Come Togliere le Macchie di vino da vestiti e Tovaglie in modo facile e veloce

122
macchie-vino-tovaglie-rimedi

Durante il periodo natalizio, tendiamo ad allietare le nostre serate o i nostri pranzi con un po’di buon vino rosso che diventa occasione di brindisi e di buon augurio.

Quante volte, però, prese dall’euforia, ci succede di farlo cadere fino a macchiare tovaglie o indumenti? Immagino spesso!

Ma se avete sempre pensato di non poterle rimuovere, vi sbagliate di grosso! Oggi, infatti, vedremo insieme alcuni trucchetti per togliere le macchie di vino rosso dai capi e tovaglie!

Sale

Il primo rimedio che vi proponiamo consiste nell’utilizzare il sale, in quanto vanta proprietà assorbenti e abrasive. Ricordatevi, però, che questo ingrediente è efficace in caso la macchia sia ancora fresca. Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è tamponare innanzitutto sulla macchia con un tovagliolo di carta e coprirla, poi, con una manciata di sale.

A questo punto, lasciate agire per un po’ e noterete che sale assorbirà la macchia! Infine, non vi resta che rimuovere il sale e ripetere quest’operazione se la macchia è ancora presente!

Aceto bianco

Un altro ingrediente molto efficace in grado di togliere le macchie e gli aloni di vino rosso è l’aceto bianco, noto proprio per le sue proprietà pulenti, sgrassanti e smacchianti.

Vi ricordiamo, inoltre, che è una manna dal cielo anche per assorbire i cattivi odori dal bucato! Versate, quindi, l’aceto bianco sulla macchia e lasciate agire per un po’, dopodiché procedete con il lavaggio del capo o della tovaglia. Ovviamente, vi suggeriamo di ripetere il procedimento più volte fino a quando la macchia non sarà scomparsa!

Sapone di Marsiglia

Dopo il sale e l’aceto, non poteva mancare all’appello il sapone di Marsiglia, il quale è noto per il suo essere uno smacchiatore universale!

In questo caso, quindi, vi suggeriamo di strofinare direttamente una scaglia di questo sapone sulla macchia, lasciare agire per un po’ e procedere, poi, con il lavaggio del capo a mano o in lavatrice. E voilà: addio macchia di vino! Questo rimedio può essere efficace sia in caso di macchie fresche che quelle già secche.

Alcol denaturato

Questo rimedio è consigliato soprattutto in caso di tessuti delicati, come eventuali tovaglie particolarmente lavorate. Di cosa parliamo? Dell’alcol denaturato.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Vi basterà, quindi, immergere un batuffolo di cotone nell’alcol denaturato e tamponarlo sulla macchia più volte fino a rimuoverla. Dopodiché, bagnate la macchia con un po’ di aceto bianco e procedete, poi, al lavaggio del capo.

In caso di tessuti bianchi

Finora, abbiamo visto i rimedi da poter utilizzare sia sui tessuti bianchi che quelli colorati. Ora, invece, vedremo alcuni ingredienti noti per la loro funzione sbiancante, in grado di rimuovere le macchie di vino solo sui tessuti bianchi!

N.B Vi ricordiamo di utilizzare questi ingredienti solo su tessuti bianchi per non rischiare di scolorire quelli colorati.

Percarbonato di sodio

Iniziamo dal percarbonato di sodio, un “cugino” del bicarbonato noto per il suo essere un’alternativa ecologica alla candeggina.

Vi basterà, quindi, immergere un batuffolo di cotone in una soluzione di acqua e percarbonato e tamponare sulla macchia più volte fino a quando non la vedrete sbiadire. A questo punto, lasciate agire per un po’ e procedete al lavaggio del tessuto macchiato.

Limone

Un altro ingrediente in grado di sbiancare il bucato è il limone, il quale conferisce anche un odore inebriante tutto naturale! Versate, quindi, il succo di un limone sulla macchia, dopodiché lasciate agire per circa 5 minuti e procedete con il lavaggio normale della tovaglia.

Anche in questo caso, vi suggeriamo di ripetere l’operazione più volte se la macchia persiste.

Acqua ossigenata

Quando si parla di prodotti casalinghi in grado di sbiancare non si può non menzionare l’acqua ossigenata, la quale sebbene non sia propriamente naturale, vanta comunque un approccio ecologico e viene utilizzata spesso in casa.

Tamponate, quindi, sulla macchia un batuffolo di cotone imbevuto di acqua ossigenata, avendo cura sempre di procedere dall’esterno all’interno, così da non farla estendere.

Dopodiché, lasciate agire per qualche minuto e procedete con il lavaggio del tessuto: le macchie di vino saranno solo un brutto ricordo!

Dentifricio

Infine, vediamo insieme un ultimo ingrediente che consigliamo di usare solo su tovaglie e tessuti bianchi molto resistenti: il dentifricio.

Vi basterà, quindi, applicare il dentifricio sulla macchia fino a ricoprirla interamente e lasciare agire per qualche minuto. Dopodiché, rimuovetelo e procedete al lavaggio del tessuto.

Avvertenze

Vi ricordiamo di consultare sempre le etichette di lavaggio prima di seguire i consigli e gli ingredienti suggeriti. Inoltre, sarebbe bene provare sempre questi ingredienti in un angolo nascosto del tessuto per essere certe di non rovinarlo.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.