Come togliere l’Aria viziata in Casa con questi 5 Metodi fai da te

698
aria-viziata-rimedi

Durante l’inverno, siamo solite avere perlopiù le porte chiuse e questo non fa altro che rendere l’aria di casa viziata a causa anche dei vapori della cucina che si diffondono dopo aver preparato da mangiare.

Avere l’aria pulita, però, è importante non solo per evitare che si producano cattivi odori ma anche per respirare bene. Ma cosa fare se non è possibile aprire le finestre perché fa molto freddo?

Non dovete temere! Oggi, infatti, vedremo come togliere l’aria viziata in casa in maniera naturale con questi 5 metodi fai da te!

Piante purifica-aria

Il primo trucchetto semplice ed efficace consiste nel mettere in casa vostra delle piante in grado di purificare l’aria, come per esempio l’aloe vera, la quale riduce la quantità di sostanze tossiche presenti nell’appartamento.

Oltre all’aloe anche il Ficus benjamin è una pianta che spesso troviamo in molti appartamenti o uffici, in quanto depura l’aria dell’ambiente da tossine e agenti inquinanti come il fumo di sigarette, il benzene, la formaldeide.

Altrettanto efficaci sono lo spatifillo, l’orchidea, il filodendro, la dracena, la lingua da suocera e il pothos, tutte in grado di migliorare la qualità dell’aria e di neutralizzare le sostanze organiche volatili.

Mazzetti profumati

Avete mai sentito parlare dei smudge stick, i mazzetti di erbe aromatiche e fiori essiccati che vengono bruciati in modo tale da rilasciare il loro profumo? Se no, sarete felici di sapere che sono davvero una manna dal cielo per “purificare” l’aria della nostra casa.

Per prepararli, dovrete munirvi di erbe o fiori quali la lavanda, la salvia, le rose, la menta, il rosmarino, il basilico, il ginepro e la melissa e di uno spago naturale o filo di cotone per legare il tutto.

A tal proposito, ricordiamo che è possibile anche preparare dei bastoncini di salvia e rosmarino depura-aria!

Innanzitutto, quindi, raggruppate i fiori e le erbe formando un bel mazzetto uniforme. Dopodiché, prendete lo spago e praticando un nodino in basso iniziate a girarlo attorno al mazzetto stringendo molto bene. A questo punto, fate essiccare il mazzetto mettendolo a testa in giù e al riparo dal sole.

Una volta essiccato, non vi resta che accendere il vostro smudge in cima e farlo bruciare per un secondo. Poi, spegnete la fiamma e aspettate che il fumo si diffonda nella vostra casa. E voilà: non solo l’aria sarà più purificata, ma sentirete anche un buon odore diffondersi in tutto l’ambiente!

Barattolo antiodore

L’aria viziata può essere dovuta anche a dei cattivi odori che si impregnano nell’ambiente domestico. Per questo, potrebbe essere necessario utilizzare degli ingredienti naturali in grado di neutralizzarli.

E quale ingrediente più efficace del bicarbonato di sodio, il quale vanta proprietà anti-odore che lo rendono l’ideale anche per liberarsi dei cattivi odori all’interno del frigo?

Prendete, quindi, un barattolo abbastanza grande in vetro, riempitelo di bicarbonato di sodio e posizionatelo nella stanza dove maggiormente avvertite l’aria viziata. In alternativa al bicarbonato, potete anche utilizzare gli agrumi, il cui odore fresco ha il potere di rinfrescare l’aria della vostra casa!

In questo caso, vi basterà scaldare dell’acqua in un pentolino e aggiungere delle fette di limone e di arancia. Dopodiché, facendo molta attenzione a non scottarvi, trasferite il tutto in un barattolo in vetro e vedrete che nella vostra casa si diffonderà subito un buon profumo!

Assorbiumidità fai da te

Un elevato tasso di umidità in un ambiente interno potrebbe compromettere la nostra salute dal momento che favorisce lo sviluppo di muffe e microrganismi che intaccano la qualità dell’aria. Per questo, potrebbe essere utile preparare l’assorbi-umidità fai da te!

Per prepararlo, avrete bisogno di:

  • 500 gr di sale grosso
  • 3 bustine di tè aromatizzato
  • 5 gocce di olio essenziale
  • 2 vasetti di vetro
  • 1 busta di plastica

Stendete la busta di plastica e ritagliate due quadrati tanto grandi da ricoprire l’orlo del barattolo; dopodiché metteteli da parte perché serviranno nella fase finale della preparazione.

Versate, quindi, in ogni barattolo 250 grammi di sale e il contenuto di una bustina e mezza di tè e agitate un po’ i barattoli per mischiare bene i due ingredienti. A questo punto, aggiungete le gocce di olio essenziale scelto e mettete i quadratini di plastica sui barattoli. Infine, richiudeteli con il coperchio.

Lasciateli chiusi per 3 giorni durante i quali dovrete agitarli per amalgamare bene gli ingredienti, poi togliete il coperchio e posizionateli nei punti della casa più soggetti alla formazione di umidità. Il sale grosso, infatti, non solo assorbirà l’umidità ma è anche un potentissimo purificante in grado di rinfrescare l’aria viziata della vostra casa!

Deodorante per ambienti

Infine, vediamo insieme come profumare la vostra casa con un deodorante per ambienti fai da te, realizzato con ingredienti naturali.

Per realizzarlo, prendete 500 ml d’acqua e versateci dentro 3 cucchiai di bicarbonato di sodio. Mescolate e, poi, aggiungete, 15 gocce di un olio essenziale a vostro piacimento.

Vi consigliamo fragranze dal profumo fresco, preferibilmente agrumato per avere un effetto più efficace sull’aria viziata. Quindi, mescolate ancora e mettete il tutto in un flacone spray o un vaporizzatore e il gioco è fatto!

Altri consigli utili

Una volta visti i nostri trucchetti per mantenere l’aria più pura in casa pur senza aprire necessariamente le porte o finestre, vediamo insieme altri accorgimenti da seguire per evitare di avere aria viziata in casa.

Innanzitutto, il primo modo per non “inquinare” l’aria di casa consiste nel mantenere sempre pulito il nostro ambiente domestico, rimuovendo la polvere sulle superfici o sui pavimenti.

Anche i termosifoni devono essere sempre puliti, in quanto non solo diffondono il calore nella casa ma anche particelle di polvere, rendendo l’aria viziata. Per farlo, potete utilizzare un piumino con le fibre elettrostatiche o semplicemente il phon! Molto efficace è anche il metodo del nodo per pulire tra le fessure del termosifone!

Infine, come ben sappiamo, il metodo più efficace per avere sempre l’aria pulita in casa consiste nell’aprire le porte e finestre anche solo 10 minuti. Se, però, non è possibile, vi raccomandiamo di aprire almeno le porte interne di casa vostra, in modo da far ristagnare l’aria il meno possibile e da permettere almeno un ricambio.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.