Per togliere le Macchie ostinate sulle Camicie o i Materassi c’è l’Acqua Ossigenata!

171
come-togliere-macchie-con-acqua-ossigenata

Molto spesso le macchie più difficili da togliere sono quelle sui bianchi perché non solo sono più visibili, ma se si impregnano all’interno delle fibre potrebbero non andare più via.

È proprio in uno scenario del genere che bisogna adottare metodi efficaci, ma allo stesso tempo poco aggressivi che possano rendere tutto pulito in poco tempo!

Pensiamo, ad esempio, a quelle sul materasso. Spesso si formano degli aloni gialli o delle macchie date dalle bevande e dai residui di cibo. Oppure a quelle brutte macchie che non riusciamo mai a togliere dalle camicie!

Un ottimo alleato contro questo tipo di sporco è l’acqua ossigenata, il migliore tra le soluzioni efficaci, vediamo insieme come usarla al fine di togliere tutte le macchie difficili sui bianchi!

Ingredienti

Scopriamo anzitutto quali sono gli ingredienti necessari allo scopo di usare questo trucchetto correttamente!

Si prevedono soltanto elementi naturali che sicuramente avrete in casa.

Attenzione! Vi ricordo che l’acqua ossigenata di cui parliamo è quella per uso domestico, ovvero a 10 volumi.

Ebbene, nel dettaglio occorrono:

  • 2 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaio e mezzo di sapone di Marsiglia
  • 1 cucchiaio e mezzo di acqua ossigenata

Ecco fatto, questo è tutto quello che vi servirà!

L’azione sgrassante dell’acqua ossigenata sarà fantastica per mandare via anche lo sporco più difficile ed eventuali cattivi odori.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Il bicarbonato di sodio, invece, renderà tutto più bianco e infine il sapone di Marsiglia spargerà un buon profumo e potenzierà l’azione pulente.

Potete aggiungere, se volete, anche qualche goccia di olio essenziale alla lavanda.

Procedimento

Passiamo adesso al procedimento che sarà davvero semplicissimo!

Innanzitutto se non avete il sapone di Marsiglia liquido, dovrete tagliarne la quantità richiesta in scaglie e scioglierle a bagnomaria.

Unitelo poi al bicarbonato e mescolate energicamente fino ad ottenere un composto omogeneo dalla consistenza di una schiuma.

Successivamente aggiungete l’acqua ossigenata e continuate a mescolare per bene. A questo punto avrete ottenuto un ottimo detergente naturale!

Modalità d’uso

Ora non ci resta che passare alla modalità d’uso!

Ci sono molti tipi di macchie che potete togliere con questa miscela naturale, vediamone subito alcune:

  • Vino o bevande: molto spesso c’è la cattiva abitudine di consumare dei liquidi sul letto e, se questi si rovesciano, possono macchiare irreversibilmente il materasso. Dunque prendete una spazzolina, immergetela nel composto e strofinate energicamente. Poi fate asciugare e ripetete l’operazione se resta ancora l’alone.
  • Vomito e urina: chi ha bimbi in casa è più soggetto ad avere macchie simili che lasciano anche un cattivo odore. In quel caso vi consiglio anzitutto di effettuare una pulizia generale del materasso e poi per lo sporco usate il detergente in maniera abbondante sulla macchia, poi strofinate, risciacquate e fate asciugare.
  • Sangue: anche queste macchie sono molto ostinate, per cui seguendo sempre gli stessi procedimenti, potete usare il detergente naturale!
  • Per rinfrescare il materasso: se non ci sono macchie particolari, ma volete semplicemente dare una rinfrescata al vostro materasso, potete usare la miscela con acqua ossigenata immergendo un panno in microfibra all’interno, poi passatelo su tutto il materasso e risciacquate con un panno strizzato. Fate asciugare ed ecco fatto!
  • Infine è ottimo anche per le macchie che possiamo trovare sulle camicie bianche come sulle ascelle, sui polsini o sui colletti.

Avvertenze

Vi ricordo di usare i rimedi descritti prima su un angolino non visibile del materasso al fine di non danneggiarlo o macchiarlo. Inoltre è consigliato leggere sempre prima le etichette di lavaggio per non fare errori.