Come sbiancare la Tavoletta del Wc ingiallita?

568
sbiancare-tavoletta-wc

Non solo il water e gli altri sanitari tendono ad ingiallirsi con il passare del tempo, ma anche la tavoletta del wc, la quale presenta macchie gialle tanto da sembrare vecchia e usurata.

Se, però, pensate che l’unica soluzione sia quella di cambiarla, vi sbagliate di grosso, in quanto farla tornare come nuova è possibile!

Per questo, oggi vedremo insieme come sbiancare la tavoletta del water ricorrendo a ingredienti casalinghi e naturali! Scopriamo quali!

Bicarbonato di sodio

Il primo rimedio che vi proponiamo consiste nell’utilizzare il tanto noto bicarbonato di sodio, il quale ha una funzione pulente, sgrassante e sbiancante!

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è aggiungere alcuni cucchiai di bicarbonato in una ciotola e versare, poi, l’acqua a filo fino ad ottenere una sorta di composto pastoso leggermente abrasivo.

A questo punto, distribuitelo sulla tavoletta e lasciatelo agire per circa 20 minuti prima di rimuoverlo. Infine, risciacquate e ripetete l’operazione se necessario: il vostro copriwater sarà come nuovo!

Percarbonato

Per un effetto più efficace, potete anche combinare il bicarbonato con un suo “cugino”, noto per le sue proprietà altamente sbiancanti. Di cosa parliamo? Del percarbonato di sodio, il quale è considerato una valida alternativa ecologica rispetto alla candeggina.

Realizzate, quindi, una soluzione formata da bicarbonato, percarbonato e acqua molto calda, dopodiché versatela sulla superficie e lasciatela agire per un po’. Vi ricordiamo di fare attenzione e di utilizzare l’acqua a temperatura medio-alta (almeno 40°) affinché il percarbonato si attivi.

Infine, strofinate, risciacquate e voilà: la vostra tavoletta del wc sarà bianca come non mai!

Attenzione! Non confondete il percarbonato con il perborato, che invece presenta livelli di tossicità per l’ambiente.

Sale

C’è un’altra polverina che abbiamo in dispensa in grado di rimuovere quelle tanto temute macchie gialle: il sale, il quale svolge una forte azione assorbente.

Inumidite, quindi, una spugna con acqua calda, dopodiché metteteci del sale sopra e passatelo sul copriwater. Lasciate agire per almeno un’ora in modo che agisca per bene e in seguito strofinate, risciacquate e il gioco è fatto!

Come se non bastasse, poi, il sale è in grado anche di assorbire la puzza di umidità che spesso ritroviamo nel bagno!

Sapone di Marsiglia

Se c’è un ingrediente noto per le sue proprietà pulenti molto delicate, questo è il sapone di Marsiglia, il quale aiuta a sgrassare e smacchiare non solo il bucato ma anche le superfici ingiallite nel bagno!

Versate, quindi, qualche goccia di sapone sulla spugna e strofinatela, poi, sul copriwater per far in modo che si sgrassi per bene. A questo punto, lasciate agire e risciacquate. Se avete il panetto, dovrete compiere gli stessi passaggi tagliando però delle scaglie di prodotto.

Miscela sbiancante

Se le macchie gialle sono ancora lì e non sembrano andar via con i rimedi visti finora, allora è il caso di combinare insieme più ingredienti in modo da ottenere un prodotto super efficace! Si tratta della miscela di aceto, sale e limone, ingredienti noti proprio per le loro proprietà sbiancanti!

Versate, quindi, in una pentola 200 ml di aceto bianco e il succo di un limone e portatela ad ebollizione. Dopodiché, spegnete il fuoco, aggiungete il sale nella pentola e lasciate raffreddare un po’.

A questo punto, immergete una spugnetta leggermente abrasiva nella soluzione così ottenuta, passatela sulla superficie del copri water e lasciate agire per circa 40 minuti. Infine, strofinate e risciacquate con un panno in microfibra. L’aceto e il limone, combinati insieme, svolgeranno un’azione candeggiante in grado di rimuovere le macchie gialle più ostinate.

Acqua ossigenata

Infine, vediamo un ultimo ingrediente, il quale sebbene non sia propriamente naturale è comunque ecologico e può venire in nostro soccorso in caso di copri water molto ingiallito: l’acqua ossigenata.

Versate, quindi, il prodotto sulla superficie del copri water e utilizzate una spugnetta per strofinare delicatamente così da evitare di fare graffi. Dopodiché, lasciate agire per circa 10 minuti, e risciacquate abbondantemente con acqua. Asciugate con un panno e il gioco è fatto!

Attenzione! Per rendere questo rimedio più efficace, vi consigliamo di utilizzare l’acqua ossigenata a 130 volumi che è ritenuta tossica ed ustionante, perciò, vi raccomandiamo di utilizzarla con molta attenzione e di indossare sempre guanti protettivi, una mascherina e degli occhiali.

Avvertenze

Ricordiamo che bisogna seguire le indicazioni di produzione prima di cimentarvi nella pulizia del copriwater seguendo i nostri rimedi.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.