7 Trucchetti veloci per avere gli strofinacci bianchi come nuovi!

165
strofinacci-bianchi

Per quanta cura possiamo avere dei nostri strofinacci da cucina, sembra sempre che non diventino mai puliti come vorremmo.

Spesso, infatti, sono pieni di macchie gialle di unto e di grasso.

In questi casi, ammettiamolo, la tentazione è quella di buttarli via soprattutto quando vediamo che non riusciamo ad averli di nuovo bianchi come appena comprati.

Gli strofinacci tendono a sporcarsi perché solitamente sono fatti di lino e cotone, due tessuti con proprietà assorbenti vulnerabili a ogni macchia.

Ma vi vogliamo dare una bella notizia: è possibile rendere puliti i vostri strofinacci come se fossero nuovi!

Per questo, oggi, vi suggeriremo alcuni ingredienti naturali ed economici che potete utilizzare per sbiancare i vostri strofinacci e averli puliti come non mai!

Vediamo insieme quali sono!

N.B Vi consigliamo di consultare le etichette di lavaggio prima di cimentarvi nella pulizia seguendo i nostri rimedi.

Limone

Le nostre nonne utilizzavano un rimedio naturale ed efficace per pulire i loro strofinacci per la cucina: il limone.

Questo ingrediente, si sa, ha un forte potere sbiancante e sgrassante, in grado di far tornare i capi bianchi come nuovi.

Perciò, prendete due limoni e un litro di acqua.

Innanzitutto, fate bollire l’acqua e tagliate il limone a fettine. Quindi, mettete le fettine nell’acqua bollente e lasciatele in ammollo.

Poi, aggiungete gli strofinacci da sbiancare e lasciate agire per circa 30 minuti.

Dopodiché, lavateli con il comune lavaggio in lavatrice o a mano.

I vostri strofinacci saranno freschi, puliti e pronti per l’uso!

N.B Fate attenzione a maneggiare la pentola con acqua bollente perché potreste scottarvi.

Aceto

Un altro rimedio molto efficace consiste nell’utilizzare l’aceto. Anche questo rientra tra i rimedi utilizzati dalle nonne per sbiancare i tessuti.

Per sfruttare le sue proprietà sbiancanti e sgrassanti, vi basterà versare mezzo bicchiere di aceto bianco in una bacinella piena di acqua calda.

A questo punto, immergete gli strofinacci e lasciateli in ammollo per qualche ora.

Infine, procedete al comune lavaggio.

I vostri strofinacci saranno bianchi splendenti!

Acido citrico

Se, invece, volete utilizzare un’alternativa più ecologica rispetto all’aceto ma comunque molto efficace, vi consigliamo di utilizzare l’acido citrico.

Prendete, quindi, 150 grammi di acido citrico e versatelo in 1 litro di acqua tiepida contenuta in una bacinella.

Aggiungete, poi, tutti gli strofinacci e lasciateli in ammollo per circa 2 ore.

Risciacquateli e procedete con il normale lavaggio.

Addio macchie di unto!

Latte freddo

Per quanto vi può sembrare strano, il latte non è solo la nostra bevanda preferita a colazione, ma è un rimedio molto efficace quando si tratta di sbiancare i nostri strofinacci.

Inoltre, il latte non solo aiuta a sbiancare e sgrassare i capi, ma anche a renderli morbidissimi.

Tutto ciò che dovrete fare è immergere i vostri strofinacci in una bacinella con latte.

Lasciateli in ammollo per qualche ora, dopodiché lavateli come fate di solito.

Vi consigliamo, però, di utilizzare questo rimedio solo in caso di pochi strofinacci da lavare, così da non sprecare grandi quantità di latte.

Bicarbonato

Ovviamente, non poteva mancare il tanto amato bicarbonato, ingrediente naturale efficace e dai mille utilizzi nella pulizia domestica.

Prendete, quindi, 4 cucchiai di bicarbonato e aggiungeteli in una bacinella con acqua calda.

Immergete gli strofinacci e lasciateli in ammollo.

In alternativa, potete anche versate un cucchiaio di bicarbonato nel cestello della vostra lavatrice durante il lavaggio e…addio macchie!

Acqua ossigenata

Anche l’acqua ossigenata può essere utilizzata per rendere i vostri strofinacci più bianchi che mai.

Anche quest’ingrediente, infatti, ha un forte potere sbiancante.

Aggiungete, quindi, un cucchiaio di acqua ossigenata in una bacinella con acqua o in lavatrice e il gioco è fatto!

N.B Vi ricordiamo di utilizzare l’acqua ossigenata solo con gli strofinacci bianchi e di essere certe che non ci siano altri capi in lavatrice; l’acqua ossigenata, infatti, potrebbe scolorirli.

Percarbonato di sodio

Un ultimo rimedio che vi consigliamo per sbiancare gli strofinacci consiste nell’utilizzare il percarbonato di sodio.

Il percarbonato è l’alternativa ecologica alla candeggina ed è in grado di igienizzare e sgrassare a fondo i capi.

Potete utilizzarlo sia per il lavaggio in lavatrice che per il lavaggio a mano.

In caso di lavaggio in lavatrice, aggiungete un misurino nella vaschetta del detersivo e procedete con un lavaggio ad alte temperature.

In caso, invece, di lavaggio a mano, aggiungete due cucchiai in una bacinella di acqua calda e immergete i vostri strofinacci.

Ricordate di utilizzare sempre l’acqua molto calda, perché il percarbonato si attiva con temperature alte.

Lasciateli in ammollo per qualche ora, poi risciacquateli.

I vostri strofinacci saranno come appena comprati!

N.B Utilizzate i guanti se maneggiate il percarbonato perché potrebbe irritare la pelle.

Avvertenze

Consultate sempre le etichette per trovare la temperature di lavaggio ottimale.

Utilizzate guanti in caso di allergia o ipersensibilità rispetto a uno o più ingredienti consigliati.

Per un bucato perfetto

Se desiderate un bucato perfetto, ecco altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.