Cottura a vapore: come risparmiare tempo con il forno a vapore

73
cottura a vapore

Vi piace l’idea di mangiare sano senza passare la vostra giornata ai fornelli? La cottura a vapore riesce a soddisfare entrambe le esigenze! Tipica delle cucine orientali, in particolare di quella cinese e tibetana, si sta diffondendo sempre di più anche in Occidente.

Questo tipo di cottura permette di mantenere le proprietà nutritive degli alimenti ed è estremamente semplice dato che non si rischia, ad esempio, di bruciare gli alimenti.

La sua caratteristica principale è l’assenza di un contatto diretto con l’acqua e l’assenza di grassi in cottura (volendo si può aggiungere olio a crudo alla fine).

Come si fa? Applicando uno scolapasta di metallo sopra una pentola qualsiasi, oppure, se siete soliti usare la pentola a pressione, ponendo gli alimenti sopra un cestello da inserire all’interno della pentola a pressione, con poca acqua.

Ci sono poi le vaporiere già pronte (sempre da appoggiare sempre sopra la pentola) come la quella caratteristica in bambù. La vera novità è rappresentata attualmente dai forni a vapore di cui parleremo più avanti.

Iniziamo cercando di capire perché vale la pena adoperare questa tecnica in cucina.

Pro e contro della cottura a vapore

Cominciamo dai vantaggi:

  • Mantiene le caratteristiche organolettiche e gustative
  • Non produce molecole tossiche
  • Non si rischia di bruciare gli alimenti
  • Si riducono gli odori in cucina (se si utilizza il forno a vapore)
  • Evita la dispersione di nutrienti
  • Non necessita di grassi a inizio cottura
  • È ottima per cuocere carne e pesce; vengono benissimo i crostacei

Più che di svantaggi, parliamo di restrizioni nell’utilizzo:

  • Si può usare principalmente con cibi solidi
  • Non è possibile dorare le pietanze

Come si può vedere dai vantaggi, sicuramente si tratta della cottura adatta per chi è attento alla salute. L’unico reale svantaggio è che non è adatta a tutti i tipi di ricette e preparazioni, che rimangono comunque una minoranza.

Cuocere a vapore con il forno

Il forno a vapore è un elettrodomestico di introduzione recente, la vaporizzazione avviene mediante serbatoi collocati all’esterno del vano cottura. 

Miele, brand leader nel settore degli elettrodomestici di alta gamma, produce diverse tipologie di forno a vapore:

  • Forno solamente a vapore
  • Forno a vapore combinato con modalità tradizionale
  • Forno a vapore combinato con microonde

La scelta dipenderà dalle vostre esigenze in termini di organizzazione della cucina e di spazio: se avete già un forno che funziona e lo spazio per metterne un altro, potrete pensare a un forno solamente a vapore (da incasso o anche da libero posizionamento); se invece state pensando di cambiare il vostro forno, non avete spazio, o semplicemente state progettando una cucina nuova, un forno a vapore combinato sarà una possibile soluzione.

Tra i vantaggi di un forno con cottura a vapore c’è la possibilità di cucinare in modo facile e dinamico, ad esempio con un sistema di sottovuoto, ottimo e gustoso per il pesce.

Il forno a vapore inoltre permette di cucinare più pietanze contemporaneamente, si spegne da solo e, nei modelli più completi, è possibile programmare la cottura impostando avvio/stop e mantenere i cibi in caldo . È quindi pratico e adatto a chi ha poco tempo (ma non per questo intende rinunciare a uno stile di vita sano) e ottimo per l’alimentazione dei bambini.

Alcune ricette col forno a vapore

Oltre al già citato sottovuoto, il forno a vapore risulta ottimo per la cottura delle verdure. In particolare, una ricetta da provare è la zucca al forno

La difficoltà di cuocere la zucca in un normale forno è quella di azzeccare la quantità di acqua col rischio di ottenere una consistenza o troppo morbida o troppo secca.

Nel forno a vapore, non c’è bisogno di aggiungere acqua e non si corre il rischio di sbagliare. Un tocco per rendere speciale la vostra zucca? Dopo averla tagliata a fette, adagiatevi sopra della cipolla in rondelle sottilissime insieme a sale e curcuma. Il forno farà il resto. 

Ma non solo verdure, anche carne, pesce e crostacei (deliziosi i gamberi) sono ottimi nel forno a vapore. Inoltre potete provare delle ricette a base di frutta

Risulta particolarmente facile e gustosa la cottura delle mele nel forno a vapore, che potete rendere ancora più saporite togliendo i semi con un detorsolatore e riempiendole con quello che vi piace di più (frutta secca, biscotti tritati, uvetta, cioccolato, ecc. ecc.).

Ci si può divertire anche a fare un pane diverso. Il tutto, senza rinunciare a una cucina sana ed ecologica.