4+1 Metodi per togliere in una passata il Calcare sul Vetro della Doccia

272
calcare-vetro-doccia

La doccia non vi dà tregua durante le pulizie quotidiane, non è vero?

Questa parte del bagno è estremamente soggetta ad accumulare sporco e calcare a causa dell’acqua e dei residui di prodotti per la cura personale.

In particolare i vetri si macchiano subito e diventa poi davvero difficile mantenerli sempre splendenti.

Vediamo quindi come togliere il calcare dal vetro della doccia!

Aceto

Come ben saprete, l’aceto è un anticalcare naturale che viene usato molto spesso anche per pulire e lucidare l’acciaio.

La sua azione sgrassante è un ottimo rimedio per i vetri della doccia, vediamo in che modo!

Potete usarlo un due modi, il primo è riempire un secchio d’acqua calda e versare dentro mezzo bicchiere d’aceto, poi imbevete la spugnetta e strofinate sui vetri leggermente con il lato non abrasivo.

In seguito risciacquate e asciugate benissimo con un panno in microfibra che trattiene l’acqua e non lascerà le goccioline.

Per il secondo metodo, invece, mettete due cucchiaini d’aceto direttamente sulla spugnetta e passatela sui vetri finché non avrete rimosso il calcare, in seguito sciacquate e asciugate.

N.B. Non usate questo metodo se avete la doccia in marmo o pietra naturale.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Succo di limone

In alternativa all’aceto bianco, potete usare anche il succo di limone. Questo infatti, ha un profumo più gradevole ed è comunque efficace per rimuovere il calcare.

Dovrete prelevare il succo di un limone, filtrarlo e metterlo in un bacinella con acqua calda.

Successivamente immergete prima una spugnetta e strofinate con cautela dal lato non abrasivo, poi prendete un panno in microfibra e asciugate per bene.

Vedrete che i vetri saranno splendenti e avranno anche un ottimo odore!

Attenzione! Come per l’aceto, non usate questo metodo se avete la doccia in marmo o pietra naturale.

Bicarbonato

Come anti calcare, non poteva mancare il bicarbonato di sodio! Anche quest’ingrediente, come aceto e limone, è molto efficace per le pulizie domestiche.

Per togliere il calcare dai vetri della doccia con il bicarbonato, dovrete creare una pasta con 4 cucchiai di bicarbonato e acqua a filo.

Il composto ottenuto non dev’essere troppo denso, altrimenti i granelli di bicarbonato rischieranno di graffiare il vetro. Vedrete che aggiungendo poco a poco l’acqua, prenderà la consistenza di un gel liquido.

Mettete il composto direttamente sul lato non abrasivo della spugnetta e lavate i vetri, poi risciacquate e asciugate bene!

Sapone di Marsiglia

Se avete vetri delicati o la doccia in marmo o pietra naturale, vi consiglio di usare il Sapone di Marsiglia.

Il suo profumo inebriante, inoltre, lascerà la doccia super profumata!

Vi basterà mettere un cucchiaio di prodotto liquido o a scaglie sciolto direttamente sulla spugnetta e passarlo sui vetri delicatamente.

In caso di calcare molto ostinato, potete potenziare l’azione mettendo anche un po’ di bicarbonato.

Dopo il lavaggio, risciacquate e asciugate a fondo!

Consigli per avere vetri impeccabili

Dopo aver visto come effettuare un’attenta pulizia dei vetri della per rimuovere il calcare, vi do altri consigli per avere vetri impeccabili che potete seguire ogni giorno.

Asciugare i vetri ad ogni lavaggio

L’ideale per avere una doccia sempre impeccabile costantemente, sarebbe asciugare i vetri ad ogni lavaggio, ovvero ogni volta che fate la doccia.

Gli schizzi d’acqua che restano attaccati al vetri, si seccano e fanno accumulare il calcare.

Invece, se si tolgono semplicemente passando una pezza strizzata ogni volta che usiamo la doccia, faremo molta meno fatica!

Usare carta di giornale

Quando rimuovete il calcare dai vetri, abbiamo detto sopra che è fondamentale asciugare per bene.

I panni in microfibra strizzati a fondo possono essere una buona soluzione, ma per un’efficacia sicura e per non lasciare aloni, bisognerebbe usare carta di giornale.

Quest’ultima non corrisponde a quella delle riviste o dei volantini, ma la carta di quotidiani, poiché assorbe per bene tutta l’acqua ed è l’ideale per vetri splendenti. Provare per credere!

Non utilizzare prodotti aggressivi

In ultimo, ricordate di non utilizzare mai prodotti aggressivi.

La cosa più indicata da fare nelle pulizie domestiche è usare i rimedi naturali. Tuttavia c’è chi ancora si affida a prodotti altamente dannosi come la candeggina per pulire.

Questi sono prodotti che innanzitutto non dovrebbero essere inalati e poi, alla lunga, possono deteriorare le nostre mani e le superfici che andiamo a pulire, specie i vetri.

Dunque, state molto attenti a non macchiare o rovinare i vetri con detersivi poco idonei, prediligete sempre metodi semplici e naturali o prodotti ecologici.

Avvertenze

Fate attenzione a non graffiare i vetri, se i vetri dovessero avere anche la muffa, usate molta cautela per rimuoverla.