Puoi togliere tutto il Calcare dalle pareti della Doccia con questi Metodi fai da te

229
calcare-pareti-doccia

Che si tratti delle piastrelle o delle pareti del box doccia, poco importa, in quanto entrambi sono soggetti alla formazione del calcare.

La doccia, infatti, è continuamente esposta all’acqua, la quale comporta la formazione di macchie bianche tali da far perdere ogni brillantezza e bellezza.

Per fortuna, però, non dovete temere perché oggi vedremo insieme alcuni rimedi casalinghi in grado di togliere il calcare dalle pareti della doccia in maniera facile e veloce!

Bicarbonato

Il primo rimedio che vi proponiamo consiste nell’utilizzare il bicarbonato di sodio, il quale vanta proprietà pulenti, smacchianti e anticalcare.

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è mescolare 4 cucchiai di bicarbonato con acqua a filo fino ad ottenere un composto pastoso omogeneo non troppo denso, per evitare che i granelli abbiano un’azione abrasiva sui vetri della cabina doccia tale da graffiarli.

A questo punto, con una spugnetta non abrasiva, applicate il composto direttamente sulle pareti della doccia, strofinate delicatamente, poi risciacquate e asciugate bene!

Aceto

Un altro rimedio molto efficace prevede l’utilizzo dell’aceto, noto per il suo potere anticalcare naturale, efficace anche per pulire e lucidare l’acciaio.

Versate, quindi, mezzo bicchiere d’aceto in un secchio contenente acqua calda e immergete, poi, una spugnetta all’’interno della soluzione così ottenuta. Strofinatela leggermente sulle pareti della doccia con il lato non abrasivo, infine, risciacquate e asciugate benissimo con un panno in microfibra che trattiene l’acqua e non lascerà le goccioline.

Per procedere più velocemente, potete anche direttamente aggiungere due cucchiaini d’aceto sulla spugnetta e passarla, poi, sui vetri del box doccia o sulle piastrelle fino a rimuovere le macchie di calcare.

N.B. Non usate questo metodo se avete la doccia in marmo o pietra naturale.

Acido citrico

In alternativa all’aceto, è possibile utilizzare l’acido citrico, un composto derivante dagli agrumi, che è considerato un anticalcare naturale. Non a caso, infatti, viene utilizzato anche per liberare la lavatrice e la lavastoviglie dal calcare!

Fate sciogliere, quindi, 150 grammi di acido citrico in 1 litro d’acqua e travasate poi la miscela così ottenuta in un flacone spray. Dopodiché, vaporizzate la miscela su tutta la doccia, lasciate agire per qualche minuto e risciacquate abbondantemente.

Infine, ricordatevi di asciugare accuratamente così da evitare la formazione di ulteriore calcare. In più, sarete felici di sapere che l’acido citrico vi aiuterà anche ad eliminare eventuali macchie di muffa che si sono formate nella doccia!

N.B Come per l’aceto, anche l’acido citrico non può essere messo su superfici in marmo e pietra naturale.

Succo di limone

Dopo l’aceto e il bicarbonato, era impossibile non menzionare il limone, l’agrume noto per la sua capacità di rimuovere il calcare e per il suo profumo inebriante in grado di profumare tutto il bagno!

Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è versare il succo di un limone in una bacinella contenente acqua calda e usare questa miscela sulle pareti della doccia con una spugnetta non abrasiva.

Strofinate leggermente, dopodiché, prendete un panno in microfibra e asciugate per bene. La vostra doccia sarà pulita e profumata come non mai!

Attenzione! Come per l’aceto e l’acido citrico, non usate questo metodo se avete la doccia in marmo o pietra naturale.

Miscela anticalcare

Infine, vediamo un ultimo rimedio da utilizzare in caso le macchie di calcare dovessero essere troppo ostinate: il mix anticalcare, il quale risulta efficace perché combina le proprietà di più ingredienti. Tutto ciò che vi occorre sarà:

  • Succo di 1 limone
  • 2 cucchiai di amido di mais
  • 120 ml d’acqua
  • 120 ml d’aceto bianco d’alcol
  • Un flacone spray

Iniziate, quindi, con lo sciogliere l’amido di mais nell’acqua e aggiungete, poi, il succo di limone e l’aceto. Mescolate bene tutto fino ad ottenere un composto omogeneo, dopodiché trasferitelo in un flacone spray.

A questo punto, spruzzate la miscela sulle pareti della doccia e passate, poi, un panno in microfibra ben strizzato per togliere tutta l’acqua.

Come se non bastasse, l’amido di mais permetterà anche di assorbire subito l’acqua e di creare una patina antigoccia a prova di calcare! Questo detergente, inoltre, può essere utilizzato per lavare tutta la doccia senza risciacquarla!

Come prevenire il calcare

Finora abbiamo visto come rimuovere il calcare della doccia. Sarebbe bene, però, seguire alcuni accorgimenti così da evitare e prevenire la sua formazione.

Innanzitutto, vi consigliamo di lavare e asciugare le pareti ogni volta che fate la doccia, così da rimuovere gli schizzi di acqua e i residui di sapone ed evitare che si possano formare delle macchie di acqua difficili da rimuovere.

L’asciugatura accurata anche è importante in quanto la causa principale che comporta la formazione del calcare è proprio l’eccessiva presenza di umidità. Sarebbe bene, quindi, utilizzare sempre un tergivetro così da essere certe di aver rimosso tutte le tracce di acqua.

Avvertenze

Provate sempre i rimedi consigliati in angoli nascosti per accertarvi che non creino danni. Non utilizzate l’aceto, l’acido citrico e il limone sulle superfici di marmo e pietra naturale.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.