiché procedete al risciacquo con acqua e sapone di Marsiglia. Ovviamente, per evitare gli “sprechi”, vi consigliamo di ricorrere a questo rimedio solo per piccoli capi e in caso di latte scaduto.

Balsamo fai da te

Infine, ecco a voi un ultimo trucchetto per ammorbidire i vostri capi di lana: il balsamo fai da te! Se il balsamo che usiamo per i capelli, infatti, ha la proprietà di districare i nostri capelli e rendere morbida la nostra chioma, perché non crearne uno per i maglioni ruvidi e infeltriti?

Riempite, quindi, un flacone vuoto con circa 750 ml di acqua a temperatura ambiente e aggiungete, poi, anche 250ml di aceto di vino bianco. A questo punto, versate nella miscela così ottenuta anche una tazza di bicarbonato di sodio, mettendolo un po’ alla volta.

Vi raccomandiamo di non mettere tutti gli ingredienti insieme, ma di seguire questo ordine per evitare che si possa formare una schiuma che possa strabordare dal flacone. Infine, non vi resta che aggiungere 7-8 gocce di un olio essenziale profumato a vostro piacere e il vostro balsamo ammorbidente fai da te è pronto per l’uso!

Vi basterà solo aggiungere 3 misurini di ammorbidente in una bacinella riempita d’acqua e mettere, poi, in ammollo il maglione per una notte. L’indomani, risciacquatelo, lasciatelo scolare e fatelo asciugare all’aperto. Se volete accelerare l’asciugatura senza rovinarlo, provate il trucco dell’asciugamano!

Avvertenze

Questi sono metodi ecologici e naturali per ammorbidire i vostri capi di lana. Vi ricordiamo, però, di attenervi sempre alle indicazioni di lavaggio, in modo da non rovinare i vostri capi. Inoltre, vi consigliamo di procedere sempre con il lavaggio a mano piuttosto che per quello in lavatrice quando avete a che fare con capi in lana.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.