Come sciogliere il catarro

742
catarro

Il catarro è una variazione della condizione secretiva del muco. Quest’ultimo, normalmente prodotto dall’organismo nelle vie aeree, può aumentare secrezione, colore e consistenza e degenerare patologicamente in catarro.

Il catarro può colpire adulti e bambini, essere cronico, bronchiale, sinusoidale, intasare le basse vie respiratorie o addirittura interessare le orecchie. Può avere anche diverse colorazioni:

  • biancastro tipico dei fumatori e degli asmatici
  • gialloverde tipici di infezioni batteriche delle vie aeree
  • rosso tipico di presenza di sangue e di lesioni respiratorie

E’ necessario intervenire tempestivamente per scioglierlo. Ecco tutte le cure e i rimedi naturali per sciogliere il catarro.

Bevande calde

Quando il catarro si accumula nelle basse e alte vie respiratorie e intasa naso e gola è efficace cercare di scioglierlo assumendo bevande calde come:

  • latte e miele
  • camomilla e miele
  • tè e miele
  • tisane a base di timo
  • infusi a base di lavanda
  • intrugli a base di erbe balsamiche
  • infusi o latte con aglio

Suffumigi e pomate

Un ottimo rimedio per alleviare i sintomi da “tappo respiratorio” e sciogliere il catarro sono i suffumigi di acqua bollente a base di piante balsamiche e non solo come:

Le erbe officinali hanno un importante potere emolliente e decongestionante, il bicarbonato invece serve a ottimizzare l’inalazione dei vapori di queste ultime. E’ consigliabile aggiungerlo anche agli oli e erbe oppure da solo. Se vi scocciate di preparare i suffumigi anche a causa del forte odore che lasciano in casa, potete optare per creme e pomate al timo da spalmare sul petto prima di addormentarsi.

Effetti benefici per sciogliere il catarro vengono anche dall’uso di anice e liquirizia.

Gargarismi

In caso di tosse, raffreddore e catarro è possibile sciogliere le secrezioni croniche di muco con gargarismi di sale e acqua calda ogni mattina. Prendere quest’abitudine come arriva l’autunno così da prevenire eventuali disturbi catarrali.

E’ preferibile usare acqua minerale invece di quella del rubinetto (ricca di clorina) per un’azione più lenitiva e depurativa da germi delle vie respiratorie. All’acqua e sale è possibile aggiungere per maggiori benefici:

  • un pizzico di aglio
  • un pizzico di menta
  • un pizzico di aceto di mele

Aria e fumo

Per chi soffre di catarro perenne e acuto è importante seguire alcuni accorgimenti per prevenire ed evitare il disturbo. Per prima coda dare importanza agli ambienti, ogni giorno far areare casa almeno per 20 minuti evitando accumuli di aria secca e inquinata (ricca di microbi).

In secondo luogo quando si è sofferente di catarro, mal di gola e raffreddore è indispensabile evitare temperature fredde e gelide, ma rintanarsi in casa al caldo (o almeno coprirsi bene). Durante il catarro sarebbe bene non fumare, il fumo di sigarette fa aumentare il disturbo.

Evitate anche attività fisica e sport, durante il catarro sforzi eccessivi potrebbero peggiorare la situazione.

Rimedi per il catarro nei bambini

Il muco nei bambini è spesso molto solido e difficile da eliminare perchè da soli non riescono a soffiarsi il nasino. Come eliminare il catarro nei più piccoli? Non è possibile seguire tutte le indicazioni e i consigli precedenti, quando si tratta di bambini è importante:

  • farli bere tanto
  • fare dei lavaggetti nasali
  • umidificare gli ambienti

Se il problema persiste consultare il pediatra,