A cosa serve la DD Cream?

23

Si sa ,la donna moderna cerca sempre più spesso prodotti di bellezza che abbiano più funzioni, di modo da avere un unico concentrato di bellezza sempre a disposizione, magari da portare con sé in borsetta e applicarlo nelle varie fasi della giornata, quando il ritocchino è d’obbligo per continuare fino a sera inoltrata, in perfetta tenuta. Perchè quindi non affidarsi alle nuove DD cream?

BB Cream

 La prima crema multifunzionale presentata sul mercato italiano come novità del 2011 è stata la BB Cream, acronimo di “blemish balm o anche beauty balm ”, ovvero balsamo contro le imperfezioni, un cosmetico che da subito ha spopolato, incontrando il favore di tante donne, perché studiato innanzitutto per idratare in maniera profonda l’epidermide, unendo a questa caratteristica, innumerevoli altre funzioni quali  illuminare l’incarnato, uniformandolo, con un leggero tocco di colore che aiuterebbe a correggere piccole imperfezioni, proteggendo al tempo stesso il viso e il collo dall’esposizione ai raggi solari, grazie all’elevato fattore protettivo di cui è dotata.

Inoltre per personalizzare il trattamento sono state proposte in diverse versioni: quella per pelli sensibili, cosmeticamente più delicata, quella coprente per i rossori del viso, quindi specifica per mascherare cuperose e quella anti age per avere un’azione antirughe più mirata. Di base è una crema ma non sono mancate formulazioni diverse, come quelle in polvere, più adatta a pelli miste o grasse, per ridurre l’eccesso di sebo e quindi l’inestetico effetto lucido che soprattutto in estate, è ancora più evidente dato il caldo e la maggiore traspirazione del sudore attraverso i pori.

Chiaramente un solo prodotto che ha in sé così tante azioni, ne ha determinato il successo immediato, perché in questo modo anzicchè comprare tanti singoli prodotti per rispondere a queste esigenze, se ne acquista uno solo con un bel risparmio di tempo e soprattutto di denaro!

Esiste anche una BB cream specifica per il contorno occhi, per minimizzare le borse, favorendo il drenaggio dei liquidi che si accumulano sotto gli occhi, rendendo lo sguardo più fresco, luminoso e giovane. Questo complesso multifunzionele è stato poi provato anche per il benessere e la bellezza delle unghie, altro elemento del corpo a cui le donne pure prestano molta attenzione e cura, e rispetto a cui non mancano problemi di crescita, coloriti anti estetici, debolezza ecc. Oggi pertanto si trovano in commercio anche smalti con formula BB, da applicare come prima base nutritiva e protettiva rispetto ai colori che si sovrappongono o anche come unico smalto per tenerle naturalmente in buono stato e curate.

CC Cream

Dunque sembrava che dopo tutte queste novità, le BB cream fossero davvero insuperabili! E invece ad attenderci questa primavera 2013 sono le CC cream ovvero le Color Control Cream, che attualmente hanno preso piede in Asia e in Gran Bretagna, conquistando anche le donne americane.

Queste ultime promettono una protezione elevata contro gli UVA con SFP superiore a 30, principi attivi anti-aging, pigmenti minerali anti imperfezioni potenziati e più attenzione verso il colore, andando a contrastare anche le discromie più evidenti, con colorazioni che sono meno dense dei classici fondotinta che si trovano in commercio, quindi meno effetto maschera a tutto vantaggio di un colorito che deve sembrare naturalmente colorato e luminoso. Coniugano quindi  potenzialità di correttori e primer. Ad oggi però non sono ancora presenti in Italia che da poco sta pubblicizzando le BB, se non qualche caso eccezionale.

DD Cream

Non abbiamo fatto in tempo a sperimentare le BB cream che già si parla di CC cream e addirittura di DD cream che starebbero per Daily Defence Cream. Secondo le prime indiscrezioni di settore, si tratterebbe dell’evoluzione delle comuni creme idratanti, specifiche per il corpo, le mani e i piedi, particolarmente corpose, nutrienti ed emollienti, volte a contrastare le smagliature, avendo la caratteristica di non contenere pigmenti abbronzanti aggiunti ma sostanze in grado di stimolare la pelle ad auto produrre melatonina al primo contatto con i raggi solari.

Una vera ondata di novità che l’industria cosmetica ci sta proponendo, promettendo risultati sempre più stupefacenti. Sebbene sappiamo che di questi tempi si specula tanto sui concetti di marketing, e che le grandi aziende cosmetiche si inventano di tutto pur di farci acquistare nuovi prodotti, l’interrogativo è d’obbligo: sarà proprio vero che un unico prodotto batte 1 a 5? E soprattutto con la stessa efficacia?

Fino ad ora i migliori truccatori del mondo hanno sempre proposto diversi prodotti da fissare in ordine per creare una base e un trucco perfetto e di lunga durata e certo non erano dei più economici…forse le cose sono davvero cambiate? Probabilmente la crisi economica di questi tempi è la risposta a molte di queste domande. Quindi non ci resta altro che provarle e poi giudicarne l’effettivo risultato per capire se si tratta di vera innovazione o di spudorato marketing.