Usa così questo Rimedio naturale per tenere il Frigorifero sempre pulito e senza puzza

312
aceto-in-frigorifero-pulizie

Il frigorifero, si sa, è necessario nelle nostre case in quanto ci permette di conservare i nostri alimenti e averli sempre freschi.

Dal momento, però, che “accoglie” cibo, tende facilmente a sporcarsi e a produrre odori per niente piacevoli che ci invadono le narici quando apriamo l’anta del frigorifero.

Per fortuna, però, basta soltanto un po’ di aceto per risolvere vari problemi che questo elettrodomestico ci presenta quotidianamente. Vediamo insieme come fare!

Per pulire le pareti interne

Dal momento che l’aceto è un ingrediente che vanta proprietà sgrassanti, pulenti e deodoranti, risulta essere davvero efficace per pulire a fondo il nostro frigorifero e rimuovere macchie anche molto ostinate.

Le pareti interne del vostro frigorifero non sono estraibili, perciò la pulizia potrebbe essere abbastanza faticosa. Per fortuna, però, l’aceto ci aiuterà a renderla una “passeggiata”.

Innanzitutto, vi consigliamo di svuotare il vostro frigorifero. Dopodiché, tutto ciò che dovrete fare è diluire un bicchiere di aceto in circa 500 ml di acqua e agitare la miscela per far mescolare gli ingredienti.

 A questo punto, immergete al suo interno una spugnetta non abrasiva, passatela sulle pareti e lasciatela agire per qualche minuto.  Infine, risciacquate con un panno morbido imbevuto di acqua e asciugate accuratamente. Ovviamente, potete anche raddoppiare le dosi se le pareti risultano molto incrostate.

E voilà: le pareti del vostro frigorifero saranno pulite e prive di macchie!

Per le componenti estraibili

Dopo aver pulito le pareti interne, possiamo procedere con la pulizia delle componenti estraibili, quali i ripiani, i cassetti e gli scaffali.

Versate, quindi, un bicchiere di aceto in circa 500 ml di acqua e agitate la soluzione per mescolare gli ingredienti. Immergete, poi, una spugna morbida all’interno della miscela e passatela sulle superfici lavabili.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Ovviamente, potete versare la miscela in un flacone spray così da poterlo utilizzare all’occorrenza ed evitare sprechi. In alternativa, è possibile anche immergere le componenti estraibili direttamente nella soluzione così ottenuta per circa mezz’ora.

Infine, risciacquate e asciugate accuratamente i cassetti, i ripiani e gli scaffali prima di reinserirli nel frigorifero, così da prevenire la comparsa di muffe.

Per togliere i cattivi odori

Dopo aver visto come pulire a fondo il frigorifero incrostato e macchiato, vediamo insieme come utilizzarlo per rimuovere i cattivi odori. L’aceto, infatti, non è solo efficace per detergere e sgrassare le superfici ma anche per deodorarle grazie alla sua funzione assorbi odore.

Non a caso, viene utilizzato anche per rimuovere la puzza di umidità e di muffa dalla lavatrice! Tutto quello che occorre fare è mettere mezzo bicchiere di aceto all’interno del frigo e lasciarlo per un’intera notte.

Vi consigliamo di usare aceto di mele o aceto bianco d’alcol e di non esagerare con le quantità perché l’odore forte potrebbe essere non piacevole da sentire. Potete utilizzare questo rimedio anche per prevenire i cattivi odori e lasciare, quindi, il bicchierino sempre nel frigorifero, avendo cura di cambiarlo ogni settimana.

Ovviamente, prima di procedere con il trucchetto del bicchiere, vi consigliamo di controllare sempre che il frigorifero non sia sporco. Talvolta, infatti, può capitare che vi siano delle macchie nascoste che producono cattivi odori. Inoltre, è bene sempre controllare che non ci siano alimenti andati a male; in questo caso, sbarazzatevene.

Ricordate, infatti, che l’aceto può essere un aiuto per rimuovere e coprire i cattivi odori, ma che l’ideale è capire quale sia l’origine e risolvere il problema. E …addio cattivi odori!

Avvertenze

Prima di pulire il frigorifero, ricordate di togliere tutti gli alimenti e le bevande, riponendoli in una borsa termica per mantenerne la freschezza, se necessario.

Ricordate di staccare la spina per pulire il frigo in tutta sicurezza. Seguite sempre le indicazioni di produzione.

Asciugate accuratamente i ripiani, gli scaffali e i cassetti prima di riporli all’interno del frigorifero, così da evitare la formazione di muffe.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.