Come pulire tutta la casa con la soda da bucato!

2318
pulire-con-soda-solvay-da-bucato

In casa, dobbiamo occuparci di diversi ambienti domestici da pulire, molto spesso utilizzando prodotti diversi e una serie di detersivi che possono essere dannosi per l’ambiente e irritare la nostra pelle.

Ma le soluzione sono dietro l’angolo, senza che noi lo sappiamo: stiamo parlando della soda da bucato, anche conosciuta come soda solvay.

Il suo nome scientifico è carbonato di sodio, è un po’ come il cugino del bicarbonato, ma che non fa confuso né con lui né con il percarbonato di sodio. Inoltre non ha nulla a che fare con la soda caustica (quella che si usa per fare il sapone in casa).

La soda da bucato è un prodotto reperibile, economico e versatile. In più, è ecologico e non inquina l’ambiente, a patto che sia puro al di sopra del 90%.

Le nostre nonne e mamme lo usano principalmente per il bucato, ma forse non sapete che potete usarlo per pulire tutta la casa! Dopo aver conosciuto tutti i suoi utilizzi, non ne potrete fare a meno!

N.B. Indossate sempre i guanti quando usate la soda da bucato. Non è adatto a tutti i tessuti o a tutte le superfici, vedremo di seguito nel dettaglio.

Per il bucato

L’utilizzo più noto della soda da bucato è quello per il bucato. Ha proprietà sgrassanti e sbiancanti, eliminando anche i cattivi odori.

Può essere comodamente usato sia per il bucato a mano che per quello in lavatrice, potenziando il detersivo abituale e donando nuovo vigore ai capi.

Per il bucato a mano, basta metterne 1 cucchiaio in una bacinella di 5 litri d’acqua. In lavatrice possiamo metterne 1 cucchiaio sia nella vaschetta del prelavaggio che nello scomparto del detersivo, in combinazione con quello che usiamo di solito.

Ovviamente, essendo la soda da bucato un prodotto ecologico, consigliamo di usarla con un detersivo ecobio e biodegradabile.

Non utilizzate il carbonato di sodio per tessuti delicati o tessuti in lana.

Per bottiglie e caraffe

Quante volte vorremmo riutilizzare una bottiglia di vino o di olio, ma risulta sempre complicato pulirne il fondo?

Per fortuna, la soda da bucato ci aiuta a pulirle a fondo, grazia alla sua potente azione sgrassante.

Ci occorrerà un aiuto speciale: stiamo parlando dei fagioli secchi, ne basta una manciata per avere bottiglie e oliere pulitissime!

Regolatevi in base alla grandezza della bottiglia, in genere 2-3 cucchiaini di soda da bucato vanno benissimo. Aggiungete una manciata dei fagioli e dell’acqua molto calda, senza però riempire la bottiglia (così sarà più facile da pulire).

Iniziate ad agitare in modo energico. Noterete che man mano i fagioli eserciteranno un azione abrasiva che staccherà olio o tracce di vino. La soda da bucato contribuirà a sgrassarle definitivamente.

Pavimenti

I pavimenti possono essere una vera gatta da pelare, soprattutto quando c’è dello sporco o addirittura degli aloni!

La soda da bucato funge da prodotto versatile, con capacità detergenti e sgrassanti. Con pochi grammi, è possibile preparare un detersivo per pavimenti fai da te dal costo irrisorio ma dall’efficacia indiscutibile.

In un secco d’acqua (circa 5 litri), sciogliete 1 o 2 cucchiai di carbonato di sodio. Potete usare un panno in microfibra per catturare lo sporco con molta più facilità.

Attenzione però: la soda da bucato non è indicata per il legno o altri materiali come il cotto.

In cucina

La soda da bucato dà il suo meglio in cucina! Possiamo utilizzarlo per pulire diverse superfici, accessori o parte di elettrodomestici!

Stoviglie

Per stoviglie sporche o incrostate, possiamo sciogliere 1 cucchiaino in 1 litro d’acqua, immergere le stoviglie, lasciar agire per qualche minuto e risciacquare accuratamente.

In questo modo, ogni segno di opacità o sporco verrà rimosso.

Pentole e padelle

Le pentole e le padelle sono spesso soggette a bruciature o a incrostazioni difficili da rimuovere.

