Come tenere allenata la mente?

35

Siamo abituati a passare le nostre giornate facendo gesti ripetitivi, occupandoci sempre delle stesse cose e impegnando la mente quasi sempre negli stessi ragionamenti o divagazioni. Essa invece ha bisogno continuamente di nuovi stimoli per poter mantenere un buon livello di allenamento e mantenere le funzioni logiche e cognitive allo stato ottimale.Vi è mai capitato di avere la sensazione di non riuscire a fare più bene qualcosa che prima facevate bene? Un tipico esempio è quello dello studio o anche del calcolo. Quando andavamo a scuola la mente era stimolata di continuo, si studiava e si apprendevamo tante cose. Poi divenuti adulti ci sembra difficile anche terminare un libro acquistato e lasciato per mesi sul comodino. La ragione di tutto ciò non è data solo dal minor tempo a disposizione ma dal fatto che quando si troncano certe attività per lungo tempo, dopo è più difficile eseguire le stesse funzioni, si sente più fatica.

Questo è facilmente spiegabile perché la mente è come un muscolo, va allenata e quando si smette si può constatare come si faccia fatica.

 Ecco allora qualche metodo per rimanere “svegli” e non addormentare i neuroni.

Mettete da parte l’agenda e cominciate a prendere appunti mentali. Il trucco consiste nel creare  parole chiave e porle in associazione tra di loro. Qualsiasi cosa dovete fare, pensate a ciò che quella determinata cosa vi fa venire in mente, alle parole chiave appunto. Più le associazioni sono bizzarre tra di esse e personalizzate, maggiore è la possibilità di ricordare le cose da fare. Andrete a creare così una sorta di mappa concettuale ed organizzativa tutta personale che imposterete voi stessi. Un metodo può essere questo: scegliete una lista di 10 nomi e associateli ad un’attività che dovete svolgere. Sostantivi, verbi, aggettivi, tutto quello che vi può servire per ricordare. Devi ricordarti di andare in banca? Associa il nome “banca” al nome “chiave”, poi visualizza cosa potresti fare con la chiave come aprire la cassetta di sicurezza e via di seguito.

-Ipotizzate continuamente su un episodio o un accadimento. Questo è un ottimo sistema per allenare l’intelligenza logica, e razionalizzare azioni e reazioni concatenate. Vedete un film? Venite a conoscenza di alcuni indizi? State leggendo un libro? Bene, sforzate la fantasia e la logica per anticipare la loro conclusione.

Dedicate un quarto d’ora al giorno per scoprire qualcosa di nuovo che vi affascina. Può essere una parola nuova cercata sul dizionario, di cui non conoscevate l’etimologia, oppure una nuova abilità che volete sviluppare come un hobby.

Giocate. Il gioco fa bene alla mente. Che si tratti di videogames o di giochi di società o di carte,  aiuta a stimolare tutte le funzioni logiche e a tenerle perciò allenate.

Sforzatevi di contare o calcolare di continuo. La base per stimolare il funzionamento della mente logico-matematica è il calcolo. Quanto più si utilizzano le calcolatrici, più il cervello regredisce nelle sue naturali capacità, si atrofizza.

Anche leggere è di grande sostegno per le nostre funzioni neurologiche. Un’attività di “tonificazione” per la mente. Soprattutto il genere dei gialli, dei polizieschi, chiedono alla mente di fare uno sforzo di logica e di intuizione per capire i ruoli e formulare ipotesi, esercitare la memoria.

Rompete le vostre abitudini . Ogni giorno fate cose diverse, gesti differenti, strade diverse per arrivare a lavoro etc. Le situazioni nuove costringono il nostro cervello a nuovi ragionamenti.

-Fate attività fisica regolarmente per ossigenare le cellule celebrali e chiarire le idee. Lo sport crea inoltre degli equilibri psico-fisici che giovano la freschezza della mente oltre che del fisico. E’ importantissimo per scaricare lo stress, che incide sulle nostre abilità mentali.

-Ridurre al minimo la televisione e il computer. Questi apparecchi sono in grado, dopo un certo lasso di tempo, non molto lungo, di spegnere letteralmente il cervello, soprattutto il tv. Nel tempo libero è divertente oltre che utilissimo per la mente, avere cruciverba ed enigmistica a portata di mano. Anche scrivere, leggere o giocare sono attività di estremo beneficio.