Prova lo smacchiatore fai da te per colli e polsini e le camicie tornano bianche come nuove!

300
smacchiatore-colli-camicie

Che le usiate per lavoro o come parte del vostro stile, le camicie sono sempre un’altra cosa! Eleganti e d’effetto, non possono mai mancare nell’armadio. C’è però una piccola nota dolente: le camicie bianche (o in generale quelle più chiare) tendono a presentare degli ingiallimenti.

Oltre alle celebri chiazze sotto le ascelle, le macchie su colli e polsini sono anche più difficili da eliminare e si teme di rovinare la fibra dei tessuti, a furia di strofinare e utilizzare sgrassatori aggressivi.

Ma oggi possiamo provare a preparare insieme uno smacchiatore fai da te per colli e polsini, che vi sarà utilissimo tutto l’anno per quel giallo inguardabile!

Anzi, ne vedremo ben 3 diversi, in base alle vostre disponibilità e alla reperibilità degli ingredienti!

Smacchiatore semplice

Iniziamo con uno smacchiatore fai da te semplice semplice, di quelli che ci servono al volo per togliere le macchie da colli e polsini.

Per le camicie bianche

Visto che oltre smacchiare dobbiamo sbiancare i colli e i polsini, creiamo una pasta inserendo in una ciotola un paio di cucchiai di bicarbonato. Poco alla volta, e mentre mescoliamo, aggiungiamo a filo della semplice acqua ossigenata (quella a 3 volumi, la classica da supermercato).

Quando avrà raggiunto una consistenza cremosa, con l’aiuto del cucchiaio spalmiamola sulla superficie da trattare e lasciamo agire per unna mezz’ora. Dopodiché con un vecchio spazzolino diamo una leggera strofinata, ci aiuterà ad eliminare l’alone in eccesso.

Non ci resta che buttarla in lavatrice o metterla in ammollo come di consueto.

Per quelle più chiare o colorate

L’acqua ossigenata ha un effetto sbiancante, e per questo può essere meno indicata per smacchiare camicie celeste chiaro o anche quelle più colorate.

Come fare per smacchiarle senza rischiare di sbiadirle? Possiamo agire in due modi:

  • Sapone di Marsiglia: questo panetto vanta di innumerevoli virtù sgrassanti, ma allo stesso tempo estremamente delicate. Possiamo sia strofinarlo un po’ a secco sulla zona da trattare, oppure inumidire leggermente la saponetta per lavare le fibre a fondo.
  • Aceto. In uno spruzzino, mescoliamo 1 bicchiere d’aceto con 1 bicchiere d’acqua. Vaporizziamo la soluzione ottenuta sui colletti lasciando agire, poi buttiamo tutto in lavatrice!

Smacchiatore al percarbonato

Anche questo smacchiatore è facilissimo, solo che useremo un ingrediente semplice da reperire, ma che non tutti conoscono. Il percarbonato di sodio (non confondetelo con il perborato) è un valido rimedio ecologico dal potere sbiancante e igienizzante, a patto che sia utilizzato ad alte temperature (50°), che gli permettono di rilasciare ossigeno e di eliminare le macchie.

Possiamo fare così: pretrattare leggermente con un po’ di sapone di Marsiglia e nel frattempo riempire la bacinella con acqua molto calda. Immergere poi la camicia e mettere 1 misurino di percarbonato. La dose varia in base anche alla confezione e alle indicazioni di produzione.

Possiamo far agire per un paio d’ore e poi procedere con il solito lavaggio. In alternativa, possiamo anche fare una pasta con acqua e percarbonato e applicarla sulla macchia per una mezz’ora, poi procedere al lavaggio.

Il percarbonato non va usato sulla microfibra, seta, rayon, lana e tessuti molto delicati.

Smacchiatore alla glicerina

In quest’ultimo smacchiatore altrettanto efficace c’è bisogno della glicerina (ancora meglio se vegetale), ma tranquilli: è facilmente reperibile in farmacia e non ha un costo elevato!

Prendiamo 2 cucchiai di glicerina e mescoliamoli a 2 cucchiai di bicarbonato e 2 di Sapone di Marsiglia liquido. Se non ce l’avete potete anche usare il detersivo per i piatti, a patto che sia ecologico.

Aggiungete l’acqua e mescolate leggermente, poi mettete tutto in uno spruzzino ed è pronto! Ricordate di agitare sempre prima di utilizzarlo.

Inumidite sempre la zona, poi spruzzate lo smacchiatore fai da te e lasciate agire per una ventina di minuti, lavate la camicia e il gioco è fatto!

Avvertenze

Leggete sempre prima le etichette di lavaggio dei vestiti prima di utilizzare i metodi indicati. Ancora meglio sarebbe provarli prima in un angolino nascosto.

E per le altre macchie?

Niente paura! Ecco tutti i trucchetti antimacchia che abbiamo pensato per voi:

Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.