Se dopo le Vacanze la Lavatrice puzza un po’ ti basta questo Rimedio per averla come nuova

612
togliere-puzza-lavatrice

Dopo il ristoro dato dalle vacanza, arriva sempre il giorno in cui si deve fare rientro a casa, ahimè!

La prima cosa a cui si dà priorità una volta entrati di nuovo nel nostro ambiente è sicuramente una ripulita generale di angolo in angolo!

Tuttavia ci sono anche altre cose su cui porre l’attenzione, come gli elettrodomestici!

Oggi ci occuperemo della lavatrice e vedremo insieme come togliere la puzza dopo le vacanze!

Prima di iniziare

Prima di iniziare a mettere a nuovo la lavatrice è necessario assicurarsi di alcune cose molto importanti.

Innanzitutto assicuratevi che la lavatrice funzioni correttamente provando a mettere la presa della corrente.

Controllate inoltre che non ci sia stata alcuna perdita d’acqua che possa comprometterne il funzionamento, in quel caso provvedete a risolvere il problema con un esperto.

Un altro suggerimento che vi do è di pulire sotto all’elettrodomestico così controllate anche eventuali insetti che si sono potuti infiltrare.

Dunque usate un panno in microfibra o staccate la spina e spostate la lavatrice in modo da rendere il tutto più veloce.

Bene, una volta messi a segno tutti questi consigli, non ci resta che vedere come togliere la puzza in ogni angolo del vostro elettrodomestico!

Cestello

Partiamo dal cestello, la zona della lavatrice che sicuramente ha accumulato più cattivi odori.

In questo caso è necessario fare un lavaggio a vuoto con ingredienti naturali che possano mandare via anche la puzza più ostinata.

Potete usare 200 ml d’aceto, mezzo kg di sale grosso oppure una soluzione di 150 grammi di acido citrico sciolti in 1 litro d’acqua.

A seconda del rimedio che prediligete, mettete direttamente nel cestello della lavatrice e avviate un lavaggio a vuoto ad alte temperature.

Qualsiasi sia il rimedio che avete scelto, ricordate che il Lavaggio a vuoto è ottimo per togliere il calcare dalla lavatrice e i cattivi odori, che si formano spesso se teniamo l’elettrodomestico chiuso. Ecco un video per voi!

Guarnizione

Terminato il lavaggio a vuoto, bisogna passare alle altre zone della lavatrice, come la guarnizione.

Dunque controllate lo stato della guarnizione perché è lì che si insinua maggiormente lo sporco, infatti bisognerebbe monitorarla ogni giorno.

A questo punto staccate la spina e inumidite un panno con acqua e aceto bianco, passatelo nelle pieghe della guarnizione e strofinate finché non sarà venuto via tutto lo sporco.

Asciugate bene con un panno in cotone ed ecco fatto!

Oblò

Vediamo ora come pulire l’oblò, delicato e tendente a mostrare subito lo sporco.

In tal caso vi consiglio di preparare un composto riempiendo un vaporizzatore metà con acqua e metà con aceto, aggiungete anche il succo di 1 limone.

Vaporizzate una buona quantità di prodotto sull’oblò, lasciate agire per qualche minuto, dopodiché strofinate con una spugna non abrasiva.

Asciugate con un panno in microfibra ed ecco fatto! Potete procedere con lo stesso rimedio anche per la parte esterna dell’oblò.

Cassettino

Con oblò, cestello e guarnizione il grosso del lavoro è stato fatto, ma restano altri elementi della lavatrice che non solo possono generare cattivi odori, ma accumulano anche calcare e muffa.

È il caso del cassettino della lavatrice, nel quale può spesso e volentieri incrostarsi di nero per il continuo passaggio di detersivi.

Per farlo tornare come nuovo dovrete bagnare una spugna con aceto di mele e incastrarla nelle zone più sporche, lasciatela così per un po’ di tempo in modo che l’incrostazione si possa sciogliere.

Trascorsi almeno 20 minuti, andate a strofinare e vedrete che sarà super pulito!

Filtro

Sebbene il filtro non sia un elemento da lavare frequentemente come gli altri, vi consiglio di controllarlo a scanso di sorprese.

Ricordate sempre di staccare la spina dell’elettrodomestico prima di procedere.

Dunque posizionate una bacinella o degli asciugamani sotto allo sportello del filtro per non bagnare il pavimento.

Smontate piano piano il filtro e sciacquatelo sotto acqua corrente togliendo i residui, se necessario mettetelo in ammollo in acqua e aceto per un’ora.

Nel frattempo pulite l’alloggiamento incastrando un panno imbevuto d’aceto nello spazio e girando fino a togliere tutto lo sporco.

A questo punto asciugate il filtro e montatelo di nuovo.

Avvertenze

Vi ricordo di controllare per bene lo stato della lavatrice e di assicurarsi il suo funzionamento. Consultate sempre eventuali istruzioni di fabbrica.