Crampi allo stomaco: rimedi naturali

193
crampi allo stomaco

I crampi allo stomaco sono un fastidio che a volte compare all’improvviso in maniera inaspettata, senza una evidente motivazione. I crampi allo stomaco possono essere lievi ma fastidiosi o anche dolorosi e insopportabili. Quando si presentano raramente e non sono causati da nulla di grave spesso scompaiono naturalmente e in poco tempo, il problema si presenta quando sono dovuti a cause specifiche, a volte più serie, per cui si presentano sintomi più fastidiosi e dolorosi e ci vuole più tempo per liberarsene.

In ogni caso quando si manifestano crampi allo stomaco è fondamentale consultare il proprio medico di fiducia, soprattutto quando i crampi e le fitte allo stomaco sono molto dolorose e costanti. Tuttavia se la situazione non risulta molto grave, nell’attesa di una visita medica ci sono alcuni rimedi naturali, ideali per alleviare i crampi allo stomaco.

Ma cerchiamo di capirne di più, scoprendo quali sono le cause più comuni dei crampi allo stomaco e cosa possiamo fare per alleviarli.

Crampi allo stomaco: possibili cause

Lo stomaco è un organo particolarmente sensibile, e i crampi allo stomaco possono comparire per diversi motivi. Anche se si hanno crampi allo stomaco molto dolorosi non vuol dire necessariamente che siano dovuti a cause molto gravi e non c’è motivo di andare in panico prima di rivolgersi al proprio medico.

Le cause dei crampi allo stomaco possono essere molteplici, spesso ne soffrono le donne durante il periodo delle mesturazioni, spesso possono essere legati a particolari stati emotivi poiché lo stomaco è molto sensibile alle tensioni, essendo vicino a centri nervosi che lo collegano direttamente al cervello, per cui reagisce alle nostre emozioni contraendosi, a volte compaiono crampi gastrici, nausea, inappetenza e altro.

Ma ci sono casi in cui non bisogna sottovalutare i crampi allo stomaco, poiché dietro possono esserci cause più serie di natura organica. Per cui è importante informarsi e correre subito rivolgendosi al proprio medico e facendo le giuste indagini. Ecco alcune delle possibili e più comuni cause dei crampi allo stomaco:

  • congestione
  • cattiva digestione
  • intossicazione alimentare
  • allergie e intolleranze alimentari
  • una dieta disordinata e non sana
  • sofferenze a livello psicosomatico: chi tende a chiudersi in se steso, chi si tiene dentro le emozioni, chi vive forti stati emotivi
  • ulcere
  • colite
  • calcoli renali
  • insufficienza renale
  • problemi intestinali
  • endometriosi
  • effetti collaterali ad un farmaco
  • stress o stati d’ansia
  • digiuno costante
  • dolori mestruali
  • problemi agli organi digestivi
  • problemi all’appendice o alla milza
  • gas che attraversano il sistema digestivo
  • acidità di stomaco

Crampi allo stomaco: cosa fare?

Quando i crampi allo stomaco compaiono improvvisamente e si vuole alleviare il fastidio velocemente in modo naturale nell’attesa di sottoporsi ad una visita medica, è possibile fare ricorso a diversi rimedi naturali non invasivi come i medicinali ma altrettanto efficaci. Ecco alcuni dei metodi per alleviare i fastidiosi sintomi dei crampi allo stomaco:

Tisana alla camomilla:

La tisana alla camomilla è uno dei classici rimedi della nonna che non deludono mai. Bere una buona tisana alla camomilla è infatti uno dei metodi più popolari e utilizzati in caso di crampi allo stomaco e in generale per il mal di stomaco.

Questo perché la camomilla ha un effetto rilassante che aiuta a calmare lo stomaco e i dolori ad esso legati. Basta semplicemente preparare una tazza di acqua bollente ed utilizzare una bustina di infuso di camomilla o due cucchiaini di fiori di camomilla essiccati e lasciare in infusione per almeno 5 minuti per poi filtrare e bere.

Acqua di cottura del riso:

Non tutti sanno che l’acqua di cottura del riso ha delle importante proprietà. In questo caso può essere un ottimo rimedio per contrastare i dolori dei crampi allo stomaco, poiché l’acqua di cottura del riso contiene sostanze in grado di calmare le infiammazioni e anche i crampi allo stomaco.

Solitamente quando si hanno problemi allo stomaco si tende a mangiare in bianco, e spesso mangiamo il riso, in questo caso se soffriamo di crampi allo stomaco possiamo non salare l’acqua di cottura e dopo aver scolato il riso conservare un bicchierino di acqua di cottura e dolcificarla con in po di miele e berla tiepida.

Infuso di salvia:

Se i crampi allo stomaco sono acuti, per attenuare il dolore potete anche utilizzare la salvia e le sue proprietà curative, particolarmente adatte in caso di tensione nervosa, crampi allo stomaco, cattiva digestione o anche dolori mestruali. Basta far bollire 3 o 4 foglie di salvia, un rametto di rosmarino, due fettine di limone e una di zenzero, per 5 o 10 minuti nell’equivalente di una tazza di acqua. Poi filtrare tutto e bere l’infuso.

Bicarbonato e limone:

Un altro rimedio naturale per contrastare i dolori e i crampi allo stomaco, soprattutto quando ti colpiscono di notte, è il bicarbonato. Prima di andare a dormire infatti basta sciogliere in acqua tiepida mezzo cucchiaino di bicarbonato con un quarto di limone e berlo, per dormire più tranquilli e alleviare i crampi.

Avatar
Sono laureanda alla facoltà di lettere moderne all'Università degli Studi di Salerno. Da sempre interessata e aggiornata sulle novità riguardanti salute, bellezza, cura del corpo e benessere psico-fisico.