Avere capelli ricci e boccolosi senza fatica con i curlformers

118

Se desiderate avere una capigliatura riccia e ben definita ma fino ad ora i sistemi tradizionali sono stati fallimentari dovete provare i curlformers che potremmo definire come bigodini elastici che avvolgono ciocca per ciocca i capelli avendo perciò un maggior potere di definizione e senza la necessità di usare il casco.

Si tratta di un’invenzione americana ad opera dell’hair Flair Ltd e Sally Beauty Supply, nata con l’obiettivo di semplificare ancora una volta la vita delle donne, almeno in fatto di bellezza e acconciature.

Utilizzare i curlformers è piuttosto semplice; essi sono stati studiati per essere applicati sia sui capelli lunghi che su quelli corti. Insomma non presentano limiti di utilizzo se il desiderio è quello di avere teste boccolute. Presentano inoltre il vantaggio di dare le giuste forme senza l’ausilio di ferri, piastre o dei tradizionali bigodini, i quali sono metodi molto aggressivi per i capelli che a lungo andare si rovinano a causa del forte calore che con questi metodi subisce il capello. E’ così inevitabile ritrovarsi capelli indeboliti, spezzati e con doppie punte. I curlformers si utilizzano al naturale, senza ausilio di phon, il che li rende insuperabili.

Ma vediamo più da vicino il concreto modo di utilizzo.

Assicuratevi di avere qualche ora a disposizione, necessarie sia per mettere i curlformers che soprattutto per la successiva posa. Le prime volte considerate che potreste impiegarci un po’ di più ma niente paura, con l’abitudine e il tempo vi riuscirà sempre più semplice e veloce applicarli.

E’ preferibile applicarli su capelli puliti, subito dopo aver fatto lo shampoo, tamponandoli con un asciugamano per togliere l’acqua in eccesso e asciugarli leggermente con il phon (soprattutto la testa più che le punte) di modo da averli umidi ma non troppo, il giusto per conferire ancora la forma desiderata.

In quest’occasione potete utilizzare, anzi è consigliato per una miglior tenuta del capello,  applicare un prodotto volumizzante come una schiuma o uno spray che aiutino la forma del riccio e la sua maggiore elasticità.

A questo punto siete pronte per i curlformers.

Dividete i capelli in sezioni aiutandovi con mollette ed elastici. Prendete delle ciocche sottili che tra l’altro gioveranno non solo all’asciugatura naturale più veloce ma soprattutto ad avere una forma più definita delle singole ciocche.

Nei curlformers trovate un uncino. Inseritelo all’interno del vostro bigodino elastico fino a farlo uscire dall’altra parte e con questo afferrate la ciocca di capelli (dall’alto) e fate scivolare l’uncino verso il basso finchè non sarà uscito completamente fuori.

Questo è tutto quello che dovete fare con tutte le altre ciocche rimanenti, cercando di seguire un ordine per essere facilitate nella gestione dei capelli. Potete partire dal fare un lato della testa e man mano spostarvi.

Ora dovete lasciarli in posa. Potete tranquillamente dedicarvi alle vostre attività in casa; mettete un timer: considerate che per una buona piega, quindi per avere ricci molto definiti è meglio lasciarli in posa per 2 ore e anche più. Se volete un effetto mosso, più blando li terrete di meno e il gioco è fatto!

Quando sarà passato il tempo necessario, per toglierli, partite dall’alto verso il basso, quindi afferrate il curlformer e premete alle due estremità in modo da allargarlo e facilitare l’uscita dei capelli e delicatamente sfilatelo via.