E’ vero che sudare fa dimagrire?

44

“La teoria del sudore” come forma di dimagrimento veloce è sicuramente un mito da sfatare o meglio da precisare. Molte persone infatti, sulla scorta anche dei messaggi pubblicitari ingannevoli di coloro che commerciano nel settore sportivo, sono indotte a credervi,  indossando fra l’altro, durante l’attività sportiva, capi sintetici e attillati come il nylon con lo scopo di sudare di più e quindi bruciare più calorie.

Ma la verità è un’altra.

Quando si pratica uno sport o comunque si fa tanto esercizio fisico, il sudore interviene con l’unico scopo di abbassare la temperatura corporea che con il movimento inizia a salire vertiginosamente; il sudore quindi è un meccanismo di difesa per equilibrare l’elevata temperatura prodotta dal moto e dallo sforzo, in quanto essa sarebbe in grado di nuocere gli organi interni.

 A seguito di ciò, ad essere perse non sono le calorie, bensì i liquidi, in grande quantità, dato che il nostro corpo è composto perlopiù da acqua.

Qualcuno avrà potuto sperimentare che dopo lo sport, pesandosi, l’ago della bilancia era sceso. Ma certo! La perdita di peso quando si suda è data solo da un temporaneo calo dei liquidi presenti nel corpo! Liquidi che verranno recuperati nel giro di qualche ora, bevendo e mangiando. Se poi avete l’abitudine di bere durante l’attività fisica, questo dimagrimento temporaneo non è visibile neppure sulla bilancia.

Ecco quindi che va chiarito che le calorie possono essere bruciate unicamente con l’attività fisica. Per ridurre la massa grassa ma anche quella muscolare non ci sono segreti: dovete faticare!

Chiaramente se non reintegrate dopo lo sforzo fisico il giusto quantitativo di acqua e bevete poco per molti giorni a seguire, potrete notare che il vostro corpo comincerà a calare di peso, ma sempre perché ha perso e continua a perdere molti liquidi , non perché avete bruciato qualcosa dell’esistente, a parte l’acqua. Fare questo è molto rischioso e richiede delle ulteriori considerazioni.

Il giusto grado di idratazione non deve mai essere sottovalutato perché l’acqua è indispensabile a tutto l’organismo, al suo regolare funzionamento, ai muscoli e all’attività mentale. Bere non fa bene soltanto alla depurazione e al ricambio dei liquidi ma possiamo dire essere il carburante principale del corpo. Senza di essa saremmo morti e con una  percentuale inferiore della stessa, si limitano gli scambi chimici tra le particelle, la formazione delle cellule, gli scambi di ossigeno e tanto altro. Quindi si rischia di compromettere gravemente la salute a lungo termine. Diciamo questo perché ci sono dei casi , come quello degli atleti del wrestling, i quali,  per ridurre temporaneamente il loro peso, non assumono sostanze liquide per giorni; questo allo scopo di definire meglio la massa muscolare.

Al tempo stesso, se sudate tanto, è importante il reintegro costante di acqua perchè si rischia in questi casi di arrivare a livelli di disidratazione notevoli, che nei casi più gravi possono anche far perdere i sensi.

Per questa ragione non è mai consigliabile indossare capi che non facciano traspirare la pelle e che creano ulteriore calore. Non serve a nulla se non a perdere troppi liquidi nell’immediato con il rischio di avere nel corso dell’attività una forte disidratazione . Senza contare che si perdono anche molti sali minerali che fanno venir meno le forze e la resistenza dei muscoli, con maggior produzione di acido lattico.