Per non sprecare più l’Acqua e Risparmiare segui ogni giorno questi 10 piccoli Consigli

203
come-non-sprecare-acqua

L’acqua è un bene estremamente prezioso e per questo ogni giorno bisognerebbe avere dei piccoli accorgimenti per non sprecarla.

Inoltre è una risorsa di cui ci si deve prendere cura dati anche i cambianti ambientali e climatici che anno dopo anno caratterizzano la nostra Terra.

Come fare per valorizzare questo bene immenso? Vediamo insieme 10 preziosi consigli per risparmiare l’acqua quotidianamente!

Meglio doccia che vasca

Vi starete chiedendo cosa vuol dire un consiglio del genere, ebbene vi assicuro che non è un’esortazione all’igiene personale!

Molte persone possiedono solo la doccia nel bagno e dunque non hanno possibilità di scelta.

Il mio suggerimento è diretto verso chi ha sia la vasca che la doccia e dunque può decidere cosa prediligere.

Sebbene un bagno caldo ogni tanto è importantissimo anche per rilassarsi, sarebbe preferibile scegliere sempre di fare la doccia in modo da non consumare una grandissima quantità di acqua, ovvero quella impiegata per riempire la vasca.

Come usare gli elettrodomestici

Gli elettrodomestici sono un vero braccio destro in casa in quanto ci fanno risparmiare tantissimo tempo!

Quelli a cui faccio riferimento sono in particolare la lavastoviglie e la lavatrice, usati più volte al giorno e che hanno bisogno d’acqua.

Ebbene, per la lavastoviglie vi suggerisco di riempirla prima tutta e poi di fare il lavaggio, anche se ciò dovesse significare farlo ogni giorno e mezzo.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Per la lavatrice vale lo stesso discorso, ossia assicurarsi di poter riempire prima il cestello e poi procedere con il lavaggio, altrimenti si sprecherebbero tanti cicli e soprattutto tanta acqua!

Raccogliere l’acqua corrente

Avete presente quando aspettate che esca l’acqua calda o quando volete che l’acqua cacci prima un po’ di calcare?

Bene, l’acqua che scorre mentre voi aspettate è tutta acqua sprecata che potreste impiegare in altri modi.

Alcuni esempi sono riempire un secchio per un’eventuale faccenda domestica, riempire le bottiglie d’acqua o conservarla in qualche contenitore grande ed usarla all’occorrenza.

Potete inoltre riutilizzare anche l’acqua del condizionatore o quella dell’asciugatrice!

Lavaggi brevi

Sempre in riferimento alla lavatrice e alla lavastoviglie, vi consiglio di prediligere i lavaggi brevi.

In lavatrice quando avete panni che non presentano macchie e che hanno bisogno di essere solo rinfrescati potete optare per un ciclo delicato ma che impiega poco tempo.

Analogamente fate anche con la lavastoviglie, in modo tale da non allungare i tempi in cui si consuma acqua.

Un altro accorgimento da prendere è quando lavate i piatti a mano, consiglio di riempire la vaschetta del lavello e mettere le stoviglie in ammollo anziché lavarle sotto acqua corrente.

Per le verdure

Quanto appena detto per le stoviglie, potreste pensarlo anche per le verdure!

Di solito quando si puliscono gli infiniti fasci di verdure si spreca una quantità infinità di acqua.

Il mio consiglio è riempire una vasca del lavello o una bacinella e mettere le foglie di verdura in ammollo, poi lavare e risciacquare in un secondo momento.

Questo vi aiuterà tantissimo nel dire addio agli sprechi!

Scarico del WC

Anche regolare per bene lo scarico del WC è importante per non andare incontro a sprechi.

Una cosa che aiuta molto è il bottone regolatore dell’acqua, così che voi premete per far fuoriuscire solo la quantità che vi occorre.

Monitorare i consumi di scarico è una delle prime misure che si prende per educarsi a non sprecare acqua.

Controllare le perdite

Molto spesso in casa ci possono essere delle perdite di qua e di là.

Non si deve pensare soltanto ai muri, ma anche alle perdite dei tubi dei sanitari o del lavello, gli elettrodomestici come lavatrice e lavastoviglie e quant’altro.

Anche lo scarico, menzionato appena sopra, può avere delle perdite di cui non ci si accorge.

Dunque in questo caso è bene chiamare chi di competenza per risolvere l’intoppo e non sprecare acqua.

Quando chiudere l’acqua

Veniamo alla più importante regola d’oro per dire addio al consumo inutile d’acqua.

Chiudere l’acqua quando non serve è di un’importanza pressoché fondamentale, poiché quei pochi secondi in cui la lasciamo aperta, sommati in un mese, sono litri e litri d’acqua.

A tal proposito quando insaponate corpo e capelli, quando dovete fermarvi un attimo mentre state lavando qualcosa o in qualsiasi altro momento, chiudete l’acqua.

Soluzione per i rubinetti

In ultimo vi suggerisco una soluzione per i rubinetti che fa risparmiare fino al 50% d’acqua ogni anno!

Si tratta del frangigetto, ovvero un aggeggio che si avvita sotto la fontana e serve per distribuire meglio l’acqua mescolandola efficientemente con l’aria.

Potete trovarlo in tutti i negozi che vendono articoli per la casa ed è molto comune e diffuso!