Come avere la Camera da Letto freschissima quando fuori fa caldo?

182
tenere-casa-fresca-pavimento

Le notti d’estate sono quelle più dura da affrontare perché il caldo opprima a tal punto da non conciliare bene il sonno!

Già di per sé il calore porta sonnolenza, ma allo stesso tempo ci impedisce di riposarsi a dovere, come risolvere dunque questi problemini?

Oggi scopriremo insieme come tenere la camera da letto più fresca quando fuori fa caldo!

Usare il freezer!

Chi non desidera chiudersi nel freezer quando il caldo inizia a prendere il sopravvento?

Beh, di certo non è una soluzione che possiamo adottare, ma vi posso consigliare di sfruttarlo a nostro vantaggio e vi dirò subito in che modo!

Non dovrete far altro che togliere copriletto e lenzuolo dal vostro letto, piegarli e metterli per 10 minuti nel freezer prima di andare a dormire.

Successivamente rifate il letto e godetevi la freschezza!

Finestre chiuse

Durante il giorno, soprattutto se si accendono i condizionatori, è bene tenere le finestre chiuse e le tapparelle abbassate.

Sebbene potrebbe sembrare uno scenario opprimente, sarà la soluzione migliore per non far entrare il calore dei raggi solari all’interno della stanza.

Fate arieggiare di tanto in tanto con le tapparelle o con le tende da sole sempre abbassate.

Ricordate che quando si accendono gli elettrodomestici per il raffreddamento, basta un solo spiraglio aperto che la casa si riscalda di nuovo.

Tende

Passiamo adesso alle tende, vi chiederete perché sono menzionate, giusto?

Beh, la scelta delle tende potrebbe risultare fondamentale in quanto è consigliabile prediligere quelle dai tessuti leggeri e traspiranti in estate.

Inoltre quelle di colore scuro attirano tantissimo il calore, per cui vi consiglio di mettere tende bianche o comunque molto chiare.

Ventilatore e condizionatore

Se non potete fare a meno di usare ventilatori e condizionatori, vi suggerisco due metodi da seguire:

  • Per il ventilatore: mettete una bacinella piena di ghiaccio davanti all’elettrodomestico, in modo che possa mandare aria fredda nell’aria e non quella già riscaldata.
  • Per il condizionatore: non tenetelo acceso durante la notte, alla lunga può portare qualche dolore alle articolazioni. Chiudete porte e finestre della stanza, fate raffreddare e spegnete prima di andare a dormire.

Lenzuolo bagnato

Chi non possiede gli elettrodomestici che permettono di raffreddare in poco tempo la stanza, deve trovare delle scorciatoie per non sentirsi oppresso dal caldo.

Ebbene, una soluzione interessante è bagnare un lenzuolo in acqua freddissima e strizzarlo leggermente lasciandolo umido.

Successivamente mettete questo lenzuolo davanti alla porta del balcone in modo che l’aria che entra si prende la freschezza del lenzuolo e di conseguenza avrete aria più fredda nella stanza.

Colori e luci

Altri due fattori molto importanti sono i colori e le luci!

Per quanto riguarda i colori, ho accennato già qualcosa quando abbiamo parlato delle tende. Se le tende scure attraggono il calore, di conseguenza tutta la stanza se piena di elementi scuri catturerà il calore.

A tal proposito è necessario disporre degli elementi chiari per le tende da sole, per le tende da abbellimento e così via.

Le luci invece vi consiglio di tenerle spente e di dormire completamente al buio. Queste sono infatti degli ottimi conduttori di calore e lo propagano per tutta la stanza.

Dunque ricordate di spegnere tutto e di lasciare al massimo una lucina accesa lontana dal letto.

Rinfrescare i pavimenti

Ultimo consiglio per vivere al meglio le notti d’estate è rinfrescare i pavimenti prima di andare a dormire!

Già durante il giorno sentiamo l’esigenza di gettare interi secchi d’acqua a terra per rendere meno roventi le mattonelle, non è vero?

Per questo prima di coricarsi potrebbe essere d’aiuto passare una pezza inumidita d’acqua molto fredda sul pavimento così da ricevere aria più fresca!

Avvertenze

Esorto, se avete degli elettrodomestici, a gestirli bene e non farne un abuso.