Sempre utilizzando i guanti per proteggere le mani, cospargiamo la zona interessata con la soda da bucato, poi aggiungiamo l’acqua poco a poco, quanto basta per formare un composto cremoso.

Lasciar agire per qualche secondo, poi occorre munirsi di una spugnetta e strofinare. Infine risciacquare accuratamente.

N.B. La soda da bucato non è adatta per pulire l’alluminio.

Per il forno

Una soluzione di acqua e carbonato di sodio ci permette di sgrassare accuratamente forno o microonde, che a contatto con i cibi sono i più soggetti a incrostazioni di olio e unto.

Sciogliete circa 25 grammi di carbonato di sodio (più o meno 1 cucchiaio) in 1 litro d’acqua. Immergete una spugnetta e usatela per pulire teglia e griglia.

Bruciatori e griglia del piano cottura

La medesima soluzione può aiutarci a pulire il piano cottura. Ma bruciatori e griglia possono essere talmente sporchi che può risultare molto ostica la loro pulizia!

Per questo, riempite una bacinella (o il lavello) con acqua molto calda, immergete griglia e bruciatori e aggiungete abbondante soda. Lasciate agire per circa mezz’ora. Poi strofinate e risciacquate.

Altri utilizzi in cucina:

25 grammi di soda da bucato sciolti in 1 litro d’acqua creano una soluzione ottima per pulire:

  • Lavello. L’acqua deve essere calda. Passare la spugnetta e risciacquare.
  • Piano cottura. Anche se la soda non fa schiuma, permette di pulire a fondo il piano cottura eliminando ogni traccia di cattivo odore.
  • Piastrelle. La soda aiuta a sgrassarle e a pulirle in profondità.
  • Superfici esterne di oggetti in plastica o piccoli elettrodomestici. Con un panno in microfibra, usate la soluzione per pulire la parte esterna di robot da cucina o tostapane, ricordandovi di risciacquare e asciugare.

In bagno

I mille utilizzi della soda vi sorprenderanno anche per la pulizia del bagno! Come sappiamo, è un ambiente molto umido e quindi soggetto a proliferazione di muffe e batteri.

Se sciogliamo 3 cucchiai di soda da bucato in 5 litri d’acqua, possiamo creare un detergente ottimo per pulire la vasca, il box doccia e le ceramiche del bagno.

Vi basterà applicarlo e risciacquare. Ma attenzione! Non usare il carbonato di sodio per le vasche in fibra di vetro.

Per vetri e specchi

Se invece volete provare la soda solvay per pulire i vetri o gli specchi, usate sempre 3 cucchiai da diluire in 5 litri d’acqua.

Potete usare un panno in microfibra o asciugare con un foglio di giornale, un valido trucchetto per non avere aloni su vetri o specchi.

Un altro consiglio utile: non lavate i vetri quando batte il sole, che potrebbe rovinare tutto il lavoro fatto!

Per pulire il barbecue

Chi ama le piacevoli cene tra amici deve spesso fare i conti con la pulizia del barbecue, che si può sporcare davvero tanto!

Per eliminare tutte le incrostazioni, l’ideale è pulire quando è ancora tiepido. Create una pasta con acqua e soda da bucato, quando basta perché sia un composto cremoso e abbastanza abbondante per tutte le superfici da trattare.

Con una spazzola a setole dure, iniziate a strofinare. Risciacquate bene e asciugate con cura.

Avvertenze

Ricordiamo che la soda da bucato è un metodo ecologico ma molto efficace per pulire tutta la casa.

Però è importante ricordare di indossare sempre i guanti, in quanto potrebbe causare irritazione. Se siete allergiche o ipersensibili al prodotto non utilizzatelo.

In base a ciò che abbiamo detto prima, la soda non va bene per tutte le superfici. Evitatela su:

  • alluminio
  • legno
  • cotto
  • vasche o altro materiale in fibra di vetro
  • seta
  • tessuti molto delicati

Inoltre, se lavate le superfici che vanno a contatto con il cibo, sciacquate accuratamente. Assicuratevi di poter utilizzare la soda da bucato sulle superfici di casa vostra.

Evitate il contatto con gli occhi e tenetela lontano dai bambini. A differenza di suo cugino, il bicarbonato di sodio, non può essere ingerito.

Altri trucchetti di pulizia

Ecco altri trucchetti da provare per pulire la casa!

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.